Ti Press
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
5 ore
Un nuovo milionario grazie al Joker
La schedina è stata validata nel Vallese
ZURIGO
7 ore
Presta la bicicletta alla polizia, ma era rubata
Le forze dell’ordine hanno cercato l’autore del cortese gesto su Twitter, ma nessuno si è fatto avanti
ZURIGO
9 ore
Immersione fatale, i sommozzatori recuperano un corpo nel lago
L'uomo era scomparso da mercoledì dopo un'immersione nei pressi di Horgen
ARGOVIA
10 ore
Otto incendi dolosi in pochi mesi, fermate dieci persone
L'ultimo la scorsa notte in una casa unifamiliare. A Merenschwand è mistero
GINEVRA
12 ore
Vicenda Khrapunov, arriva la richiesta di risarcimento
La famiglia vuole ottenere l'indennizzo delle spese legali e lo status di rifugiati politici
SVIZZERA
12 ore
È morto Werner Latscha, fu direttore delle Ffs
Aveva contribuito fondamentalmente al dibattito sul potenziamento della ferrovia e sull'introduzione dell'abbonamento metà prezzo
ARGOVIA
14 ore
Céline si è suicidata, i genitori portano il cyberbullismo in aula
Le possibilità che la sentenza venga rivista sono scarse. Ma è importante per la famiglia della 13enne riportare il caso in tribunale
SVIZZERA
15 ore
«Otto anni bastano per un consigliere federale»
Il presidente del PPD Gerhard Pfister propone una limitazione del mandato dei membri del governo
BERNA
16 ore
Una misteriosa ereditiera ricercata in Svizzera
Un ricco austriaco è deceduto un anno fa a Vienna lasciando un enorme patrimonio alla propria figlia illegittima che dovrebbe vivere nel canton Berna
BERNA
1 gior
Un furgone blindato assaltato anche a Berna: «Bottino da 4.5 milioni»
Il furto è avvenuto nel mese di luglio, ma è stato divulgato solo adesso. Il Tribunale Federale ha risposto picche alla richiesta di scarcerazione dell'autista, arrestato per complicità nel colpo
BERNA
1 gior
Ridurre alla fame la popolazione civile diventa un crimine di guerra
La novità, introdotta su iniziativa svizzera, è stata adottata dall'Assemblea degli Stati membri della CPI
SVIZZERA
1 gior
Depakin a donne incinte, 34 casi di malformazione dal 1990
L'ultima notifica risale allo scorso anno e riguarda una gravidanza nel 2014
SVIZZERA
1 gior
Sanità2030, tre parole chiave: digitale, lavoro e ambiente
Tra le sfide prioritarie restano anche quelle legate all'alta qualità dell'assistenza sanitaria e l'evoluzione demografica
SVIZZERA
1 gior
Caricatura sugli zingari, il Tribunale conferma: «È discriminazione»
I giudici hanno convalidato la condanna affibbiata ai due co-presidenti dei Giovani UDC Nils Fiechter e Adrian Spahr per una vignetta razzista pubblicata sui social
SVIZZERA
1 gior
Annullato il divieto di ingresso per un presunto jihadista
Per il Tribunale amministrativo federale è stato violato il diritto dell'interessato a consultare il dossier. Inoltre il presupposto del divieto è stato considerato insufficiente
SVIZZERA
1 gior
Perché due banane al muro arrivano a costare 120.000 franchi?
L’esposizione di Cattelan all’ Art Basel di Miami fa discutere. E dalla Svizzera arriva una critica illustre: «I prezzi nel mercato dell’arte sono folli».
SVIZZERA
1 gior
Festa federale di lotta, il primo bilancio sorride
Conti chiusi con un utile di 850mila franchi. Il festival ha attirato 420.000 spettatori
BERNA
1 gior
Terrorismo e lotta alle mafie: nuova strategia per il periodo 2020-2023
La risposta deve essere «globale, multidimensionale e poggiare sulla cooperazione e lo scambio di informazioni»
BERNA
1 gior
L'intervento sulle tariffe mediche è stato efficace: risparmiati 119 milioni
Sono calati i costi fatturati all'assicurazione obbligatoria delle cure medico sanitarie
ARGOVIA
1 gior
Ubriaco, ruba un'auto e si schianta contro un albero
Il giovane ha poi abbandonato la vettura e si è allontanato a piedi. La polizia però lo ha arrestato poco dopo
SVIZZERA / REGNO UNITO
1 gior
"Mind The Gap", diritti al sicuro anche dopo la Brexit
Il Consiglio federale ha adottato oggi un messaggio che getta le basi delle future relazioni tra Berna e Londra
ZUGO / STATI UNITI
1 gior
La crema svizzera che rende il volto di Trump arancione
Il cosmetico, un cosiddetto concealer, è prodotto dalla Bronx Colors di Hünenberg
SVIZZERA
1 gior
Un'iniziativa che «si spinge troppo lontano»
Il Consiglio federale raccomanda di respingere il testo che vuole vietare ogni forma di pubblicità per prodotti del tabacco rivolta ai giovani
BERNA
1 gior
Non si hanno tracce di un giovane turista messicano
Il 22enne si sarebbe dovuto recare da Berna a Zermatt
SVIZZERA
1 gior
Roche: anche la quinta generazione al comando
Sette rappresentanti sono stati inclusi nel principale gruppo di azionisti, che controlla il 45,01% del colosso farmaceutico basilese
BASILEA
1 gior
Fiamme in un ristorante
I sanitari presenti sul posto hanno assistito alcune persone, ma per nessuna di queste è stato necessario il ricovero
NEUCHÂTEL
1 gior
Congedo paternità, firme raccolte in modo sleale?
Il Partito socialista neocastellano ha inoltrato una denuncia al Ministero pubblico
GLARONA
25.12.2018 - 19:450
Aggiornamento : 21:46

Rivendicano il diritto di ballare a Natale

Un gruppo di abitanti del Canton Glarona vuole abolire un'antica regola che proibisce di ballare la vigilia di Natale o il Venerdì Santo

GLARONA - Ballare alla vigilia di Natale o il venerdì santo? Nel Canton Glarona, così come in altri cantoni svizzeri, è vietato.

È scritto nero in bianco nella legge glaronese sui giorni festivi: a Natale, il Venerdì Santo, a Pentecoste e le domenica di Pasqua e del Diguno federale, la danza, la musica o ancora gli eventi sportivi sono proibiti. Le discoteche devono rimanere chiuse per non disturbare il riposo religioso. Le feste in casa sono consentite, a condizione che non siano troppo rumorose.

«In questi giorni, il nostro cantone sembra morto», lamenta Martin Jenny. Questo informatico quarantenne, attivo nel settore culturale e membro del PLR, coordina le attività del Comitato per l'abolizione del divieto di ballare. Il gruppo riunisce persone provenienti da vari ambienti, professioni e partiti.

Il Comitato, a fine luglio, aveva presentato un'iniziativa all'attenzione della Landsgemeinde per chiedere di cancellare questa legge. 

«Chiunque deve poter decidere» - «Oggigiorno non è più comprensibile il fatto che sia proibito ballare o festeggiare durante le festività religiose», afferma il testo. «Ogni persona deve essere libera di decidere se andare a Messa o ad una festa il giorno di Pentecoste».

Un altro argomento avanzato: quello del portafogli. Per il Comitato, la libertà economica nel settore della ristorazione, già in difficoltà, è ostacolata. I giovani si divertono altrove, il che rappresenta una mancanza d'introiti per gli esercizi pubblici del cantone.

Inoltre la legge è applicata in un modo sempre più severo, denuncia ancora Martin Jenny. «Quest'anno, la polizia cantonale ha scritto agli esercenti per informarli che il divieto si applica anche alle sere prima e dopo le principali festività religiose».

Controproposta del Governo - Il Governo cantonale ha appena presentato un controprogetto alla proposta della comitato. Accetterebbe di autorizzare le manifestazioni danzanti o gli eventi sportivi durante i giorni in questione, ma solo all'interno, per evitare fastidi.

Martin Jenny dice di «poter vivere» con questa soluzione. Il comitato ne discuterà all'inizio di gennaio, così come il Parlamento glaronese, in modo da presentare il nuovo progetto di legge alla Landsgemeinde nel maggio 2019. Se approvato, l'entrata in vigore sarà per il 1° luglio 2019.

Röstigraben - Secondo un'analisi effettuata da Keystone-ats, dei divieti d'organizzare eventi di danza o di natura «non religiosa» esistono ancora in nove cantoni: Glarona, Argovia, Grigioni, Obvaldo, Sciaffusa, Uri, Turgovia, Appenzello Interno e (in parte) San Gallo. A volte un margine di manovra è lasciato ai comuni, come in Canton Argovia o nei Grigioni.

Altri cantoni solo di recente sono diventati più permissivi. In quello di Zurigo si è dovuto attendere fino al 2000 prima di potersi recare in discoteca o andare al cinema a Natale. A Lucerna, questa disposizione, in vigore dal 1428, è stata revocata nel 2010.

Nel canton Neuchâtel, la disposizione che impediva una «danza pubblica» il Venerdì Santo e a Natale è stata abrogata l'anno scorso. È stato l'ultimo cantone romando a conoscere un tale regime.

 

Commenti
 
Antonella Bolis 11 mesi fa su fb
Ma con i problemi seri che abbiamo ogni giorno che senso ha insultarsi x una cavolata del genere???? Non si può ballare???? Beh se non lo fai proprio in quei giorni muori? Ma per favore...
Zarco 11 mesi fa su tio
Per chi è solo può starci, ma dire “morta” esagerato.
Andrei Rezzin 11 mesi fa su fb
Le discoteche guadagnano di più in questi giorni. Sarebbe ora che aprono e non tengano più queste "tradizioni" da medioevo
Isabelle Banskoliev 11 mesi fa su fb
Stare in famiglia nelle varie feste non vuol dire che la città è "morta"!!
Giorgio Gori 11 mesi fa su fb
Non è una novità in Ticino fino agli anni sessanta non si poteva ballare per il periodo della Pasqua il che durava mi sembra un mese e più.
Maxy70 11 mesi fa su tio
Gentile Redazione, aprite per cortesia la discussione su argomenti seri e preoccupanti, per esempio l'omicidio di Rüti (dove sembra essere in atto una sanguinosa faida fra macedoni), e non su una sciocchezza del genere? Chi vuole ballare può riunirsi in un locale e ballare senza offendere nessuno, non penso arriverebbe la Polizia!
Abraxas De Marco 11 mesi fa su fb
Andrea Lmo
Daniela Frisco 11 mesi fa su fb
Se mi guardò a torno più che NATALE a me sembra carnevale!! E per quel che ricordo a Natale non si ballava si stava insieme!...mah!
Ara Pez 11 mesi fa su fb
Sono i cantoni cattolici che hanno queste usanze. Sotto pasqua dalle 24.00 nelle discoteche ecc. chiudono le piste da ballo ma la musica continua....niente di grave. I gerenti lo sanno e non ci sono mai stati problemi. Mah...
Ara Pez 11 mesi fa su fb
A me sto' articolo mi sembra tanto da " Facciamo audience e casino"...
Mara Athena 11 mesi fa su fb
Vecchia legge .. come tante altre ancora esistenti. Credo che ognuno dovrebbe festeggiare come meglio vuole e chi vuole lavorare lavori (ristorazione) con musica dal vivo o meno, tutto purché sia sempre fatto con buonsenso e senza eccedere , e quindi giustamente senza ledere altri .
Andreas 11 mesi fa su tio
Anche se non intendo questo divieto che reputo assurdo, non significa che siamo in uno stato dittatoriale, se il popolo vuole abolire una legge ha tutti i mezzi per farlo. Se la gente non si è mossa per l'abolizione si vede che a loro non da poi così fastidio o sono magari d'accordo.
Jean-Noel Agostini 11 mesi fa su fb
Mamma mia va bene la tradizione... ma qua si esagera ? ma facciamola la figura da campagnoli retrogradi...
Paolo Mac 11 mesi fa su fb
Wanda Tettamanti-Travella 11 mesi fa su fb
Divieto d’altri tempi, però io, la vigilia di Natale, non ho mai sentito i bisogno di andare a ballare
Myriam Tognetti 11 mesi fa su fb
Lella Losa 11 mesi fa su fb
???
Cristina Decarli Ex Wartenweiler 11 mesi fa su fb
Sta cosa non l'avevo mai sentita
Ara Pez 11 mesi fa su fb
Usanze rimaste nei cantoni....niente di grave..
Ara Pez 11 mesi fa su fb
ALT ! Non facciamo commenti fuori luogo. È una tradizione da anni e anni ed esiste pure a Lucerna . Si parla tanto dell' Islam a destra e sinistra e poi ci si sorprende delle nostre usanze religiose in certi cantoni. Non facciamo gli ipocriti....forse è una delle poche usanze ancora in vigore ( 3-4 giorni ALL'ANNO ) e vigliono portarlo al voto ? Non giudicate se non sapete...
Paul Cat 11 mesi fa su fb
Ara Pez la differenza sta che I mussulmani ti tagliano la testa o ti prendono a sassate sei vai contro il loro culto..
Ara Pez 11 mesi fa su fb
6 un ganasa e non conosci le usanze oltre Gottardo...blabla
Ara Pez 11 mesi fa su fb
Paul Cat chi 6 ? Dal tuo profilo sembri un new entry x le....come si chiamano ? Fuck News ? Su dai....sparisci...
Mirco Zabot 11 mesi fa su fb
Anche Hitler ammazzava per tradizione gli Ebrei e ai Tedeschi, forse non tutti, ciò sembrava giusto! Dopo 70 anni e giustamente ci scandalizziamo per ciò che a quei tempi in Germania era normale! Fino all‘anno 1971 era normale che in Svizzera le Donne non potessero votare!
Alex Tehnnison 11 mesi fa su fb
Un usanza non è una legge e non lo deve essere, soprattutto se si tratta d una festa del cazzo legata alla religione..... è X colpa degli estremisti di merda che il mondo in cui viviamo fa schifo, e tu stai dimostrando di essere un estremista....
Sì totale Motorsport Svizzera Ja gesamt Motorsport Schweiz 11 mesi fa su fb
Ma veramente in Svizzera esistono questi divieti? Tra divieti di Circuiti, divieti di ballare, ecc., mi sembra uno Stato Dittatoriale più che uno Stato di Diritto! Bisognerebbe cominciare a non rispettare questi Divieti!
Ara Pez 11 mesi fa su fb
Sì totale Motorsport Svizzera Ja gesamt Motorsport Schweiz parli x parlare o cerchi un batti e ribatti ? Hai rilletto quello che hai scritto ? Conosci la Svizzera ? Con il tuo nome FB dubito che scrivi oggettivamente..
Giorgio Caverzasio 11 mesi fa su fb
Certo che se noi che amiamo le macchine e le moto da corsa ci faremmo veramente rappresentare da te saremmo messi veramente male. Che tragedia umana che sei con sti commenti
Sì totale Motorsport Svizzera Ja gesamt Motorsport Schweiz 11 mesi fa su fb
Giorgio Caverzasio Questione di opinioni, ricevo anche commenti positivi! La gente come lei fino ad ora cosa ha prodotto su questo tema?
Sì totale Motorsport Svizzera Ja gesamt Motorsport Schweiz 11 mesi fa su fb
Ara Pez So perfettamente cosa ho scritto! Cosa c’è che non va? Ho scritto comunque non ho parlato! Con il mio nome FB lei dubita che io scriva cose oggettive, io potrei pensare che Ara Pez sia un Pappagallo che sta su un Pino!
Giorgio Caverzasio 11 mesi fa su fb
Beh più di te sicuramente visto che almeno non mi faccio compatire su fb con commenti controproducenti alla causa, infantili, ottusi e sgrammaticati. Poi fai come vuoi ne... ma mettici la tua faccia, non quella del "motorsport"
Sì totale Motorsport Svizzera Ja gesamt Motorsport Schweiz 11 mesi fa su fb
Giorgio Caverzasio Delle volte non fare niente è come aver fatto qualcosa, i miei commenti controproducenti? Quelli degli altri invece sono producenti visti i risultati, vero? Ottusi? Non tutti la pensano così e alcuni dimostrano il contrario di ciò che lei afferma! Sgrammaticati? La Grammatica Italiana non lo mai imparata bene come l’80% delle persone, la mia Faccia c’è la metto come ci metto quella del Motorsport! Cosa ha fatto lei fino ad ora per questa causa? Nulla o poco che è molto peggio! Non solo mi faccio compatire, ma denuncio, accuso, ecc. chi di dovere!
Ara Pez 11 mesi fa su fb
Sì totale Motorsport Svizzera Ja gesamt Motorsport Schweiz grazie x il papagallo ma uno che si firma totale motorsport non penso sia tanto migliore del mio. A buon intenditore...e poi il pappagallo sul pino lo vedo figo. Lo hai mai visto ? Se la risposta è no, allora hai sbagliato qualcosa ! ?E se hai sbagliato mungi....il gallo..?buon riposo natalizio...
Xro FreeMan 11 mesi fa su fb
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-08 00:52:30 | 91.208.130.87