Keystone
Foto d'archivio
BASILEA CAMPAGNA
21.12.2018 - 16:590

Un buco da 90mila franchi per il PPD cantonale

Il partito ha presentato una denuncia. La cassiera sarebbe la principale sospettata

LIESTAL - Qualcuno deve aver allungato le mani sulla cassa del PPD di Basilea Campagna: in una nota, infatti, il partito denuncia la scomparsa di denaro per un danno di 90 mila franchi. Una denuncia è stata inoltrata alle autorità competenti. Principale sospettata: la cassiera.

La scoperta dell'ammanco è stata fatta durante una revisione dei conti. Quest'ultima operazione è stata ordinata dopo che all'inizio di dicembre è stato scoperto un buco di quasi mezzo milione nella cassa della parrocchia cattolico-romana di Grellingen (BL). Entrambe le casse, ossia quella della parrocchia che del PPD, sono amministrate della stessa persona.

Nei confronti della donna è già in corso un'indagine per i fatti di Grellingen. Nella nota, il PPD non lancia tuttavia accuse precise: prevale infatti la presunzione di innocenza. Durante la revisione della cassa del partito sono state però trovate fatture false risalenti alla seconda metà dell'anno. Anche il denaro della parrocchia si è vaporizzato quest'anno.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-04 11:36:21 | 91.208.130.89