Immobili
Veicoli
Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
ZURIGO / QATAR
4 ore
Il boss della FIFA ora vive in Qatar
In attesa dei Mondiali, in novembre, Gianni Infantino si è trasferito nell'emirato da ottobre.
SVIZZERA
5 ore
Quando al rifiuto dell'imbarco segue la violenza
Nel 2021 si sono moltiplicati gli episodi di passeggeri in escandescenza, anche all'aeroporto di Zurigo
BASILEA CAMPAGNA
6 ore
Focolaio di coronavirus in una casa per anziani
Quasi una cinquantina tra ospiti e personale sono risultati positivi
SONDAGGIO
SVIZZERA
7 ore
Lavorare quattro giorni alla settimana con lo stesso stipendio
È così in alcune grandi aziende internazionali. Ma alcune piccole imprese elvetiche stanno sperimentando il modello
VAUD
9 ore
Grave incidente sulla A9: un morto e tre feriti
È successo oggi all'altezza di Chardonne, nel Canton Vaud. In un secondo incidente si registra un ulteriore ferito
SVIZZERA
12 ore
Piloti vaccinati a terra, anche se servirebbero in cabina
Swiss resta ferma sull'obbligo di vaccinazione. E cancella i voli in assenza di personale
GRIGIONI
12 ore
Precipita da una parete rocciosa, muore a 23 anni
Con gli sci ai piedi, si è infilato in una ripida zona boscosa assieme a un amico. Quindi è sparito.
APPENZELLO ESTERNO
13 ore
Ubriaco finisce con l'auto sui binari
È successo questa notte a Gais (AR). Protagonista un 22enne
SVIZZERA
13 ore
«Influenza per i vaccinati? È un affronto»
L'infettivologo ticinese Andreas Cerny mette in guardia sui rischi della nuova strategia federale su Omicron
ARGOVIA
14 ore
Ladri acciuffati grazie a un'app
Avevano fatto irruzione in una fattoria nella località argoviese di Schöftland
SVIZZERA
17.12.2018 - 09:450

Meno decessi nel 2016 rispetto all'anno precedente

Il suicidio assistito (eutanasia attiva indiretta) è stato praticato su 399 uomini e 529 donne (37 casi in meno rispetto al 2015)

BERNA - In Svizzera, nel 2016 sono morte 64 964 persone, ovvero il 4% in meno dell’anno precedente. Nello stesso anno per la prima volta il numero delle persone decedute per demenza ha subito una contrazione uguale a oltre il 9%. Sempre per la prima volta, sono morti più uomini di tumore che di malattie cardiovascolari – un’evoluzione che si osserva anche sul piano internazionale. Questo è quanto emerge dalla nuova statistica delle cause di morte dell’Ufficio federale di statistica (UST).

Decesso per demenza - Nel 2016 sono deceduti 1789 uomini e 3975 donne con diagnosi principale di demenza, un numero che in cifre assolute è analogo a quello del 2012. Se si considera l’invecchiamento demografico, ciò costituisce un leggero calo dal 2010, appurabile in tutte le fasce di età, sia tra quelle inferiori ai 65 anni, in cui la demenza compare molto raramente, sia tra quelle al di sopra degli 80 anni. Dal 2010, la demenza ha continuato a registrare un leggero aumento (+1,25% all’anno) solo tra le donne over 85. In questo gruppo della quarta età la demenza è la causa di morte dell’11% degli uomini e del 17% delle donne.

Cause di morte a seconda dell’età - Circa 3,6 su 1000 neonati muoiono durante il primo anno di vita, principalmente a causa di malattie congenite. Tra il 1° e il 16esimo anno di età la mortalità è estremamente contenuta: nel 2016 è morto solo un bambino su 12 000. Le cause di morte più diffuse tra i giovani e i giovani adulti di entrambi i sessi sono incidenti e suicidi. Anche tra i giovani adulti i decessi sono pochi: nella fascia di età compresa tra i 30 e i 34 anni è stato registrato un decesso ogni 2200 uomini e uno ogni 3300 donne.

Il tumore - Il tumore è la causa di morte più diffusa per le donne a partire dai 30 e gli uomini a partire dai 40 anni. Da circa 80 anni in su le cause di morte primarie sono le malattie cardiovascolari. Nel 2016, per la prima volta sono morti complessivamente più uomini di tumore che di malattie cardiovascolari. Da alcuni anni si osserva un forte calo delle malattie cardiovascolari a fronte dello sviluppo dei tumori.

Con una quota del 26,47% le malattie tumorali sono il secondo grande gruppo di cause di morte (17 201 decessi) dopo le malattie cardiovascolari, Ia cui quota rimane praticamente invariata dal 2015 (–0,3%). Solo tra le donne la frequenza del cancro ai polmoni continua a crescere (+115 casi). Il tasso di mortalità a prescindere dall’età è diminuito del 2,1% tra gli uomini, mentre è rimasto costante tra le donne (–0,2%). Dei quattro tipi di tumore più diffusi tra gli uomini, sono diminuiti di 105 casi quello dei polmoni e di 99 casi quello della prostata. Il tumore dell’intestino è diminuito leggermente per entrambi i sessi (di 45 casi nel complesso), mentre quello del seno è rimasto pressoché costante (–6 casi).

Mortalità elevata - A seguito dell’aumento delle persone anziane in Svizzera ci si attendono 500–800 decessi in più all’anno. La forte ondata influenzale della primavera del 2015 e l’ondata di caldo del mese di luglio hanno comportato circa 2500 decessi in più. Nel 2016 il numero di decessi è tornato a diminuire e la speranza di vita è salita a 81,5 anni per gli uomini e a 85,3 anni per le donne.

Suicidio assistito in calo - Il suicidio assistito (eutanasia attiva indiretta) è stato praticato su 399 uomini e 529 donne, pari a 37 casi in meno rispetto al 2015.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-17 04:22:17 | 91.208.130.85