Keystone
SVIZZERA
14.12.2018 - 14:530
Aggiornamento : 15:16

Il collegamento Andermatt-Sedrun è finalmente realtà

L'importante progetto turistico costato 130 milioni di franchi è stato inaugurato oggi. Gli impianti si estendono per oltre 120 chilometri

ANDERMATT - Gli appassionati degli sport invernali potranno spostarsi tra i comprensori sciistici di Andermatt (UR) e Sedrun (GR) già a Natale: è stato inaugurato oggi, infatti, dopo dieci anni tra progettazione e lavori, il collegamento sciistico intercantonale costato 130 milioni di franchi. Le piste saranno aperte al pubblico dal 22 dicembre.

Con la cabinovia "Schneehüenerstock-Express", tra il Passo dell'Oberalp e lo Schneehüenerstock, è stato realizzato l'ultimo elemento del collegamento la cui progettazione è iniziata nel 2009 (i lavori nel 2015). Sullo Schneehüenerstock, a 2500 metri d'altezza sopra il livello del mare, si incontrano ora due impianti di risalita e c'è un ristorante pronto ad accogliere sciatori infreddoliti e affamati.

L'importante progetto turistico gestito dalla società Andermatt Swiss Alps (ASA) dell'investitore egiziano Samih Sawiris è giunto a compimento: secondo la società l'impianto, che collega i cantoni di Uri e dei Grigioni estendendosi per oltre 120 chilometri di piste, è il più grande e moderno della Svizzera centrale.

All'inaugurazione di oggi sul Passo dell'Oberalp erano presenti la consigliera di stato urana Heidi Z'graggen, e Jon Domenic Parolini, direttore del Dipartimento dell'economia pubblica del Governo retico. Il collegamento sarà aperto al pubblico da sabato 22 dicembre, appena prima di Natale.

A detta di Samih Sawiris, che è anche presidente degli impianti di risalita Andermatt-Sedrun Sport AG, la nuova area sciistica garantisce adesso l'offerta invernale di altissimo livello di cui la destinazione turistica aveva bisogno per attrarre un mercato davvero internazionale.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
GI 1 anno fa su tio
L'imprenditore egiziano ha fatto evidentemente un'altra scelta....
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-07 07:15:01 | 91.208.130.86