Deposit
SVIZZERA
07.12.2018 - 06:060
Aggiornamento : 11:34

Se il bimbo malato lo lasci al nido: «Avevano coperto la varicella col fondotinta»

Quella di lasciare il pupo all'asilo anche se non sta benissimo è una pratica diffusa, anche se dovrebbero stare a casa: «Capita costantemente»

ZURIGO - Chi ha un pargoletto lo sa: non c'è niente come il nido per portarsi a casa un'influenza, una febbriciola o pure peggio. Fra i vari motivi ci potrebbe essere il fatto che, spesso e volentieri, i genitori lasciano i bambini all'asilo anche se sono malati. 

Come riporta un articolo di 20 Minuten, che ha sentito diversi professionisti del settore, mamma e papà se ne inventano di tutti i colori, negando e nascondendo le malattie dei loro figli. 

Prima la tachipirina, poi l'asilo -«Mi capita costantemente», spiega una maestra di nido, «solo settimana scorsa è arrivata una madre con il suo bimbo, lui aveva lo sguardo vitreo ed era spento. Lei ci ha detto: “No, no, sta bene” e difatti la sua temperatura era normale. Un'oretta dopo ecco arrivare i brividi e la febbre alta. Gli avevano somministrato una supposta di antipiretici prima di portarlo».

Una varicella "mascarata" - Fra i casi più incredibili c'è quello che ha raccontato al quotidiano il direttore di una struttura del canton Zurigo: «Un'estate un papà ha portato la figlia vestita con pantaloni e camicia a maniche lunghe. Quando abbiamo controllato meglio abbiamo scoperto che sotto aveva dei puntini rossi ricoperti con il fondotinta. Lui diceva che erano irritazioni “per il caldo”, ma invece era varicella... L'hanno presa due maestre e diversi bambini».

Malgrado i casi ci siano, gli istituti tengono a precisare: «La stragrande maggioranza dei genitori si comporta bene. Se un bambino è malato dovrebbe restare a casa, la Croce Rossa effettua cure a domicilio».

Commenti
 
Maria Fucentese 4 mesi fa su fb
Evelyne Caratti 5 mesi fa su fb
Quando hai fuori le pustolette già non è più contagioso , è per quello che è tanto contagioso ( 10-15 giorni di incubazione poi arrivano le pustolette anche se va al asilo o al nido non succede niente , se il bimbo non ha febbre o malesseri ! Ci sono due “scuole “ in Italia ti guardano come se fosti appestato ( successo a me al mare ) in Svizzera si va a scuola , asilo .. certo è che se il bimbo non sta bene lo terrei a casa .. ma come spesso succede .. non hanno grandi problemi
Emass Tulipani 5 mesi fa su fb
Non è la varicella il punto della questione. È una mamma insensibile che pur di portarlo al nido ha fatto una gesto stupido...
Francesca DueEnne 5 mesi fa su fb
Da quel che ho sentito, gli asili (non so se tutti o quasi) accettano che vadano bambini con la varicella, anzi addirittura spingerebbero a farli andare, visto che fare la varicella da piccoli è meno pericoloso che farla da grandi...
Lucia Minotti 5 mesi fa su fb
hai ragione Francesca con la varicella di solito fanno frequentare! Meglio farla subito che da adulto!
Francesca DueEnne 5 mesi fa su fb
ah ecco allora ricordavo bene ?
Melany Heller 5 mesi fa su fb
Desy Baggi ??
Desy Baggi 5 mesi fa su fb
Melany Heller genitori troppo occupati a far altro....
Billy HD FatBob 5 mesi fa su fb
Genitori 2.0 — tanto di cappello a chi mi ha fatto e come mi ha cresciuto. Prima i figli e la famiglia....poi tutto il resto. Societa malata. Ma basta mettere fuori il naso di casa....
Brisa Bri 5 mesi fa su fb
Io sono dell idea che L averlo nascosto è vergognoso...! Ma d altronde...meglio la facciano da piccoli!
Sabrina Prada 5 mesi fa su fb
Veramente anche all’asilo e alle elementari....
Ingrid Vescio-Scolari 5 mesi fa su fb
È facile giudicare, non si deve fare assolutamente, però molte mamme non hanno aiuti e si ingegnano malamente, però date consigli a volte al posto che giudizi e basta, alcune secondo me hanno il terrore di perdere il lavoro, e si sa se perdi il lavoro ti attaccchi adesso
Nicoletta Ceronetti 5 mesi fa su fb
A chiacchiere son buoni tutti ! Se ognuno pensasse e guardasse in casa propria, andremmo meglio !!! criticare sempre, aiutare od essere solidali si tentenna, anzi si svanisce nel nulla !
Mary Schmitz 5 mesi fa su fb
Fortunati quelle famiglie che hanno i nonni
Nadia Davighi 5 mesi fa su fb
Se non hanno febbre e non sono ko giusto mandarli all’asilo, tanto è già passata la fase contagiosa.. e poi meglio farla da piccoli che da grandi, ve lo assicuro..
Monica Robbiani Bettoni 5 mesi fa su fb
Certamente discutibile il fatto... ma sappiamo che quando si vedono i puntini oramai la frittata è fatta...il contagio è nei giorni precedenti.
Cristian Pasotti 5 mesi fa su fb
Non ho nemmeno voglia di aprire l’articolo: è una delle deficienti dei “varicella party” che si facevano anche una volta per “stimolare le difese naturali”?
Jessica Melcore 5 mesi fa su fb
Tieni il figlio a casa ammalato per rischiare il posto di lavoro?! ? Chi si può permettere di stare a casa?
Lucrezia Novelli 5 mesi fa su fb
Se non hai i nonni che possono curarlo, chiami una baby sitter, certamente non lo mandi all'asilo.
Jessica Melcore 5 mesi fa su fb
Lucrezia Novelli io non lo farei, ma capisco che le necessità ogni tanto spingono a fare questo. Non tutti sono fortunati!
Tiziana Musto 5 mesi fa su fb
Lucrezia Novelli non ti metti in casa con tuo figlio una perfetta sconosciuta a tenerti il bambino quando è malato; almeno all‘asilo è in un ambiente familiare, di fiducia, e il personale pedagogico capisce se una non può permettersi di assentarsi perché c‘è in gioco il posto di lavoro e di solito tra mamme ed educatrici c‘è una bella complicità. Anche se in caso di varicella credo non sia oggettivamente possibile, il regolamento è formale.
Myriam Tognetti 5 mesi fa su fb
Sì ma gli asili....trovare una soluzione alternativa x aiutare i genitori....???!!
Kyem Molteni 5 mesi fa su fb
Forse bisogna anche ringraziare la società (e i datori di lavoro) che non permette e non vedono di buon occhio una mamma che sta assente dal lavoro perché ha il figlio malato. Con questo non giustifico assolutamente un figlio malato al nido!
Federica Caruso 5 mesi fa su fb
Kyem Molteni aggiungerei anche che è visto anche peggio il papà che si assenta per lo stesso motivo. I genitori si presume siano 2
Kyem Molteni 5 mesi fa su fb
Federica Caruso hai ragione!
Kyem Molteni 5 mesi fa su fb
Federica Caruso hai ragione!
Glennis Contreras 5 mesi fa su fb
Kyem Molteni certo ????????????????
KilBill65 5 mesi fa su tio
Ma certi genitori non dovrebbero avere figli!!!....Per poi scaricare i problemi ad altri!!.....
Eva DeeVa Poletto 5 mesi fa su fb
Il problema di “mandare in giro” bambini virulenti non è rispettoso non solo per gli altri bambini ma anche per gli adulti!!! Mio marito a causa di questa pratica diffusissima di non tenere a casa bambini ammalati si è beccato la varicella da adulto semplicemente perchè capitato nel luogo sbagliato nel momento sbagliato con una mamma che non aveva a cuore la salute del prossimo!!! Chi è ammalato, bambino o adulto che sia, se ne stia A CASA!!!!!!!!!
Michela Michi 5 mesi fa su fb
Eva però per quanto riguarda la varicella si è contagiosi ancor prima che la malattia si manifesti.
Eva DeeVa Poletto 5 mesi fa su fb
Michela Michi no in quel caso era manifesta... e contagiosa!! Quindi anche chi dice che con le pustole non è più contagiosa non è vero!!! ??
Michela Michi 5 mesi fa su fb
Rimane contagiosa finchè compaiono le "crosticine".
Eva DeeVa Poletto 5 mesi fa su fb
Michela Michi comunque secondo me è meglio che finchè non si è a posto non si esce!! ?
Francesca Santarelli 5 mesi fa su fb
ma.chi mamma.manda i figli a scuola.con la varicella scusate??? io non voglio.giudicare niente e nessuno...ma io non lo farei...neanche per un raffreddore figuriamoci per la varicella...al.masono.babysitter e a casa se proprio devo.andarw a lavoro...
Alesandra Stojanovic 5 mesi fa su fb
Francesca Santarelli dipende.. io sono una dipendente e mio figlio quando aveva la varicella non aveva male, niente febbre.. solo puntini rossi.. quindi ho chiesto all’asilo se lo potevo portare e mi hanno confermato che se sta bene posso portarlo.. anzi è bene se tutti i bimbi fanno la varicella quando sono ancora piccoli (quello che mi ha detto il nostro pediatra). Purtroppo non sempre mi posso permettere di rimanere a casa per una varicella (dato che non aveva altri sintomi). Se potessi permettermi una baby sitter per 5-6 giorno (durata della varicella) vorrebbe dire sestare senza stipendio dato che devo pagare lei per una cosa che può fare l’asilo che già pago.. Poi non mi stupisco se il datore di lavoro non vuole assumere mamme in quanto è prevedibile che restino a casa per una varicella.. ovviamente questo è il mio pensiero
Francesca Santarelli 5 mesi fa su fb
Alesandra Stojanovic infatti ho premesso che non giudico assolutamente...ho solo detto che io non potrei..a volte è anche una questione culturale....so che ci sono solo i puntini puoi mandarlo ma sono io che sono così.....a me giudicano perché non lo mando per un semplice raffreddore...siamo sempre sotto il giudizio.di tutti...ma sai ognuno deve fare quello che è giusto x se stessi è x i propri.figli...condivido con te tutto ma.non sono d accordo con i pediatri...ma questo è un mio pensiero...per l asilo che costa so cosa vuol dire..e.anche una babysitter...per i datori di lavoro anche perché tu sai che sono un datore di lavoro..ma.io metto in conto che per i primi anni di vita di un piccolo una dipendente resti a casa per più giorni a badare al.piccolo..è solo una questione di organizzazione che se un datore di lavoro vuole può assolutamente gestire...
Martina Casanova Petrini 5 mesi fa su fb
da noi quando e’ uscita l’epidemia di varicella.. tutti i bambini e anche fratellini e sorellini l’hanno fatta.. una volta uscite le crosticine erano tutti all’asilo, anche prima se stavano bene senza febbre.. sembrava l’asilo della pimpa ??
Giacomo Petrini 5 mesi fa su fb
eh, invece di vaccinarli.
Francesca Youssef-Bernasconi 5 mesi fa su fb
La varicella è contagiosa prima che diventi pruriginosa. Quando il mio bimbo la fece, il pediatra mi consigliò di mandarlo pure all’asilo, a condizione che non avesse febbre. Nel caso di malattia esantematiche i pediatri consigliano di mandare i figli a scuola lo stesso (come detto se non c’è febbre) perché è meglio che le facciano da piccoli
Lucrezia Novelli 5 mesi fa su fb
oh signore cosa mi tocca sentire nel 2018! prima di tutto la varicella non è contagiosa sola prima del suo manifestarsi e pediatri che dicono di mandare i bambini lo stesso all'asilo li conosce solo lei. Tra l'altro cade in contraddizione con quello che ha detto prima. Se non è piu' contagiosa perchè mandarli al''asilo per fargliela prendere da piccoli? tra l'altro per chi ancora non lo sapesse esistono le vaccinazioni cosi bambini che hanno problemi e non possono vaccinarsi evitano di prendere queste malattie che per loro sono molto pericolose
Barbara Peduzzi 5 mesi fa su fb
Lucrezia Novelli li conosco anche io, perché quando mio figlio l’ha fatta, circa 6 anni fa, il mio pediatra mi aveva detto di portarlo comunque all’asilo, ovviamente se senza febbre o altri problemi
Anna Nicolay 5 mesi fa su fb
Barbara Peduzzi è Francesca youssef - Bernasconi concordo con voi anch'io conosco pediatra e medico che consigliano di portare ugualmente all'asilo il bambino e sono d'accordo.... Quindi non si preoccupi non li conosce solo lei Francesca i pediatri che danno questi consigli nel 2018!
Lucrezia Novelli 5 mesi fa su fb
Barbara Peduzzi ma allora non riusciamo a capirci! quando non ha piu' la febbre e il prurito è ovvio che la varicella abbia già fatto il suo corso
Lucrezia Novelli 5 mesi fa su fb
Anna Nicolay se fosse vero sono pediatri da radiare. E' chiarissimo che siete voi che non avete capito o avete capito quello che vi faceva piu' comodo. Rilegga cosa ho scritto sopra alla signora Barbara Peduzzi
Ste Croce Poelgeest 5 mesi fa su fb
vi consiglio di guardare le disposizioni del medico cantonale o fare affidamento a chi conosce la medicina pediatrica ?
Barbara Peduzzi 5 mesi fa su fb
Lei Signora Lucrezia è una gran maleducata oltre a volerne sapere più di quello di cui è informata. Capire quello che ci fa più comodo? No, ho capito esattamente ciò che il pediatra ha detto, comunque ecco di seguito ciò che prevedono le disposizioni cantonali: Nessuna esclusione da scuola
Lela Manu 5 mesi fa su fb
Lucrezia Novelli sono le disposizioni del medico cantonale.La varicella non è una malattia che viene considerata escludente. Le indicazioni per tutte le scuole cantonali sono di mandarli anche per tutto il tempo, la mia pediatra diceva di valutare se il bambino era sofferente o no ma di principio avrebbe potuto andare a scuola tutti i giorni.
Anna Nicolay 5 mesi fa su fb
Lucrezia Novelli non è una gran maleducata ma semplicemente piena di sé.... Volete studiare il Tao della conoscenza? Chiedete pure alla signora.... Saprà senz'altro indicarvi la retta via
Sara Wyden 5 mesi fa su fb
Lucrezia vive in Italia, è chiaro che parla di vaccinazioni. Li la varicella è il nuovo morbillo..
Francesca Santarelli 5 mesi fa su fb
io sono proprio l'opposto...il mio anche se ha solo il raffreddore non lo.mando...la.scuola mi.richiama e mi dice di portarlo :-)
Mara Grisoni 5 mesi fa su fb
Comunque mi sento di dire che nessuno deve giudicare una madre perché ognuna di noi credo si sia trovata in difficoltà ❤
Kama 5 mesi fa su tio
Ma non esiste la scusa del lavoro o altro, se tuo figlio sta male stai a casa con lui e punto! é il momento dove hanno piu bisogno della mamma e li "scaricano" al nido come fossero pacchi postali?! senza parole...
Mara Grisoni 5 mesi fa su fb
Ma prima di fare figli non lo sapevate che la società di oggi è così? Io sono stata licenziata nei primi mesi di gravidanza.. ed ora li ringrazio perché da 2 anni mi prendo cura di mio figlio. E questo non ha prezzo. Non esco spesso, non faccio shopping ma almeno non devo render conto di niente a nessuno.
Kim Fornasier 5 mesi fa su fb
.... manco il tempo di tenersi il bambino malato si prendono!!! Tanto vale averlo
Tanja Todorovic 5 mesi fa su fb
Kim Fornasier Non giudicare se non sei mai stata nella situazione di dover andare a lavoro e non avere un altro posto in cui lasciare il figlio.
Kim Fornasier 5 mesi fa su fb
Tanja Todorovic libertà di pensiero ? ciao
Federica Cesconi 5 mesi fa su fb
Kim Fornasier no vabbè ???
Kim Fornasier 5 mesi fa su fb
Federica Cesconi cos'è sei stata tu a mettere il fondotinta al figlio? ???
Federica Cesconi 5 mesi fa su fb
si però quello di Giorgio Armani
Mara Grisoni 5 mesi fa su fb
Ma poi se il bambino non sta bene perché sballottarlo?
Paola Nelly Dellagiovanna Morandi 5 mesi fa su fb
La varicella quando si vede non è più contagiosa
Francesca della Santa 5 mesi fa su fb
È perché le ditte di lavoro anche se sanno che le mamme hanno diritto a tre giorni di congedo pagato per malattia del bambino questi giorni non li danno tanto volentieri o li fanno pesare...e per paura di essere licenziate solo perché si è mamme e si è un peso allora lo si porta comunque al nido...tra l altro la varicella consigliano di farla da piccoli e dunque...
Jasmine Balmelli 5 mesi fa su fb
Se uno deve lavorare per forza ci sono infermiere qualificate della Croce rossa che vengono a casa tua a curare i tuoi figli..i bambini che sono malati o che non stanno bene hanno il diritto di stare a casa loro.
Silvana Alliata 5 mesi fa su fb
... non so eh, ma mia figlia non potrei lasciarla così di punto in bianco con una sconosciuta in più quando è malata. Stanno a casa mamma o papà che per legge ne hanno diritto! E comunque con la varicella il pediatra ti fa andare al l’asilo se non ricordo male...
Jasmine Balmelli 5 mesi fa su fb
Silvana Alliata si ma io sono d 'accordo con te. Quando ero sola mi è successo che dovevo andare a lavorare e il piccolo era ammalato, e ho dovuto telefonare alla croce rossa. È un diritto stare a casa con il bambino ammalato, solo quando è grave. Ti assicuro che ci sono datori di lavoro che ti minacciano se stai a casa per il bambino.
Jasmine Balmelli 5 mesi fa su fb
Perché fate figli...?
Norys Cerda Lara 5 mesi fa su fb
Senza voler criticare nessuno e tanto di rispetto ai bambini sopratutto quando dovrebbero stare a casa con la mamma che li coccola ma, generalmente ci troviamo con un sistema nel quale, i datori di lavoro non accettano questo fatto, non esiste rimanere a casa perché hai il figlio ammalato, con questa situazione rischi di essere lasciato a casa facilmente e peggiorare la situazione...
Désirée Kaisserlian 5 mesi fa su fb
Riccardo
Michela Michi 5 mesi fa su fb
Che poi nell'articolo scrivono "fondotinta"... sarà poi vero? O era la semplice crema che si usa applicare sulle crosticine? ????
Pamy Bernardi 5 mesi fa su fb
Genitori incoscienti. Complimenti!! Con il suo comportamento disonesto ha fatto contagiare gli altri!! ? Se un bimbo è malato bisogna informare l'asilo se lo accettano!! Ogni struttura giustamente ha le sue regole!! Le regole vanno rispettate non ignorate!! ?
Tania Malaika Russo 5 mesi fa su fb
Peccato che la varicella è contagiosa decisamente prima che la si "veda"...
Kyem Molteni 5 mesi fa su fb
Pamy Bernardi meglio farla da piccoli che da adulti e se si è vaccinati nessun problema!
Lucrezia Novelli 5 mesi fa su fb
Tania Malaika Russo e anche dopo
Lucrezia Novelli 5 mesi fa su fb
Kyem Molteni e sa perchè i bambini devono essere vaccinati? perchè ci sono alcuni bambini che non possono essere vaccinati e se dovessero prendere la varicella rischiano la morte. E' una questione di rispetto verso questi bambini, altro che varicella partiy o mandarli all'asilo senza vaccinazioni o per contagiare gli altri perchè è meglio farle da piccoli
Paola Gregorio 5 mesi fa su fb
A parte il discorso varicella, che è relativo per la trasmissione, perché era già contagioso prima di manifestarla...resta il fatto che mandare a scuola o all’asilo dei bimbi malati è una mancanza di rispetto, in primo luogo per il bambino stesso che sta male! Poi per le altre famiglie e per le insegnanti! Ci sono enti come appunto la croce rossa, che organizzano in breve tempo un supporto a domicilio per i bambini malati. Capisco che per chi lavora sia un problema, ma ho visto anche mamme imbottire i figli di algifor x far passare la febbre, mandarli all’asilo e andare al bar con le amiche....
Bruna Bralla 5 mesi fa su fb
Paola Gregorio esatto , l’asilo non è un lazzaretto , ci si organizza in altro modo ma non esiste che dei bambini malati non debbano essere curati a casa , mandarli al l’asilo dove possono anche infettare altre persone creando ulteriori problemi è da incoscienti
Renny Crotti 5 mesi fa su fb
Bruna Bralla mettere poi il fondotinta...
Patrizia Lucchini 5 mesi fa su fb
Che tristezza pensare a quel bambino..e i genitori che "giocano"con la sua salute. Più rispetto per tutti e serietà!
Mitch Michela Cristinelli 5 mesi fa su fb
Oltre alla croce rossa c’è anche il servizio di babysitting a domicilio: la Tata Volante, 24 ore su 24, 7 giorni su 7 ?? www.tatavolante.ch I bimbi quando sono malati è giusto e corretto tenerli a casa.
Paola Gregorio 5 mesi fa su fb
Mitch Michela Cristinelli certo! Ho menzionato la croce rossa per fare un esempio! Purtroppo i bambini si ammalano, e se non si ha la possibilità di stare a casa con loro bisogna trovare una soluzione...che non può essere scaricarli all’asilo! Per loro in primis!
Mitch Michela Cristinelli 5 mesi fa su fb
Paola Gregorio pienamente d’accordo ?
Michele Anzalone 5 mesi fa su fb
La causa di quest’andazzo è il lavoro spesso e volentieri troppo competitivo e con datori di lavoro poco empatici, ...e i poveri genitori sono costretti a ridurre il più possibile le assenze per curare i figli e quindi nascondono i malanni dei figli se possono.
Paola Gregorio 5 mesi fa su fb
Michele Anzalone, questo è sicuramente vero. Ma i mezzi ci sono per fortuna. Bisogna organizzarsi, non è facile, questo sicuramente, ma ho amiche che sono ricorse a queste associazioni e sono state contente di questa opportunità!
Tiziana Musto 5 mesi fa su fb
La Croce Rossa ti manda una baby Sitter diversa ogni volta e se tieni a tuo figlio, la Crossa Rossa non è un‘opzione! Un bambino che è febbricitante non vuole stare con un/a perfetto/a sconosciuto/a, vuole stare a casa con la mamma o per lo meno in un ambiente familiare.
Paola Gregorio 5 mesi fa su fb
Tiziana Musto è ovvio che preferirebbe la mamma o un familiare. Ma c’è chi questa possibilità non ce l’ha! Immagino una mamma da sola che non può permettersi di restare a casa ogni volta che il figlio ha la febbre. Ma di sicuro se tieni a tuo figlio non lo mandi all’asilo malato!
Gladys Jelmini 5 mesi fa su fb
Senza contare comunque, che un bambino essendo già debilitato, possa prendere ulteriori schifezze da altri bimbi.
Lolly Rovere 5 mesi fa su fb
Un bimbo con le pustoline della varicella non trasmette più la varicella... lo si tiene a casa solo in caso di febbre
Anouk Berger 5 mesi fa su fb
Vero..quante cose non si dovrebbero fare,anche giudicare. ...senza sapere le situazioni. Che vivono la gente..a violte...(lavoro precario ,zero aiuti da terzi..famiglia ecc..)
Bobby Seven 5 mesi fa su fb
So che prima hai la varicella meglio è. Esistono i varicella party per fare in modo di averla in giovane età e non quando si è adulti che è più pericolosa.
Kyem Molteni 5 mesi fa su fb
Bobby Seven li fanno anche nei simpson ?
Lucrezia Novelli 5 mesi fa su fb
ma basta! ma vi rendete conto delle stupidate che scrivete?
Bobby Seven 5 mesi fa su fb
Potrei dirti la stessa cosa
Sara Wyden 5 mesi fa su fb
Lucrezia Novelli Lucrezia ma vai in post italiani a pippare sui vaccini.. da noi la varicella è vissuta con tranquillità. Che noia..
Ludovica Longhi 5 mesi fa su fb
Direttiva medico cantonale se ha le bolle può andare
Rossano Bruni 5 mesi fa su fb
Ludovica Longhi appunto! Non è più contagiosa. Ma la gente parla parla e parla...
Sandy Athanasiou 5 mesi fa su fb
“Una persona con la varicella è infettiva uno o due giorni prima che appaia l'eruzione di vesciche secche senza acqua o altri liquidi al loro interno. Essa rimane contagiosa fino a quando tutte le lesioni vengono ricoperte da una crosta (circa sei giorni). Le lesioni crostose non sono contagiose.”
Sandy Athanasiou 5 mesi fa su fb
Periodo di contagiosità Il soggetto inizia ad essere contagioso 2 o 3 giorni prima della comparsa dell'eruzione cutanea. La contagiosità è massima nelle 24-48 ore che precedono la comparsa delle prime vescichette e nei successivi 5-6 giorni. La contagiosità dura fino a quando tutte le lesioni si sono trasformate in croste.
Sandy Athanasiou 5 mesi fa su fb
Quindi se ha le bolle e non ancora le croste... è contagioso!
Michela Michi 5 mesi fa su fb
Non so nel canton Zurigo, ma quì in Ticino per quanto riguarda la varicella non c'è nessuna "esclusione" scolastica. Ovviamente se il bambino è afebbrile e sta soggettivamente bene.
Lucrezia Novelli 5 mesi fa su fb
signora quando il bambino sta bene e non ha piu' febbre è perchè la malattia non è piu' contagiosa. Chiaro che in questo caso puo' andare all'asilo.
Michela Michi 5 mesi fa su fb
Lucrezia Novelli ci sono bambini che possono stare bene, e non avere febbre, ma essere contagiosi. In tal senso le direttive cantonali dicono che non c'è nessuna esclusione.
Pamy Bernardi 5 mesi fa su fb
Nell'articolo dicono che sono stati contagiati la maestra e alcuni bimbi!! So che presa in età adulta è molto pericoloso!! Quindi il padre ha sbagliato a portare il frugoletto all'asilo e soprattutto a mentire!! ?
Michela Michi 5 mesi fa su fb
Pamy Bernardi sia la maestra sia i compagni potrebbero essere stati contagiati già prima che la malattia si era manifestata.
Elvira Bernasconi 5 mesi fa su fb
Certo no dovrebbe succedere che bambini malati frequentano il asilo nido o scuola, ma penso che non si dovrebbe sempre criticare le persone senza conoscere il motivo perché hanno mandato il bambino malato a scuola. Oggi sappiamo tutti che , chi lavora non po permettersi di rimanere a casa , e non tutti hanno la fortuna di avere i nonni o amici vicini che danno una mano.
Mara Grisoni 5 mesi fa su fb
Elvira Bernasconi forse dovremmo imparare a mettere davanti a tutto i figli e non il lavoro.
Elvira Bernasconi 5 mesi fa su fb
Mara Grisoni aveva la fortunata di essere a casa con i miei figli. Ma mi posso capire anche chi no lo è.
Mara Grisoni 5 mesi fa su fb
Elvira Bernasconi ma secondo me bisogna scegliere o figli o lavoro. E se si è voluto un figlio è giusto scegliere lui. Sarebbe bello se più ditte assumessero a tempo parziale.
Elvira Bernasconi 5 mesi fa su fb
Mara Grisoni sono d’accordo, ma purtroppo nella vita le cose possono andare storto, esempio divorzio , decessi e altro che non si po sapere primo che nascono i figli. Certo non sempre la situazione è quella, senza dubbio ci sono anche le persone che mandano i figli malati a scuola per averli fuori di casa.
Kyem Molteni 5 mesi fa su fb
Mara Grisoni ma bisogna pur farli mangiare!
Kyem Molteni 5 mesi fa su fb
sarebbe bello, come dici, scegliere tra figli e lavoro! C’è chi non può scegliere.
Lucrezia Novelli 5 mesi fa su fb
esiste il servizio della croce rossa con baby sitter specializzate
Giovanna Grimaldi Leoni 5 mesi fa su fb
Elvira certo ma credo che il fondotinta sia già segno di malafede.
Virginia Vivì 5 mesi fa su fb
sono passati un po' di anni da quando i miei ragazzi hanno fatto la varicella, però ricordo benissimo che... Una volta uscita la varicella si può tranquillamente andare all'asilo/scuola. (Si è infettivi prima che esca non dopo)
Monica Gonzalez 5 mesi fa su fb
Virginia Vivì solo quando le bolle sono secche perche se si rompe una esce il liquido quello infetta l’altro bimbo io comunque da madre mai manderei mio figlio a scuola o all’asilo con la varicella anche se non ha febbre
Lolly Rovere 5 mesi fa su fb
Virginia Vivì esatto é ancora così
Siby Rossi 5 mesi fa su fb
Ai tempi l idea era di propagarla perché facendola il sistema immunitario si rinforzava... Ora si fanno le vaccinazioni per ingrassare l industria farmsceutica
Federica Brox 5 mesi fa su fb
Perché fare dei figli se poi li scaricano a l asilo anche da malati poverini
Francesca della Santa 5 mesi fa su fb
Federica Brox perché si vogliono dei figli ma si è comunque costretti a lavorare magari.....
Tanja Todorovic 5 mesi fa su fb
Federica Brox Perchè pochi datori di lavoro ti lasciano a casa per prenderti cura di tuo figlio.
Mara Grisoni 5 mesi fa su fb
Federica brava! esatto. Non si è più capaci di fare sacrifici. Si vuole tutto: figli, lavoro indipendenza economica, vita sociale,..
Kim Fornasier 5 mesi fa su fb
Era meglio optare x un pesce rosso
Adria Croci-Maspoli 5 mesi fa su fb
Mara Grisoni si!! Si vuole pagare affitto bollette cibo e vestiti vergonniaaaaa!!!!
Federica Brox 5 mesi fa su fb
Francesca della Santa lavorare io capisco che e necessario ma prima di fare un figlio ci devi pensare bene, e se un figlio e malato e più importante la sua salute che il lavoro e anche degli altri bambini che verrano contagiati e staranno male ..
Tiffany Ty 5 mesi fa su fb
Con la varicella si va comunque a scuola a meno di non aver febbre e troppo prurito.
Anna Antonietti 5 mesi fa su fb
Tiffany Ty hai già visto la varicella senza prurito?
Rita Cardoso 5 mesi fa su fb
Tiffany Ty da quello che so avendo lavorato in un nido in Ticino, da noi vigeva che la regola era: quando non erano più contagiosi si potevano portare altrimenti bisognava tenerlo a casa. Certo che però se già a livello di strutture ci sono differenze uno non capisce più niente ?
Allison Cominotti 5 mesi fa su fb
tecnicamente quando iniziano ad uscire le pustole non puoi più contagiare
Rita Cardoso 5 mesi fa su fb
Allison Cominotti non ricordo esattamente i criteri ? però mi dicevano questa cosa
Allison Cominotti 5 mesi fa su fb
Rita Cardoso sisi difatti hai ragione tu ?
Rita Cardoso 5 mesi fa su fb
Allison Cominotti in ogni caso ho avuto a che fare con la varicella (con mia cugina a cui facevo babysitter) come penso anche tu visto la tua piccola che tra l’altro é bellissima, e in ogni caso il bimbo non sta per niente bene, non lo porterei comunque mai al nido contagioso o no, ma è il mio pensiero
Allison Cominotti 5 mesi fa su fb
Rita Cardoso grazie ? no lei ancora non l’ha fatta... quello dipende da situazione e da come sta lei/lui, io forse neanche la porterei
Tiffany Ty 5 mesi fa su fb
Allison Cominotti il problema é che non sai da quando sei contagioso ??
Allison Cominotti 5 mesi fa su fb
Tiffany Ty eh quello purtroppo no.. lo puoi sapere solamente dalla comparsa della prima pustola, ma allora è troppo tardi?
Tiffany Ty 5 mesi fa su fb
Anna Antonietti non so a te ma a parte i primi giorni é assolutamente sopportabile.
Lolly Rovere 5 mesi fa su fb
Rita Cardoso i miei a parte un po’ di febbre non sono stati malissimo... é solo varicella, che presa da bimbi é pressoché innoqua...
Anna Antonietti 5 mesi fa su fb
Tiffany Ty nei bimbi no
Kyem Molteni 5 mesi fa su fb
Anna Antonietti io l’ho fatta senza prurito! Il vaccino aiuta molto a farla in modo lieve!
Ste Croce Poelgeest 5 mesi fa su fb
Rita Cardoso la varicella è contagiosa gia nei 15 giorni che precedono alle pustole. una volta che queste escono tempo 24 h non è più contagiosa
Ste Croce Poelgeest 5 mesi fa su fb
Allison Cominotti giusto!
Rita Cardoso 5 mesi fa su fb
Lolly Rovere dipende sempre il bambino, io quando a mia cugina più piccola è saltata fuori, stavo facendo babysitter a lei e alle altre 2 sorelle più grandine per una settimana intera (la mamma lavorava) e ne ha sofferto parecchio.
Tiffany Ty 5 mesi fa su fb
Anna Antonietti nei bimbi no che cosa?
Anna Antonietti 5 mesi fa su fb
I bambini malati non vanno portati al nido, quando sono guariti devono avere un certificato
Lolly Rovere 5 mesi fa su fb
Anna Antonietti la varicella nello stadio delle pustoline non é più trasmissibile!
Valentina Melocchi 5 mesi fa su fb
Lolly Rovere lasciamo che si un pediatra a certificarlo.
Roby Debby Meggy 5 mesi fa su fb
Anna Antonietti al nido forse potete decidere privatamente, ma all asilo e lo dico perché mia figlia l ha fatta a settembre ottobre e stata male solo un giorno e senza febbre quindi unicamente prurito. Lunedì l ho tenuta a casa essendo che dovevo consultare il peditra il quale mi ha detto chiaramente che il regolamento cantonale prevede che se i bambini stanno bene vanno all asilo con la varicella e così martedì l ho mandata, ed era la seconda ad averla e in poco tempo hanno fatta tutti! E pure le maestre me lo hanno ribadito. E onestamente il fatto del certificato malattie trasmissibile che devono avere non mi risulta a me non è stato dato ne richiesto.
Anna Antonietti 5 mesi fa su fb
Infatti qui si parla di nido
Lolly Rovere 5 mesi fa su fb
Valentina Melocchi non é assolutamente vero che serve un certificato! Non per questo!
Lolly Rovere 5 mesi fa su fb
Anna Antonietti si ma stai facendo passare la varicella come una malattia grave!
Roby Debby Meggy 5 mesi fa su fb
Anna Antonietti a bom mi era sfuggito il dettaglio in questo caso rispetto le regole del nido ma non è il mio caso non li mando ;) e comunque penso che forse così piccoli ci penserei se mandarli la mia aveva già 5 anni
Anna Antonietti 5 mesi fa su fb
Lolly Rovere non è una malattia grave
Lucrezia Novelli 5 mesi fa su fb
Lolly Rovere non diciamo stupidate
Lucrezia Novelli 5 mesi fa su fb
Lolly Rovere non serve se non dici che tuo figli ha la varicella. Se, come dovrebbe essere lo comunichi al nido l certificato serve.
Valentina Melocchi 5 mesi fa su fb
Non ho mai detto che serve un certificato...ma io, come madre, per proteggere gli altri bambini e la mia, visto che non sono un medico, lo farei. Ma voi fate quello che vi pare....Viva la salute pubblica!
Bryan D'Amico 5 mesi fa su fb
Giulia
Alesandra Stojanovic 5 mesi fa su fb
Per quanto riguarda la varicella ricordiamo che se il bambino non presenta altri sintomi di malessere può tranquillamente andare all’asilo. Lo ha anche confermato il pediatra dell’asilo nido dove va mio figlio
Rita Cardoso 5 mesi fa su fb
Alesandra Stojanovic da quello che so avendo lavorato in un nido in Ticino, da noi vigeva che la regola era: quando non erano più contagiosi si potevano portare altrimenti bisognava tenerlo a casa. Certo che però se già a livello di strutture ci sono differenze uno non capisce più niente ?
Denise Cognetti 5 mesi fa su fb
Alesandra confermo che se il bimbo comunque sta bene anche se ha varicella può andare all’asilo. É una nuova normativa.
Alesandra Stojanovic 5 mesi fa su fb
Rita Cardoso poi ovviamente ogni nido, soprattutto se provato, ha le proprie regole. Ma sono quasi sicura che dovrebbero permettere (forse c’è una legge/normativa cantonale) di lasciare i bambini all’asilo anche se hanno la varicella. Ovviamente il bambino oltre alla varicella non deve avere altri sintomi (febbre o altri disturbi).
Cristina Stellante 5 mesi fa su fb
Confermo un bambino con la varicella puo andare al nido/asilo/scuola. Ovviamente sta al buon senso dei genitori valutare che stia bene.
Michela Michi 5 mesi fa su fb
Esatto. È una normativa del medico cantonale. Perciò non credo che ogni singolo istituto scolastico possa scegliere.
Lucrezia Novelli 5 mesi fa su fb
Rita Cardoso ma infatti è cosi.
Lucrezia Novelli 5 mesi fa su fb
Alesandra Stojanovic e precisiamo che il bambino non ha piu' febbre o altri sintomi quando è in via di guarigione per cui non piu' infettivo. Nel momento in cui la malattia è contagiosa deve stare a casa.
Alesandra Stojanovic 5 mesi fa su fb
Lucrezia Novelli il medico cantonale non lo prevede. Poi come ho sempre scritto è importante che il bambino non stia male. Il mio fortunatamente non è stato male in nessuna delle fasi
Manuela Quattropani 5 mesi fa su fb
Bravii genitori complimenti!!!!!
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-05-20 09:20:32 | 91.208.130.87