Tipress
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
2 ore
Mutilazioni genitali: mandato della Rete svizzera prolungato fino al 2021
Nel nostro Paese 15'000 ragazze e donne sono minacciate o colpite da questa pratica
NEUCHÂTEL
3 ore
Pugnalò 56 volte la madre, condannato a 13 anni di prigione
I fatti avvennero nell'ottobre del 2017 a La Chaux-de-Fonds. L'uomo tentò di uccidere anche il patrigno che sopravvisse nonostante tredici coltellate
FOTO
ZURIGO
4 ore
Una piazza per Köbi Kuhn? «Prima vi sono diverse donne da onorare»
Due consigliere comunali fanno scoppiare la polemica attorno all'idea di dedicare la piazza di Wiedikon all'allenatore della Nazionale da poco scomparso
FOTO
LUCERNA
4 ore
Vola nel burrone e ne esce illeso
È andata di lusso al conducente di un furgone che questa mattina è stato protagonista di un incidente avvenuto a Entlebuch
SVIZZERA
5 ore
Aumentano gli effettivi delle forze di sicurezza
Per densità il Ticino è al quarto posto
SVIZZERA
5 ore
L'entrata degli anziani nelle case di cura «va ritardato»
Il Consiglio degli Stati ha accolto oggi una mozione che chiede il finanziamento mediante le prestazioni complementari delle forme di alloggio con assistenza
SVIZZERA
6 ore
BNS, i tassi negativi sono «sempre necessari»
La Banca nazionale svizzera ha ribadito oggi la propria disponibilità a intervenire all'occorrenza sul mercato dei cambi, che «rimane fragile»
SVIZZERA
6 ore
Nasce una piattaforma nazionale per la lotta al cancro
Il nuovo gruppo di lavoro si focalizzerà sulla ricerca scientifica e sulla cooperazione con l'industria farmaceutica
VAUD
6 ore
Non sa abbastanza bene il tedesco: 22enne romando escluso da Swisscoy
Il centro di competenza dell'Esercito non indicava alcun livello minimo per accedere alla formazione: «È per non scoraggiare nessuno»
BERNA
8 ore
La centrale di Mühleberg a una settimana dalla "pensione"
L'impianto terminerà la propria attività il prossimo 20 dicembre dopo 47 anni. Lo smantellamento inizierà nel 2020
SVIZZERA
8 ore
Ecco il primo rifugiato con un impiego fisso presso La Posta
L'azienda descrive così Henok Afewerki: «Da ragazzo dal futuro incerto a collaboratore della logistica con ottime prospettive»
FOTO
SAN GALLO
8 ore
Ne hanno fatto esplodere un altro
Preso di mira la notte scorsa un bancomat a Sevelen. I danni ammontano a circa 100mila franchi
SVIZZERA
8 ore
Domande di asilo in calo in novembre
In confronto al mese di novembre del 2018, le richieste sono calate del 10,2%
SVIZZERA
19.11.2018 - 11:390
Aggiornamento : 14:48

L'assicurazione malattia si mangia il 6,2% del reddito lordo

Incidono fortemente sul bilancio anche le spese per affitto ed energia, come anche i trasporti

BERNA - Nel 2016, il reddito disponibile medio al mese delle famiglie svizzere (2,2 persone) ammontava a 7124 franchi, su un reddito lordo di 10'033 franchi. Tra le spese obbligatorie figurano le assicurazioni sociali (9,7% pari 972 franchi), le imposte (11,5% o 1153 franchi) e i premi per l'assicurazione malattia di base (6,2% ossia 626 franchi). Incidono fortemente sul bilancio anche le spese per affitto ed energia, come anche i trasporti.

Secondo i dati diffusi oggi dall'Ufficio federale di statistica (UST), non tutte le economie domestiche, tuttavia, dispongono di 7124 franchi al mese. Nel 2016, il 59% delle famiglie presentava un reddito disponibile inferiore al valore medio svizzero.

Dai risultati emerge che anche nell'anno sotto esame è il reddito da lavoro a costituire il pilastro più importante del budget domestico, incidendo sul reddito lordo nella misura del 75,4%. Le rendite e le prestazioni sociali cui viene destinato in media il 19,1% del budget, risultano la seconda fonte più importante del reddito delle economie domestiche.

Nel 2016, le spese obbligatorie ammontavano a 2909 franchi al mese. pari al 29% del reddito lordo. Oltre alle imposte, si mangiano parte del reddito i contributi alle assicurazioni sociali, i contributi AVS e alle casse pensioni, i premi per l'assicurazione malattie obbligatoria (6,2%) e i trasferimenti monetari verso altre economie domestiche (1,6%).

Affitto ed energia, un costo importante

Le spese per consumi ammontano in media a 5310 franchi o il 52,9% del reddito lordo. I costi per l'abitazione e l'energia, pari a circa 1476 franchi, ovvero il 14,7% del reddito lordo, costituiscono la voce più importante. Seguono le spese per i trasporti (7,7% o 770 franchi), per l'acquisto di alimentari (6,3% ossia 632 franchi), ristoranti e pernottamenti (5,8% o 584 franchi) e tempo libero (5,4% pari a 542 franchi).

Le spese per abbigliamento e calzature, pari al 2,1%, sono una voce di spesa meno importante. Questi 210 franchi mensili per famiglia si suddividono in spese per abbigliamento femminile (86 franchi al mese), abbigliamento maschile (50 franchi al mese), calzature (43 franchi al mese), nonché altre spese come indumenti per bambini, lavaggio a secco, stoffe ecc.

Oltre mille franchi per il risparmio

Una volta coperte tutte le spese, nel 2016 alle economie domestiche rimanevano in media 1551 franchi al mese, l'equivalente del 15,5% del reddito lordo da destinare al risparmio. Generalmente le economie domestiche delle classi reddituali più basse (reddito lordo inferiore a 5000 franchi) non sono riuscite a mettere da parte nulla, dato che, spesso hanno speso più di quanto hanno percepito.

Questo fenomeno è riconducibile tra l'altro al fatto che in questa classe figura una quota proporzionalmente elevata (quasi il 61%) di economie domestiche composte di pensionati, il cui bilancio domestico è finanziato in parte dall'erosione della sostanza.

Il 60% vive in affitto

Nell'anno in rassegna, il 60,3% delle famiglie viveva in affitto. L'80,7% possedeva almeno un'automobile e il 70,2% un bicicletta. L'87,7% aveva almeno un computer e ben il 96,7% un cellulare.

Commenti
 
Dioneus 1 anno fa su tio
Lo spieghino al mio conto in banca che la cassa malati si mangia il 6.2% perché lui mi dice che invece si pappa sopra al 10%, in una famiglia di 4 persone. Con sussidio.
RemusRogue 1 anno fa su tio
sono oltre il 18% con franchigia al massimo :(
lollo68 1 anno fa su tio
Nel nostro caso il reddito lordo è già inferiore al reddito disponibile, ma per il 2017! La cassa malati corrisponde a 8.94 % del reddito lordo con sussidi. Senza sussidi saremmo a 14.88 % del reddito anche se abbiamo la franchigia sopra i CHF 1'500. tranne per i figli.
Pepperos 1 anno fa su tio
Probabilmente il costo medio cantone Appenzell
GI 1 anno fa su tio
già le statistiche.....un insieme sbagliato di dati corretti....(il fattore "media"....)
Voodoochile 1 anno fa su tio
ho la cassa malati meno costosa, ma si mangia comunque il 12-13% del reddito lordo della mia famiglia (2 persone)
francox 1 anno fa su tio
Il 6,2 % del reddito lordo, sarebbe bello! Oltre che ladri sono bugiardi.
Equalizer 1 anno fa su tio
Si mangia solo il 6,2% del reddito lordo, di quale nazione stanno parlando ??? Ah, ma già, questo è il paese del chi mangia 4 polli e chi uno solo...
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-12 20:32:53 | 91.208.130.89