Tipress
Arrivare a fine mese per alcuni non è una passeggiata.
SVIZZERA
16.11.2018 - 10:590

Buste paga sempre più leggere

Nei comparti coperti da contratti collettivi i salari reali sono scesi: l'inflazione si è infatti divorata gli aumenti concordati dalle parti sociali

BERNA - I salari reali sono scesi quest'anno in Svizzera nei comparti coperti da contratti collettivi di lavoro (CCL): colpa dell'inflazione, che ha divorato gli aumenti concordati dalle parti sociali.

Stando ai dati diffusi stamane dall'Ufficio federale di statistica (UST), i rappresentati degli stipendiati e dei datori di lavoro si sono intesi per il 2018 su aumenti nominali dello 0,9% per i salari effettivi e dello 0,5% per quelli minimi negli ambiti dei principali CCL, ovvero quelli che interessano almeno 1500 persone.

La previsione per il rincaro è però del +1%: questo significa che gli stipendi reali nei comparti convenzionali dovrebbero diminuire dello 0,1%. L'UST non ne parla, ma la flessione potrebbe essere anche maggiore se si tiene conto del fatto che i premi delle assicurazioni malattie non sono considerati nel determinare l'inflazione.

I salari nominali sono aumentati dello 0,8% nel settore secondario e dell'1,0% nel terziario. Nei vari comparti gli adeguamenti si sono articolati nel modo seguente: trasporto e magazzinaggio +1,6%, istruzione +1,3%, informazione e comunicazione +1,0%, sanità e assistenza sociale +1,0%, costruzioni +0,9%, commercio e riparazione di autoveicoli +0,8%, attività amministrative e servizi di supporto +0,7%, attività manifatturiere +0,6%. Nell'amministrazione pubblica gli stipendi sono rimasti immutati.

Gli aumenti generali dello 0,9% sono stati attribuiti per lo 0,3% in modo collettivo e per lo 0,6% a titolo individuale. Gli adeguamenti collettivi restano minoritari nel settore terziario (23%), mentre sono maggioritari in quello secondario (55%).

Gli stipendi minimi definiti nei principali CCL sono aumentati dello 0,5% (+0,1% nel secondario e +0,8% nel terziario). Circa 1'360'000 persone sono assoggettate a un CCL nell'ambito del quale si è giunti ad accordi sui salari minimi. In sei comparti economici i salari minimi non sono saliti.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Roki 1 anno fa su tio
Sarebbe interessante sapere perché il rincari delle casse malati non sono presi in considerazione per l'inflazione reale dei salari dei dipendenti. Per la pace politica? Per evitare la rivoluzione con le casse malati?
Alva1982 1 anno fa su tio
@Roki ????
Alva1982 1 anno fa su tio
@Alva1982 Esatto !

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-02 17:48:51 | 91.208.130.85