Keystone
SVIZZERA
14.11.2018 - 10:570
Aggiornamento : 14:19

IVA sulla Billag: rimborsi in arrivo

Quanto pagato in eccesso tra il 2010 e il 2015 sarà restituito. Il Tribunale federale ha confermato la decisione del TAF

LOSANNA - Le associazioni dei consumatori celebrano la propria vittoria: il Tribunale federale, chiamato in causa da quattro membri dell’Alleanza delle organizzazioni dei consumatori, ha imposto all’Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM) di rimborsare l’IVA pagata in eccesso dai querelanti dal 1° gennaio 2010 al 15 giugno 2015. Grazie a questa sentenza e a diverse iniziative politiche la Confederazione intende rimborsare l’IVA sotto forma di somma forfettaria a tutte le economie domestiche.

La decisione del Tribunale amministrativo federale, datata marzo del 2017, è stata confermata dal Tribunale federale con sentenza dello scorso 2 novembre.

A favore di tutte le economie domestiche - «Per cercare di evitare la restituzione l’UFCOM ha sfruttato tutte le possibilità di ricorso. È così riuscito a ottenere che il rimborso dell’IVA pagata in eccesso sia calcolato unicamente su 5 anni e non su 10 come richiesto dalle organizzazioni dei consumatori. Comunque: di fronte alla sentenza del Tribunale federale e alla pressione politica, l’UFCOM ha ceduto alla principale richiesta dell’Alleanza: 3 milioni e 700 mila economie domestiche dovrebbero ricevere un rimborso forfettario», riferisce una nota odierna dell’ACSI.

L’ammontare del risarcimento non è ancora stabilito con esattezza ma varierà fra i 50 e i 70 franchi e sarà effettuato con una compensazione sul canone radio – tv che verrà incassato da Serafe (la Billag sarà competente per l’incasso del canone solo ancora fino alla fine del 2018). «All’inizio del percorso, l’obiettivo principale era che tutti ricevessero il rimborso, siamo molto soddisfatti di questo risultato!», ha commentato Laura Regazzoni Meli, segretaria generale dell’ACSI.

Base legale - Per effettuare il rimborso è tuttavia necessaria una base legale, che l’UFCOM intende sviluppare nei prossimi mesi in modo che l’iter legislativo possa iniziare il più presto possibile. I consumatori dovranno quindi armarsi di pazienza prima di ricevere il rimborso, che dovrebbe situarsi tra i  50 e i 70 franchi. 

Commenti
 
albertolupo 11 mesi fa su tio
Creare una base legale??? È una pura operazione contabile. Incassato troppo? Ristorno. Punto
ciapp 11 mesi fa su tio
eh i fa propi ni da rit !!!!! vittoria ??? vittoria se i la BILLLLAG i l tö fö di Ballllll !!!!!!
mgmb 11 mesi fa su tio
E la chiamano vittoria. Il canone é un furto legalizzato e questa sentenza ne é la prova. Se l'iva non bisogna pagarla perché non restituire i soldi al centesimo e perché solo 5 anni? Fanno schifo.
siska 11 mesi fa su tio
...poi lo schifo che ti ritorna nelle tasche ma dai andate a ........ dovrebbero solo vergognarsi. Io attendo ancora quello che le casse malati assieme a tutti quei governanti un po' parassiti che hanno "parassitato" sui nostri premi una domanda dove sono tutti quei soldoni? Non hanno mai ritornato quanto si sono presi e hanno preso per parificare cosa? Noi tutti dovremmo agire come in certi paesi dove le persone scendono in piazza e non le mandano a dire e si espongono con degli striscioni enormi sui furti che hanno subito dallo stato o dalle varie corporation...qui si parla di soldoni nostri!
Pepperos 11 mesi fa su tio
Fantastico, ho aderito alla petizione.
Tristano 11 mesi fa su tio
Ma ne fanno una giusta, questi ?
clearview 11 mesi fa su tio
beata ignoranza...
KilBill65 11 mesi fa su tio
Fatta la legge fatto l'inganno.....Ma i rimborsi tornano....Strano mai nessuno che fa' bene i conti....Prima la cassa malati adesso la Billag e il prossimo chi sara'?.....
dan007 11 mesi fa su tio
Ottimo
Tato50 11 mesi fa su tio
Vedo con piacere che le "alte sfere" leggono il Blog di TIO perhé l'ho scritto almeno tre volte che ci hanno ciolato l'IVA e c'era una sentenza del TF. Siccome tengo tutto vorrei sapere, avendo davanti il bollettino di pagamento, a chi andava l'IVA del 2.3 % nel 1999 !!!!!!!!! Facciamo lo stesso giochetto della trombata con i premi di CM pagati troppo salati e le nostre riserve usate per calmierare i prezzi nella Svizzera tedesca ? ;-((
Tristano 11 mesi fa su tio
@Tato50 yesss, giusta osservazione ! :)
albertolupo 11 mesi fa su tio
@Tato50 Trombata lo è di sicuro, forse questa volta per tutti uguale visto che l’IVA la paghiamo tutti alla stessa percentuale. Incassato la Confederella, quindi noi, che siamo belli contenti, no?
Tato50 11 mesi fa su tio
@albertolupo Mah, dicono chi 50 e chi 70 e non capisco la differenza. Poi calma perché devono studiare la "base legale" e forse nella metà del 2019 vedremo i frutti dell'ennesima fregatura !!
Trasp 11 mesi fa su tio
Mi sembra giusto che la Billag restituisca per i 5 anni, e non per i 10. Perchè come fanno a ricordarsi nel 2018 chi è che ha pagato nel 2009, 2008,...?! E visto che sono quasi alla fine del mandato che si prendano tutto il loro tempo per pagare prima bonus, buoneuscite, gratifiche, incentivi e relativi, e poi se veramente rimane qualcosa fra un paio d'anni lo restituite. Semmai ci mandate direttamente un tavolino o una sedia o anche una tastiera che non usate più come rimborso.
matteo2006 11 mesi fa su tio
@Trasp Non capisco se stai scherzando oppure sei serio. ;-) Comunque per legge devi tenere i documenti contabili per almeno 10 anni.
Trasp 11 mesi fa su tio
@matteo2006 Ah, ma daiii, qui si parla solo di 37 Mio CHF ANNUI di IVA versati per una ventina di anni... cosa vuoi che sia?! :-) Infondo si sono anche messi d'accordo per un forfait per i 5 anni (sicuramente a favore dei contribuenti) :-) E poi ora si passa da Billag a Serafe e quindi si ricomincia da zero
gluvi 11 mesi fa su tio
i soliti furti legalizzati
Diablo 11 mesi fa su tio
Una vittoria parziale....5 anni.....e 5 anni se li sono ciucciati....
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-16 05:00:51 | 91.208.130.89