Keystone
ZURIGO
14.10.2018 - 08:010
Aggiornamento : 13:35

Deride un uomo per le sue parti intime: condannata un’agente

La poliziotta dovrà pagare una multa di 1’000 franchi. Anche il 23enne, arrestato per avere insultato e provocato i poliziotti, è stato a sua volta condannatoZURIGO - Aveva visto le auto della polizia

ZURIGO - Aveva visto le auto della polizia e, in preda all’alcol, aveva rivolto parolacce e gestacci verso gli agenti. Una volta arrestato, aveva “subito” la battuta da parte di un’agente nei confronti delle sue parti intime e ne era rimasto colpito.

La “curiosa” vicenda è accaduta a Zurigo. Il 23enne, un sabato sera, stava tornando a casa a piedi, evidentemente ubriaco. Vedendo gli agenti, aveva iniziato a urlargli contro parolacce, a mostrare il dito medio, si era toccato le parti intime esclamando frasi volgari. Era stato fermato e portato in centrale.

Lì, durante la perquisizione, gli era stato chiesto di spogliarsi. Una volta nudo - secondo l’uomo - aveva sentito la poliziotta commentare con i suoi colleghi: «Con quel pene non riuscirà mai a soddisfare una donna».

Un commento che - a suo dire - lo aveva toccato profondamente. Tanto che quando aveva ricevuto la denuncia da parte dei poliziotti per gli insulti a loro rivolti quella sera, aveva a sua volta sporto denuncia contro l’agente donna. A seguito delle sue parole - secondo quanto riferisce Schweiz am Wochenende - era stato colto da insicurezza e non era più riuscito a rapportarsi con le donne, tanto da dover ricorrere all’aiuto di uno psicologo.

La poliziotta e il 23enne sono stati condannati al pagamento di una pena pecuniaria di 1’000 franchi. Per il Ministero pubblico entrambi hanno ferito l’onore dell’altro. Il Tribunale distrettuale di Zurigo si pronuncerà tra due settimane.

Negli ultimi otto anni la polizia ha registrato un aumento di questo tipo di denunce del 75% in tutta la Svizzera. Accuse che nella maggior parte dei casi si concludono, dopo diverso tempo, con l’assoluzione per mancanza di prove. Spesso gli accusati sono di sesso maschile.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-12 08:16:13 | 91.208.130.87