Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
ITALIA
4 ore
Residente in Svizzera travolge e uccide un ciclista
Inutile l'intervento dei soccorsi. Le ferite riportate dal 33enne erano troppo gravi
ZURIGO
5 ore
Approvato il piano regolatore per un nuovo stadio
Incombe tuttavia la minaccia del referendum: secondo l'associazione IG Freiräume Zürich West il progetto dovrebbe meglio considerare gli aspetti ambientali e sociali
NEUCHÂTEL
6 ore
Condannato ex pastore per aver avuto una relazione con una minorenne
Il ragazzino si era presentato come maggiorenne. L'uomo è stato denunciato dalla madre dell'adolescente
SVIZZERA
9 ore
Via la cittadinanza ad una 30enne radicalizzata
La SEM ha avviato la procedura. La donna, attualmente si troverebbe in Siria, è sospettata di aver svolto attività legate al terrorismo nel Paese
BASILEA CITTÀ
10 ore
Il Parlamento cantonale chiede un congedo parentale di 24 settimane
Luce verde ad una mozione del Partito socialista. La misura andrebbe ad aggiungersi all'attuale congedo maternità
SVIZZERA
10 ore
Violentò donne e bambini, ora chiede il suicidio assistito
Negli anni '70 e '80 Peter Vogt ha violentato oltre una decina di donne e bambini. Ora vorrebbe farla finita, ma sul caso si stanno chinando le autorità
SVIZZERA / ITALIA
10 ore
«Mi hanno rapita e uno ha allungato le mani»
Un «racconto da brividi» quello fornito dalla svizzera, prima scomparsa e poi ritrovata ad Agrigento. Si sospetta la violenza sessuale, ma è da verificare l'attendibilità della giovane
ZURIGO
11 ore
Carlos ha colpito ancora, secondini e detenuti
Il giovane delinquente zurighese verrà processato settimana prossima per una serie di episodi - almeno 19 - avvenuti in carcere
BASILEA CITTÀ
12 ore
Cade dalla bici e viene travolto da un camion
La vittima è un anziano non ancora identificato. Stava procedendo sulla Austrasse fra i binari del tram e una serie di veicoli posteggiati sul lato destro della strada
SVIZZERA
12 ore
Monica Duca Widmer presidente del nuovo cda della RUAG
Oltre alla ticinese, ne faranno parte Monika Krüsi Schädle e Ariane Richter Merz. A loro si aggiungono Nicolas Perrin per la MRO Svizzera e Remo Lütolf per la RUAG International
BASILEA CITTÀ
12 ore
Sì al taglio dell'imposizione dei dividendi
Il Gran consiglio di Basilea Città ha approvato una mozione che chiede di sottoporre a tassazione i redditi in questione solo nella misura del 60%, contro l'80% appena deciso
BERNA
13 ore
Pascal Strupler lascia la direzione dell'UFSP
Berset è ora alla ricerca di un nuovo capoufficio. Il posto sarà messo a concorso
SVIZZERA
14 ore
Vendemmia, poca uva in Romandia
Le quote di produzione fissate - inferiori a quelle dell'anno scorso, una misura volta a evitare un calo dei prezzi - non sono state raggiunte. La qualità però dovrebbe essere buona
VAUD / ZURIGO
14 ore
Aggredì un'operatrice con una roncola: pena confermata
La 38enne ivoriana dovrà scontrare 18 anni. Il fatto avvenne in un centro per richiedenti asilo di Embrach nel 2015
GINEVRA
14 ore
Curdo si cosparge di benzina e si dà fuoco
È successo davanti all'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati. L'uomo è stato ricoverato al CHUV di Losanna
BERNA
02.10.2018 - 08:400
Aggiornamento : 09:44

Esame fotocopia: l'università perde la causa contro uno studente

La prova di diritto in materia di esecuzione e fallimenti dell'8 giugno 2017 era uguale a quella del 2013, le cui soluzioni erano state pubblicate sulla pagina Internet della facoltà

BERNA - Uno smacco, ma anche una dimostrazione di qualità: la facoltà di diritto dell'Università di Berna ha perso una causa contro un suo studente. Secondo il Tribunale amministrativo bernese ha agito illegalmente rifiutando di convalidare il voto di un esame perché quest'ultimo somigliava troppo a una prova precedente.

La vertenza riguardava un esame di diritto in materia di esecuzione e fallimenti tenuto l'8 giugno 2017, al quale avevano partecipato 196 studenti. Poco dopo è emerso che le domande poste dalla professoressa erano quasi identiche a quelle dell'esame sulla stessa materia della primavera 2013, le cui soluzioni erano state pubblicate sulla pagina internet della facoltà (la docente aveva in un primo momento parlato di "attacco hacker"). L'Università ha allora ordinato che l'esame fosse rifatto. Uno studente si è però opposto e ha ottenuto ragione dal Tribunale amministrativo bernese.

Certo è problematico - si legge nella sentenza che Keystone-ATS ha potuto consultare - che esami il cui testo è accessibile a tutti siano riproposti senza cambiamenti. Ciò non toglie tuttavia che quello del 2017 è stato conforme al diritto e non ha presentato manchevolezze tali da esigere una ripetizione.

Prendendo posizione dopo che l'associazione degli studenti dell'ateneo (SUB) ha reso nota ieri la sentenza, l'Università ha fatto sapere che intende analizzarla attentamente prima di prendere posizione.

L'ateneo rileva che un solo studente si è rivolto al Tribunale amministrativo. Annullata è dunque a suo avviso soltanto la decisione della commissione di ricorso del 15 gennaio 2018 in questo preciso caso.

Il Tribunale amministrativo - aggiunge la nota - ha chiesto all'Università di appurare quale sia stato il voto ottenuto dallo studente in questione all'esame e di comunicarlo a quest'ultimo. Gli studenti che non hanno contestato la decisione della facoltà rimangono - per il momento almeno - con il voto dell'esame ripetuto.

L'Università aggiunge di aver imparato la lezione: già nell'estate 2017 la direzione ha contattato tutte le facoltà per «sensibilizzarle» sul problema e tutte sono d'accordo sul fatto - afferma - «che un riutilizzo integrale di vecchi esami senza modifiche di rilievo è da evitare».

L'associazione studentesca - secondo la quale sono stati tuttavia più studenti, e non uno solo, a presentare ricorso al Tribunale amministrativo - commenta con una punta di ironia la sentenza. Di principio - rileva - essa non è del tutto negativa per l'ateneo della città federale: «Che un pugno di studenti di diritto abbia vinto in tribunale contro un'università dotata di un ufficio giuridico e di una propria facoltà di diritto è un eccellente sigillo di qualità per la formazione giuridica all'Università di Berna», scrive Tobias Vögeli, membro del comitato della SUB, nel comunicato dell'associazione.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-24 02:36:14 | 91.208.130.89