Tipress
Il tumore ai polmoni rimane il più letale.
SVIZZERA
12.09.2018 - 17:420
Aggiornamento 21:22

Cancro sempre più diffuso: «Attesi 18'000 morti nel 2018»

In Svizzera come nel mondo i casi di tumore sono in continua crescita. Quello ai polmoni rimane il più letale

BERNA - Nel mondo un uomo su cinque e una donna su sei svilupperanno un tumore nella propria vita, e solo nel 2018 ci saranno 18,1 milioni di nuovi casi e 9,6 milioni di morti. Lo affermano le nuove stime dell'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (Iarc) dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), secondo cui il peso dei tumori sulla popolazione è in forte ascesa.

Le stime, basate sul sistema di sorveglianza Globocan che copre 185 paesi, parlano di un incremento di quattro milioni di casi e di 1,4 milioni di morti rispetto al 2012. "L'aumento è dovuto a diversi fattori - spiegano gli esperti -, incluso l'invecchiamento della popolazione e il cambiamento nella prevalenza di alcune cause di cancro, legate allo sviluppo economico e sociale. Questo è particolarmente vero nelle economie che crescono rapidamente, dove assistiamo ad uno spostamento da tumori legati alla povertà e alle infezioni a tumori associati agli stili di vita tipici dei paesi industrializzati".

Metà delle nuove diagnosi e più di metà delle morti si verificano in Asia, si legge nel rapporto, mentre il 23,4% dei casi e il 20,3% dei morti si trovano in Europa, che però ha solo il 9% della popolazione mondiale. In Asia e in Africa si muore di più rispetto ai casi, sia perché prevalgono tumori a prognosi peggiore sia per la minore assistenza medica.

In Svizzera quest'anno sarà diagnosticato un cancro ad oltre 30'000 uomini e 26'000 donne, secondo la Iarc. Più di 18'000 persone moriranno, di cui quasi 10'300 di sesso maschile. Un uomo su tre e oltre una donna su quattro rischiano di ammalarsi prima di raggiungere i 75 anni, e uno su dieci rispettivamente una su 7,4 rischiano di morire prima di quell'età. Quasi 103'000 uomini e più di 98'000 hanno subito una diagnosi al massimo cinque anni fa.

Per quanto riguarda i tipi di tumore più diffusi a livello mondiale, polmone, colon retto e seno insieme danno un terzo dei casi e dei morti, mentre il solo cancro al polmone, segnalato tra quelli più in crescita, soprattutto nelle donne, è responsabile del 18% delle vittime. In Svizzera in poco meno di un caso su cinque la persona malata è affetta da un cancro alla pelle in assenza di melanomi, ma il tumore ai polmoni è il più letale con 3'500 decessi attesi quest'anno.

Commenti
 
siska 2 mesi fa su tio
Ho letto diversi interessantissimi articoli di Michael Harner antropologo statunitense che ha vissuto e ha studiato, senza mai dimenticare la sua missione di studioso-antropologo, lo sciamanesimo vivendo a stretto contatto con sciamani delle tribù del sud e centro America, alcune ormai scomparse per inter connessione con il mondo occidentale. Ha conosciuto sciamani da generazioni ed ha cercato di trasmettere gli insegnamenti ed introdurre le conoscenze sciamaniche cercando di accostarle a professioni odierne nella medicina, psicoterapia, psichiatria e insegnando a suoi studenti o persone di qualsiasi ceto e professione ad avere una maggiore comprensione sulle possibili cause di molte malattie mentali ma anche di malattie quali tumororali, neurologiche e psicosomatiche. Che dire, molto interessanti tutti gli scritti di Michael Harner, purtroppo deceduto nel febbraio di quest'anno all'età di 90 anni.
pillola rossa 2 mesi fa su tio
@siska Considerato le sue esperienze con l'ayahuasca lo ritengo un viaggiatore dell'inconscio. E l'inconscio, si sa, può fare incredibili pressioni sul nostro stato di salute. Mi piace :-)
siska 2 mesi fa su tio
@pillola rossa Ciao pillola rossa, certo l'inconscio coordina senza che noi ci rendiamo conto e quanto può favorire o distruggere il nostro stato di salute mentale e poi fisico. Se dovessi anche solo "saggiare" un percorso ed un preparato sciamanico so già a cosa incontrerei..mi piacerebbe "saggiarlo" per guardare dritto in "faccia" l'ombra compagna di vita. Percorso mica facile.....:))
pillola rossa 2 mesi fa su tio
@siska "cérémonie ayahuasca suisse" in Svizzera è legale
siska 2 mesi fa su tio
@pillola rossa Ho letto...ancora un qualche anno...oggi per me é prematuro:)
Tato50 2 mesi fa su tio
Oh cavolo; quanto manca a fine anno ?
siska 2 mesi fa su tio
Quindi in sintesi ero sana conducevo vita sana all'aperto ma ho in egual contratto una forma di tumore ai primissimi stadi, curata e non mi più tornato ma potrebbe tornare il viandante e mettermi un'altra borsa davanti all'uscio di casa. Poi ho scoperto che ero geneticamente predisposta. Ma pure chi non é geneticamente predisposto purtroppo potrebbe accadere che non sia esente e pure se si fa movimento e vita sana....con tutta quell'aria piena di veleni che si respira ogni giorno. La predisposizione genetica chiaramente potrebbe diventare un fattore determinante per ammalarsi di tumore nell'arco della vita. Ecco questo é quanto non che io dico e poi non dico.
pillola rossa 2 mesi fa su tio
La genetica carica l'arma, l'ambiente tira il grilletto. Un tumore non può svilupparsi se non attraverso predisposizione e stile di vita.
siska 2 mesi fa su tio
@pillola rossa ....... pillola rossa, mi affascinano i tuoi commenti molto precisi che vanno diretti al fulcro.
nordico 2 mesi fa su tio
@pillola rossa Fosse veramente così semplice come dici .....
pillola rossa 2 mesi fa su tio
@nordico È tutt'altro che semplice. Soprattutto per quanto concerne la genetica, di cui si sa ancora troppo poco. Gli investimenti maggiori vengono fatti nelle cure soppressive, piuttosto che nella prevenzione, nella comprensione dei meccanismi difettosi e di come vengono innescati.
nordico 2 mesi fa su tio
@pillola rossa Hai più che ragione, pillola, ma - come già detto - la prevenzione non muove i soldi, mentre le cure fanno tintinnare le casse.
nordico 2 mesi fa su tio
MIM e siska: I vostri interventi si basano sulle vostre esperienze a livello personale e familiare. Ciò non è sufficiente per trarne conclusioni. Vi faccio un esempio calzante: Se avete la zia Amelia, il fratello Antonio e il nonno Arturo che si ammalano di una certa malattia qualcuno potrebbe correlare le cose e trarne la regola che tutti coloro che hanno il nome di battesimo che inizia per A si ammalano facilmente di questa malattia. Invece le statistiche sono altra cosa, le meta analisi ancora di più. È veramente assodato senza alcun dubbio che sia il cancro che le malattie cardiovascolari sono direttamente proporzionali all'uso di fumo, alcool, obesità, mancanza di esercizio e consumo di proteine animali. Chi dice il contrario o è malinformato oppure vive in un altro mondo. Voi siete convinti/e che state facendo una vita sana? Pensateci bene e fate un esamino di coscenza. Comunque non ho intenzione di continuare un colloquio diretto con chi nega fatti ampiamente dimostrati senza per contro portare valide prove. La salute è un argomento troppo serio e merita qualcosa di più.
sedelin 2 mesi fa su tio
@nordico la prevenzione con uno stile di vita sano é la regola d'oro per mantenersi in salute. tuttavia conosco molte persone, non eccezioni, che si sono ammalate di cancro nonostante non fumassero, mangiassero in modo equilibrato e sano e facevano sport. si dimentica spesso che soprattutto l'aspetto psicologico influsce sulla salute e questo viene sempre più riconosciuto dai medici.
siska 2 mesi fa su tio
@nordico Nordico, io non dicendo che fare attività fisica ed avere una corretta e sana alimentazione non serve, se leggi bene il mio post ultimo ti ho spiegato dettagliatamente che io medesima conduco una vita sana a livello di cibo, non ho mai avuto l'abitudine di bere alcol e non bevo alcol e faccio i miei esercizi al mattino prima di iniziare la giornata lavorativa a 360° in tutte le sue sfumature. Sono quasi 30 anni che mi muovo in bicicletta per necessità e anche per un piacere di andare là a fare..ma pedalando e se del caso mi muovo camminando. Con questo non vuol dire che io sono esente da malattie perché mi chiamo Siska, sarebbe come dire: io sono sicura che non mi ammalerò mai perché, perché, perché e lascio che siano gli altri ad ammalarsi= catastrofico pensiero delirante e malauguratamente egoistico. No io non so di quella pasta e speriamo che non esistano persone con un pensiero così. Nordico!! Ti sto facendo capire che anche una persona sana come un pesce con un cuore abbastanza muscoloso perché ha fatto e fa attività fisica si nutre bene etc. etc. non é esente da una qualsiasi malattia. Per dirla terra- terra noi abbiamo un'organismo complesso fatto di cellule buone e cattive quelle cattive potrebbero dormire per tutta una vita e non svegliarsi mai ma potrebbe sorgere il contrario! Poi se ci mettiamo il sangue che ci é stato confluito dal primo attimo del concepimento dei nostri genitori tutto da lì ci passa ci passa pure il sangue dei nonni paterni e materni e così via ma che ne sappiamo noi di cosa in realtà conteniamo dentro al nostro corpo? Il sangue di chi c'era prima noi e così via all'indietro nel passato e parlo di un passato recente e non vado indietro di 150/200 anni. La psiche gioca un ruolo fondamentale nel nostro presente ma in gioco ci sono anche le cellule tramandate dagli antenati e quando degli antenanti hanno vissuto delle malattie molto marcanti tutto può accadere o meno nelle generazioni future. ma questo é un'altro discorso che preferisco terminare anche perché il succo della questione é che nordico non mi puoi far passare per una persona che non conosce o non sa. Ognuno ha il suo mettiamola così. Saluti.
nordico 2 mesi fa su tio
@siska "Non é vero che chi fa attenzione allo stile di vita si ammala meno, sono strategie fuorvianti". Scritto da siska. Dai, siska, sono parole tue, parole pesanti. Se ora vieni a dire che non l'hai scritto allora non ci si può fidare di ciò che scrivi. E allora che scopo ha continuare?
siska 2 mesi fa su tio
@nordico Si esatto e qui ti ripeto: non é vero che chi fa attenzione allo stile di vita si ammala meno esatto non ritiro quello che scrivo. E ti ripeto che non é vero che chi fa attenzione allo stile di vita si ammala meno. Ma su quale pianeta vivi? A te da solo fastidio che qualcuno conosca alle realtà che non rispecchia la tua visione. Ricordati nordico, io ho sempre attuato uno stile di vita sano ho sempre praticato movimento pure nell'infanzia ma con questo non vuol dire assolutamente che io un domani non contragga un cancro. Chi pratica sport e ha uno stile di vita sano se ha una predisposizione genetica o anche senza una predisposizione potrebbe purtroppo ammalarsi come non ammalarsi e questo vale anche per chi non fa assolutamente nulla in quanto se ha una predisposizione é molto facile che le cellule "cattive" comincino a risvegliarsi a causa di molti fattori ma anche questa categoria potrebbe essere immune da tumori o altre malattie neurologiche. guarda che ho lavorato nel campo sanitario e ho visto e saputo che non sempre i calcoli matematici portano al centro del cerchio. Tutto dipende cosa vive dentro al tuo corpo e se hai dei geni (io li chiamo geni dello scacco matto) marcatori trasmessi da dalla tua famiglia di origine paterna o materna (storia familiare) hai una o più probabilità ma può essere esattamente il contrario e preciso anche se non sei al top come stile di vita. Non racconto balle versi rosse e gialle ma ho conosciuto e mi sono state trasmesse informazioni ma che non solo in una direzione ma si possono aprire ad altre probabilità. Io non parlo pesante tanto per far intendere o inviare messaggi un pochino fuorvianti parlo per cognizione di causa. Non si manda in giro messaggi dicendo che io sputo su persone malate di cancro!! Ma se fuori di testa, fai attenzione a come di proponi io sono stata malata di cancro e sono guarita grazie ad un'ottima terapia mirata, mia madre é stata molto di cancro per parecchi anni oggi vive ancora ha 85 anni e vive su di una carrozzella per una malattia irreversibile Parkinson, quindi non dirmi che ho detto cose mai dette. Ma non mi sono mai curata con le tue erbe da nessuna fattucchiera dei mali altrui. Hai compreso quindi vedi di proporti non così perché non mi fai passare per una deficiente!
siska 2 mesi fa su tio
@nordico Di te di sicuro non ho più fiducia sei una persona che vuole confondere un pochino le acque. Rileggiti i miei post e se non li hai capiti probabilmente é anche a causa della mia scarsa volontà di spiegarmi più correttamente ma quello che scrivo non lo scrivo così intanto per scrivere ma per vissuto personale. Se sei un medico a me non me ne frega un'accidente io ho avuto a che fare con un'ottimo medico che mi ha spiegato in sintesi quello che ho scritto. Allora ci siamo? Tutto ok
Tato50 2 mesi fa su tio
@siska E io che cavolo ho fatto di male per prenderne quattro ? Non mi sembra di aver fatto una vita fuori dalla normalità; vogliamo dare la colpa al fumo per quelli ai polmoni e bronchi ? Dopo l'ultima operazione fatta al Chuv di Losanna perché in Ticino non erano più in grado di intervenire, ho chiesto al Professore che mi ha operato o meglio "squartato" quanto ha inciso il fumo sul mio problema. Mi ha risposto un 15 % ma ha avuto casi identici al mio ed era gente CHE NON FUMAVA. E quello al rene è perché non bevo alcool ma acqua minerale ? L'unica fortuna, sempre che questo stile di vita che ho ora non lo chiamerei così vivendo a morfina, è di averli presi in tempo magra consolazione se non conosco il perché li ho beccati (pare non sia ancora finita). Ciao cara, abb...one
sedelin 2 mesi fa su tio
dr. hamer
siska 2 mesi fa su tio
...non ti dicono (ma io lo so non a casaccio) mai che, se anche pratichi una vita sana, non fumi, non bevi alcol a dismisura, fai sport o movimento mantieni più o meno bene, ci si può ammalare da un momento all'altro anche senza sintomi. Quindi la prevenzione ci sta tutta ma non si venga a raccontare balle verdi rosse e gialle. Ho conosciuto persone in salute che conducevano una vita sana facendo attenzione ma per loro non é stato un bel finale. L'aria é piena di metalli pesanti che provengono da ogni dove, automobili, motoveicoli, cantieri, riscaldamento degli edifici ancora in stasi preistorica e quando fumano non viene fuori aria pulita! Stress continuo e persistente anche quello tenuto sotto controllo (logora e indebolisce il sistema immunitario) con alti e bassi, alimentazione troppo "grassa" altalenante favoriscono il risveglio delle "buone e brave" cellule. Poi il Dna é un marchio di fabbrica, ti può scivolare via il tutto più o meno bene o può essere un fattore determinante.
nordico 2 mesi fa su tio
@siska Forse, cara siska, non te ne rendi conto, ma tu sei il tipico prodotto di tutte le affermazioni giornalistiche pseudo-scentifiche dove le informazioni e le disinformazioni si accavallano e alla fine portano a non credere più a niente (una volta ti dicono che la margarina è meglio del burro, un mese dopo invece ti dicono esattamente il contrario). Il risultato, e il tuo post lo conferma pienamente, è che "noi viviamo con il nostro DNA in un mondo stressato e inquinato, quindi non vale la pena di fare qualcosa per la nostra salute, tanto se sei sfortunato il cancro ti capita addosso comunque". Tu non sai quale manna sia questo tipo di ragionamento per tutta la classe e l'industria medica. In pratica significa abdicare il nostro senso di autoresponsabilità a favore di chi approfitta dei nostri problemi di salute intascando tanti soldini. Questo non vuole essere una critica nei tuoi confronti, ma è il risultato - voluto - del sistema medico farmaceutico occidentale. Le statistiche, però, dicono il contrario. Dicono che coloro che fanno più attenzione al loro stile di vita si ammalano molto di meno. Certamente ci sono le eccezioni, ma è un errore basarsi sulle eccezioni per estrapolarne una regola. Buona giornata a te.
F/A-18 2 mesi fa su tio
@nordico Perfettamente d'accordo con te.
siska 2 mesi fa su tio
@nordico Sì, sì caro/a nordico, raccontatelo/a a te stesso/a ma non a me. Io non invio messaggi fuorvianti anche se sono d'accordo che esistono sempre le eccezioni che fanno sempre la regola, lo stile di vita é importante sì ma che?.. vorresti maltrattare il tuo stato psico/fisico? Credo che no la maggior parte penso che cerchino di trattarsi meglio o il più bene possibile. Ma ti dico una cosa, io oggi sono sana faccio attenzione a parecchie cose e anche quando ero giovane e fresca facevo lo stesso e preciso che sto parlando di alcol e droghe, qualche sigarettina me la faccio ma in casa non fumo al ristorante non vado e se mi capita di prendere un caffé al bar e in terrazza non fumo mai. Mangio adeguatamente e mi piace preparare piatti sani e misti cioé, carne rossa quasi mai, carne bianca ogni tanto, verdure al forno o saltate in padella, pasta condita al punto giusto e dei buoni risottini (ho anche una famiglia a cui preparare 3 pasti al giorno). Ma il punto cruciale é che io stessa potrei ammalarmi domani, dopodomani, fra 3 mesi, fra 1 anno quindi nessuno é esente mi dispiace nordico, viviamo con dell'aria alquanto grama non é pulita e a me potrebbe danneggiare a lungo andar del tempo e ad un'altra persona No non avrebbe nulla, se no gli acciacchi dovuto all'invecchiamento del corpo. E mi ripeto io do messaggi fuorvianti sulle cure per malattie oncologiche, la mia precisazione riguarda una mia personalissima chiamiamola visione che niente ha a che vedere con le cure es. chemioterapiche. È d'obbligo per qualsiasi persona con un'inizio di una malattia cancerogena andare da un'oncologo e decidere sul da farsi. Sarebbe da pazzi consigliare a qualcuno di curarsi con le erbe o altri generi di cure alternative. Poi ognuno é libero di scegliere e ognuno é libero di dire si o no e se io dico no ai camici bianchi ho dei motivi personali che non riguarda nessuno sono fatti miei. Buona giornata anche a te.
siska 2 mesi fa su tio
@nordico Scusa nordico ho dimenticato, il nostro DNA é un timbro che piaccia o meno siamo pieni spazzatura all'interno del nostro organismo poi certamente quella che ingeriamo dall'esterno tra aria piena di veleni, alimentazione, prodotti cosmetici da bagno é piena di veleni purtroppo anche i più variegati prodotti Bio non sono esenti da veleni e malgrado l'etichetta di certificazione del prodotto. Non si nulla in che luogo, terreno e azienda viene prodotto il nostro consumo quindi....No é vero che chi fa attenzione allo stile di vita si ammala meno sono strategie fuorvianti anche perché sono stata informata al tempo che fu da professionisti del campo. Un esempio una persona può correre tutti giorni va bene sì il cuore pompa bene e si abitua agli sforzi ma attenzione il corpo inala più velocemente i veleni e l'organismo non riesce in parole a "leggere". Meglio allora ginnastica a tappeto e lenta tipo pilates e continuativa da risultati maggiori e non stressa il corpo e la mente.
siska 2 mesi fa su tio
Già fatto testamento in quanto non vorrò mai che nessuna camice bianco mi metta "le mani addosso". Mia scelta personale e non deve essere di altri che al contrario, decidono con tutto il loro diritto alla vita di farsi curare con terapie di qualità che oggi sono all'avanguardia più di ieri.
nordico 2 mesi fa su tio
Secondo l'insospettabile World Cancer Research Fund con un semplice lavoro di prevenzione primaria (stile di vita) il 50% dei casi di cancro può essere evitato. Eppure di tutti i soldi che le varie leghe contro il cancro raccolgono molto poco fluisce nella pubblicizzazione della prevenzione. Il motivo è comprensibile: La prevenzione non fa girare i soldi, mentre le cure procurano milioni a tutti gli attori della salute. Eppure basterebbe poco: 1) Niente fumo 2) poco alcool 3) un po' di movimento 4) poche proteine animali (latticini inclusi) 5) molte proteine vegetali 6) evitare l'obesità. Ogni studio medico dovrebbe tenere ben in vista queste informazioni, ma gli interessi professionali vengono prima.
MIM 2 mesi fa su tio
@nordico A leggere il tuo post sembra che i vegetariani siano esenti dal cancro. Ma non è così. Il cancro ai polmoni per esempio (ed è uno con il tasso di mortalità più alto) non lo prendi con i cibi o lo eviti facendo sport. Il tuo discorso va bene per la salute in generale, ma non per i tumori.. purtroppo.
MIM 2 mesi fa su tio
@MIM dimenticavo: per il tumore ai polmoni, fino a poco tempo fa, la colpa veniva data esclusivamente ai fumatori. Oggi le statistiche parlano chiaro: i fumatori sono in diminuzione e questa terribile malattia è in aumento e si concentra in alcune zone ben precise. Chi vuol capire capisca.
siska 2 mesi fa su tio
@MIM Ben detto MIM, hai spiegato quello che io ho tentato di spiegare ad altri e allungandomi oltre.
sedelin 2 mesi fa su tio
ci sono due alternative di cura efficaci e spesso risolutive: una di natura psicologica, l'altra di natura alimentare. ma non é conveniente per i business descritti da shion qui sotto...
dan007 2 mesi fa su tio
Pancreas anche e letale purtroppo invece di andare sulla luna ho su Marte si dovrebbe investire in terapie che agiscono all’interno del DNA e immunoterapie che esistono ma costano 38000 franchi per dose
Lonely Cat 2 mesi fa su tio
@dan007 Il campo medico è pieno di tecnologia che è stata sviluppata solo grazie agli sforzi per andare sulla Luna o su Marte. Infinitamente piccolo e infinitamente grande devono essere esplorati a pari passo. L’uno permette di comprendere l’altro.
Roger maids 2 mesi fa su tio
Menarogne
Shion 2 mesi fa su tio
Che gioia per l'industria farmaceutica, le casse malati, i becchini, tutta la gang insomma. Un grande successo.
sedelin 2 mesi fa su tio
@Shion esatto!
Trasp 2 mesi fa su tio
Se il cancro è sempre più diffuso ci sarà anche un perché, e ci sono diversi medici che sostengono di sapere alcune cause, vedi su youtube: _ THE CHINA STUDY: Il Più Grande Segreto sull'Alimentazione _ Prof.ssa Michela de Petris intervenuta a una puntata delle iene _ Prof. Franco Berrino
Bandito976 2 mesi fa su tio
@Trasp Indubbiamente l'alimentazione ha un ruolo importantissimo. Chi continuerà a mangiare hai fast food, cibi precotti, surgelati direttamente alla padella, é inevitabile che si ammalerá. La nostra societá moderna, tecnologica e frenetica non permette piú l'uso della cucina. Statistiche dicono che la maggior parte delle ore si passano in auto e al telefono.
Trasp 2 mesi fa su tio
@Bandito976 A volte la soluzione del problema e sotto i nostri occhi, e vi sono dottori a dimostrarlo con fatti, e invece no, si continuano a fare raccolte di milioni e milioni e milioni per trovare la pozione magica, che essendo chimica, magari ci fa guarire da una cosa, ma ci fà ammalare di altre cose.
GI 2 mesi fa su tio
Evviva che bella notizia !
Tags
cancro
casi
tumore
tumori
popolazione
svizzera
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-11-19 06:56:03 | 91.208.130.87