Facebook
GRIGIONI
05.09.2018 - 12:150

Prix Montagne 2018 a La Conditoria di Sedrun

La cooperativa alberghiera dei «Lötschentaler» vince invece il premio del pubblico Berna/Adliswil

TUJETSCH - La pasticceria «La Conditoria» di Sedrun si aggiudica i 40’000 franchi del Prix Montagne 2018. Reto Schmid ha creato una mini torta di noci, prodotta ora in milioni di pezzi ed esportata in dieci paesi. Con la maggioranza degli oltre 6100 voti, la cooperativa alberghiera vallesana dei «Lötschentaler» vince invece la seconda edizione del premio del pubblico di 20’000 franchi finanziato dalla Mobiliare.

Visibilmente emozionato, il pasticciere Reto Schmid ha ritirato il Prix Montagne 2018: «Negli ultimi anni, abbiamo messo tanta passione e ancor più lavoro nelle nostre mini torte di noci. Il Prix Montagne è una grande conferma che ci troviamo sulla strada giusta, ne sono felice». Quando dopo la chiusura del cantiere NFTA a Sedrun la sua panetteria-pasticceria si è trovata in difficoltà, Reto Schmid ha avuto il colpo di genio di proporre la specialità della casa, la torta di noci grigionese, anche in porzioni singole. Oggi, vende circa cinque milioni di mini torte l’anno, declinate in otto varianti e apprezzate in tutto il mondo.

L’azienda occupa circa trenta dipendenti, che nella misura del possibile lavorano con prodotti locali. «I miei fanno un lavoro eccezionale. Il Prix Montagne va anche a loro!», ha dichiarato Reto Schmid durante la cerimonia di premiazione. Il Presidente della giuria e già campione olimpico Bernhard Russi è entusiasta della piccola azienda della Surselva: «“La Conditoria” crea molto valore aggiunto in una regione montana discosta. Reto e il suo team hanno dimostrato in modo convincente come ottenere successo sul mercato internazionale anche partendo da una località decentralizzata. Chapeau!»

Il premio del pubblico va alla cooperativa dei «Lötschentaler»

Oltre al Prix Montagne, è stato assegnato anche un premio del pubblico dotato di 20’000 franchi e finanziato dalla Mobiliare. Più di 6100 persone hanno partecipato alla votazione online, con una netta preferenza per la cooperativa alberghiera vallesana dei «Lötschentaler». Portando ognuno i propri punti di forza, tre hotel di Blatten hanno deciso di unirsi per offrire ancor più vantaggi alla loro clientela.

Durante la cerimonia di premiazione a Berna, Dorothea Strauss, responsabile del settore Corporate Social Responsibility della Mobiliare, ha spiegato: «Gli albergatori della cooperativa dei “Lötschentaler” hanno saputo sfruttare in modo oculato le sinergie e dialogare. In questo modo, utilizzano al meglio le loro infrastrutture e rafforzano al contempo la loro regione turistica. Questa collaborazione mi ha veramente colpita e consegno con piacere il riconoscimento».

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-18 04:30:49 | 91.208.130.87