Keystone
OBVALDO
17.06.2018 - 18:100

Liberati due gipeti barbuti

Fredueli e Finja sono stati muniti di un trasmettitore GPS e sono stati posti su un antro roccioso largo una ventina di metri nella riserva naturale dell'Huestock

MELCHSEE-FRUTT (OW) - Due gipeti barbuti, di nome Fredueli e Finja, sono stati liberati oggi nei pressi di Melchsee-Frutt, nel canton Obvaldo. Non ancora in grado di volare, i due volatili dovrebbero permettere alla specie di aumentare la propria popolazione nelle Alpi centrali.

È la seconda volta che vengono rilasciati gipeti nella Melchtal dal 2015: in totale sono state liberate cinque femmine e quattro maschi. Due esemplari sono morti accidentalmente.

Fredueli e Finja provengono da un allevamento spagnolo. Sono stati muniti di un trasmettitore GPS e sono stati posti su un antro roccioso largo una ventina di metri nella riserva naturale dell'Huestock, a 2000 metri di altitudine. L'evento è stato seguito da circa 300 persone.

La reintroduzione del gipeto barbuto a partire dal 1991 e la sua protezione in Svizzera consente oggi a una piccola popolazione di questo volatile di svilupparsi progressivamente, in particolare in Vallese e nei Grigioni. In Svizzera centrale questo uccello è ancora raro. In tutto l'arco alpino ci sono circa 250 esemplari.

Tags
gipeti
metri
due gipeti
due gipeti barbuti
gipeti barbuti
fredueli finja
finja
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -  Cookie e pubblicità online  -  Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-09-21 00:57:05 | 91.208.130.86