Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
GINEVRA
1 ora
Maudet respinge il bilancio: «Inopportuno nella sostanza e nella forma»
GRIGIONI
1 ora
Tre escursioniste attaccate da una mucca (di nuovo)
SVIZZERA
1 ora
Il direttore della SEM critica la politica d'asilo europea
FRIBURGO / APPENZELLO ESTERNO
18 ore
Liquami nei torrenti, maxi moria di pesci
FRIBURGO / VAUD
19 ore
La barca si capovolge, nuotano oltre un'ora per raggiungere la riva
VAUD
20 ore
La polizia passa all'azione e sloggia i manifestanti
GRIGIONI
20 ore
Violento scontro, conducenti feriti e furgoni distrutti
BERNA
20 ore
L'impresa estrema di 4 ricercatori in spedizione nell'Artico
SVIZZERA
20 ore
UBS e Credit Suisse, un topmanager sarebbe stato pedinato
SVIZZERA / STATI UNITI
20 ore
In vigore la convenzione contro le doppie imposizioni
NEUCHÂTEL
21 ore
Trovato un cadavere vicino ad una scuola
SOLETTA
21 ore
La maggioranza degli svizzeri si fida delle centrali nucleari
BASILEA CITTÀ
22 ore
L’autista dello scuolabus picchia il bambino di 9 anni
ZURIGO
1 gior
Scritte contro Erdogan, la giustizia svizzera sconfessa la Turchia
SVIZZERA
1 gior
Siamo sempre più spaventati, xenofobi e un po’ omofobi
SVIZZERA
08.03.2018 - 14:190

Il WWF può ricorrere contro l'erbicida ammazza-api

Il Tribunale federale ha deciso che l'organizzazione ambientalista pùò inoltrare ricorso nell'ambito della procedura di riesame dei prodotti fitosanitari

BERNA - Il WWF Svizzera può inoltrare ricorso nell'ambito della procedura di riesame dei prodotti fitosanitari, secondo il Tribunale federale (TF). Nel mirino dell'organizzazione ambientalista c'è in particolare un erbicida letale per le api e altri insetti.

Nel 2015 il WWF è venuto a sapere, da una pubblicazione dell'UFAG, che l'ufficio avrebbe svolto un riesame di alcuni pesticidi che contengono sostanze controverse. L'associazione ambientalista ha quindi chiesto di potervi partecipare ritenendo tali sostanze tossiche per le api selvatiche e per altri insetti come farfalle, formiche e libellule.

L'UFAG ha respinto la domanda sostenendo che le associazioni attive nella protezione della natura e del patrimonio possono inoltrare ricorso solo per decisioni riguardanti il territorio. Il Tribunale amministrativo federale (TAF) ha invece dato ragione al WWF.

Il TF, interpellato dal Dipartimento federale dell'economia, ha confermato la decisione del TAF. I giudici federali sottolineano che l'articolo 12 della legge sulla protezione della natura e del paesaggio garantisce il diritto di ricorso per le organizzazioni attive in questo settore, senza nessuna limitazione.

Se un prodotto fitosanitario può essere messo a disposizione senza autorizzazione, gli effetti sulle specie animali e vegetali devono poter essere esaminati durante la procedura di omologazione. Gli effetti di un simile prodotto non si limitano a un luogo determinato, aggiungono i giudici. I terreni, le acque e gli ambienti naturali di tutta la vizzera possono essere toccati.

Commenti
 
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-21 12:02:27 | 91.208.130.87