keystone
BERNA
07.03.2018 - 11:280
Aggiornamento 13:28

Ciclisti pirati, multe più salate in arrivo?

Bruciare un semaforo costa all'automobilista 250 franchi. Solo 60 a un ciclista. Ben 70 membri del Consiglio nazionale chiedono di modificare lo status quo

BERNA - I ciclisti spesso trascurano le regole della strada. In uno studio condotto da Axa-Winterthur, l'80 percento degli intervistati ha ammesso di andare in bici sui marciapiedi. Circa la metà ha aggiunto di aver pedalato sotto l'effetto dell'alcool.

Tale condotta si riflette nelle statistiche: nel 2016, 854 ciclisti hanno riportato ferite su strade svizzere. Sono 24, invece, quelli morti. In molti casi sono proprio i ciclisti la causa dell'incidente. 

Soprattutto anziani - Sono soprattutto gli anziani ad essere vittime di distrazione o eccessiva velocità in bici, come afferma il consigliere nazionale PLR Hans-Peter Portmann sul "Tages-Anzeiger". Per scoraggiare questa tendenza, vuole aumentare le multe per i ciclisti.

Il non rispetto di un semaforo rosso costa a un automobilista 250 franchi, i ciclisti pagano solo 60 franchi. Secondo l'Ufficio federale delle strade (Ustra), le sanzioni per questi ultimi non vengono aggiornate dal 1996.

Parità di trattamento - Oltre 70 consiglieri nazionali hanno firmato l'iniziativa parlamentare di Portmann che chiede la parità di trattamento per tutti gli utenti della strada nel campo delle violazioni delle norme sulla circolazione. 

Il presidente di Pro Velo, Matthias Aebischer, non accoglie positivamente questa iniziativa. Il problema, secondo lui, è piuttosto che i ciclisti, specialmente nelle città, hanno pochi spazi dedicati e scarseggia la segnaletica dedicata. 

9 mesi fa Il sorpasso finisce con un pugno. Ciclisti troppo aggressivi?
Commenti
 
centauro 9 mesi fa su tio
Ma quanta palta lanciata sui ciclisti nel bene o nel male!!! ma ca22o! mai una parola per inveire contro quei rinco al volante che circolano sempre almeno 10 kmh sotto il limite e tengono in ostaggio tutti gli altri......proviamo a multare anche loro, che sicuramente si giustificano in nome della prudenza, ma che incazzatura per chi deve stare dietro!!!!!!
Claudio Sartor 9 mesi fa su fb
Devono rispettare anche loro il codice, ma loro sono dei Supermen
moma 9 mesi fa su tio
Lentamente stiamo perdendo la capacità di vivere assieme nel rispetto reciproco. Ognuno di noi vuole prevalere sull'altro in tutto e questo produce continue liti in ogni ambito. Buona fortuna.
MAGRAU 9 mesi fa su tio
Su 3 foto 2 sono state scattate su strade nazionali NON durante un giro o una qualifica. E...... dove pedalano....... IN MEZZO ALLA STRADA. L'ex big del pedale Rocco Cattaneo mi faccia il piacere quando circola tra Rivera e Mezzovico di tenere la destra. Sopra tutto sulla tirata del dosso di Taverne. Sei pericolosoooooo per te stesso e per gli altri. .... ricodo a tutti che spesso sulle multe che noi comuni mortali, non benedetti dal grand maestro COPPI, riceviamo c'é scritto: messa in pericolo della propria vita e quella altrui.
MAGRAU 9 mesi fa su tio
@MAGRAU Sempre riferito all'articolo: https://www.tio.ch/ticino/attualita/1245675/-i-ciclisti-danno-fastidio concedete-loro -delle-corsie-preferenziali-
MAGRAU 9 mesi fa su tio
Leggo in una altro articolo che: Tre ex professionisti del pedale spiegano perché l'idea di parificare l'entità delle multe tra auto e bici non va nella giusta direzione........... Bene allora noi automobilisti vogliamo 3 campioni della formula 1 che non vogliono più i Radar. MA FATEMI IL PIACERE. Redattori perché non é possibile commentare l'articolo in questione ????
MAGRAU 9 mesi fa su tio
Rispondo a Simon Smeraldi, poco importa se il ciclista multato é minorenne a maggiorenne, figlio o padre. Anzi la multa andrebbe dupplicata nel caso di un minorenne. Una multa per l'imfrazione reale ( COMMESSA DAL MINORE) una al genitore che non é stato in grado di insegnare le regole e farle rispettare. troppi genitori se ne fregano, non sono in grado di gestire dei figli perché troppo presi. Abbiamo una intera generazione di figli ( 2000 - 2017 ) che sono sopra le righe, cresciuti a pane, internet, dissocial Network, TV spazzatura, Reality Schow, video games imbeccilli e con i genitori incapaci di trasmettere i valori. Io a 45anni da ragazzo combinavo le cavolate e prendevo castighi, punizioni e un paio di sberloni ben messi. Oggi ??
Ribelle 9 mesi fa su tio
@MAGRAU Sono convinto che un’educazione priva di punizioni, castighi e sberloni, ma caratterizzata da una costante presenza amorevole dei genitori permetta di sviluppare una personalità serena, priva di questi accessi d’ira sconsiderati. Serenità d’animo che consente, inoltre, di ottenere migliori risultati scolastici, innanzitutto nelle competenze scritte.
centauro 9 mesi fa su tio
@MAGRAU erò bisogna dre ch 5 anni ha ancora problemi con le doppie......
centauro 9 mesi fa su tio
@MAGRAU Però bisogna dire che a 45 anni hai problemi con le doppie.......
Evry 9 mesi fa su tio
Rispetto i ciclisti, da ciclista, conduttore di motocicletta e auto. Come pedone mi trovo sovente confrontato con dei ciclisti che circolano sul marciapiede, attraversono la stroda sulle striscie pedonali, attraversano e passano con i semafori rossi e addiritura in un senso unico che circolano in contromano, a cavallo della loro bici in zona pedonale ecc. Purtroppo ciò anche da giovani sportivi condotti dal loro MAESTRO-ALLENATORE ! Non vogli fare un facio con un filo d'erba ma la gran parte dei ciclisti, in particolare dei adulti molto maleducati, prepotenti e arroganti. Personalmente non mi fanno paura ma quando circolano sui marciapiedi non esito a fermarli e a esternarli i mieri elogi...... di quanto sono maleducati e prepotenti ! Chiedo alle autorità ed in püarticolare a certi poliziotti, che per non avere storie girano la faccia dallâltra parte. Per casi del genere si deve agire drasticamente anche nei confrionti di certi poliziotti ... A voi il giudizio ! Sono paziente, ma spero di non dover scaraventare un ciclista dal marciapiede sulla strada ..!!
MAGRAU 9 mesi fa su tio
@Evry Poliziotti ? Signori le regole esistono, le multe pure. Fatevi un giro sul sito internet giusto e troverete l'elenco delle multe. Un VERO elenco e sono tante. Il problema é applicarle. Un maestro - allenatore che si comporta cosi ????!!!!!....... Multa e ritiro della patente di circolazione dell'auto per 6 mesi e divieto di circolazione in bici per 12 mesi vedi che poi si ricorda le regole stradai e insegnerà a farlerispettare anche agli aglievi sportivi. Aglievi che cresceranno consapevoli e non compieranno, quando adulti, certe bravate.
Pascale Passera 9 mesi fa su fb
Penso siamo l’unico popolo al mondo che continua ad autocrearsi tasse in più o ad aumentarsele!!!! Evidentemente abbiamo ancora troppa opulenza e i soldi ci escono dalle orecchie!
Pascale Passera 9 mesi fa su fb
Ci piace occuparci dei problemi piccoli (o non problemi) per evitare quelli veri, quelli che mettono a repentaglio la sicurezza nazionale in modo importante?! I ciclisti già fanno lo sforzo di esporsi ad un rischio 10000 volte più elevato di un’auto, di esporsi alle intemperie, di fare uno sforzo fisico in più, di metterci di più tempo per arrivare a destinazione ecc e li vogliamo confrontare a chi deve muovere un piede per andare avanti (con le auto robot tra poco neppure quello)?! Inoltre vogliamo auto tassarci con multe più salate?! Sinceramente se entra in vigore l’aumento di più di 4 volte la multa attuale vendo la bici e mi metto comodamente in auto ad intasare le strade! Questa è una certezza!
Rafael Afonso Viana 9 mesi fa su fb
Tra un pò cominciano anche a togliere le caramelle ai bambini... ma per favore...
Ale Riva-Marchesi 9 mesi fa su fb
Sabrina come regoliamo le precedenze qui?!😂😂
Sabrina Belotti 9 mesi fa su fb
Sabrina Belotti 9 mesi fa su fb
Ale Riva-Marchesi 😂
Ale Riva-Marchesi 9 mesi fa su fb
Sssssì👍🏼👍🏼👌🏼
Jonathan Bopp 9 mesi fa su fb
Avessimo almeno semafori intelligenti...
Moreno Fabris 9 mesi fa su fb
Finalmente!!!!!!!!
Sergio Oliboni 9 mesi fa su fb
500fr., e sono ancora pochi !!!
Igor Guanziroli 9 mesi fa su fb
....seguestrare la catena a chi non segnala il cambio di corsia..🤓
Patrick De Santis 9 mesi fa su fb
Simpatici questi articoli atti a far amare ancora di più i ciclisti... comincio a pensare che in redazione ci sia qualche simpaticone che ci vuole bene. Ma bando alle ciance, se la sanzione attuale è inferiore a quella per le auto un motivo ci sarà. Provate a passare con il rosso in un incrocio pericoloso in bici, noterete che forse la peggio l’avrebbe il ciclista, così come il pericolo causato in molti casi e’ inferiore alle auto. La stragrande maggioranza delle volte i ciclisti passano con il rosso in punti poco pericolosi, la domenica mattina. Punirli è corretto ma equiparare l’infrazione è inadeguato. Magari scrivete un articolo sulla distanza di sorpasso, da regolamentare, oppure sulla guida pericolosa con telefono, o disattento, andiamo a vedere una statistica sulle conseguenze a seguito di un incidente tra auto e ciclista. Andiamo a vedere quante volte la colpa è del ciclista, quante volte è capitato che il ciclista passando con rosso abbia causato un incidente mortale se non per se stesso. Proviamo ad usare il buon senso e soprattutto nei commenti, che preferisco non leggere ma visto l’andazzo di ieri presumo che il contenuto non sia simpatico verso chi usa la bicicletta.
Simon Smeraldi 9 mesi fa su fb
Tanti ciclisti sono anche ragazzi che vanno alle medie, non mi sembra giusto dare una multa di 250CHF a un ragazzo anche perché poi a pagare sarebbero i genitori, così il "senso" della multa viene meno perché non sarebbe il ragazzo a pagare. Bisogna educare i ciclisti a un maggior rispetto del codice stradale, magari con corsi di sensibilizzazione, magari per i minorenni si può introdurre una patente a punti. In questo caso non ritengo la multa una misura adeguata.
Valeria Gennusa 9 mesi fa su fb
Penso anche io cosi. Una conoscente ha un figlio che quando era minorenne, non tanti anni fa, ne aveva combinate di tutti i colori (in altri ambiti, sia ben chiaro). Ad ogni modo, le hanno dato la possibilità o di pagare una multa salata lei, oppure di mandare il figlio a lavorare per lavori di pubblica utilità, durante i periodi liberi da scuola e nel weekend. Lei ha fatto la scelta più coraggiosa, ma secondo me anchhe quella piu efficace, mandando il figlio ad aiutare/lavorare. Cosi lo ha responsabilizzato molto di piu, he pagando lei la multa. Questo per dire che anche secondo me sarebbero piu utili però solo per i minori, altri tipi di pene. Per gli adulti invece sono d’accordo: perché alla fine con qualsiasi mezzo tu stia viaggiando, se non rispetti le regole dela strada sei potenzialmente un pericolo per te stesso e per gli altri, a pari modo di un automobilista. Quindi come tale, è giusto che venga usato lo stesso trattamento.
Mirco Zabot 9 mesi fa su fb
Anche ragazzi dai 14 anni guidano un qualche veicolo a motore e anche in quel caso se succede qualcosa pagano i genitori! Togliamo le multe per tutte le persone al di sotto dei 18 anni che guidano un veicolo! Non trovo giusto che un ragazzo di 14 ad esempio che commette un’infrazione debbano pagare i suoi genitori!
Simon Smeraldi 9 mesi fa su fb
Mirco Zabot Non riesco a capire se il tuo è un commento sarcastico oppure no, in ogni caso un ragazzo che guida un veicolo ha fatto una patente, conosce il codice stradale, sa a cosa incorre se infrange la legge.
Aldo Capoani 9 mesi fa su fb
Buongiorno a tutti, secondo me la cosa più sensata sarebbe quella da non fare di tutta l’ erba un fascio.Da molti anni sono un ciclista convinto,ho condotto camion eseguendo trasporti internazionali e nazionali;attualmente guido i bus sulle linee regionali e posso asserire di averne viste di tutti i colori! qualsiasi utente della strada deve assumersi le proprie responsabilità cosicché tutti potremmo assumerci quel pizzico di buon senso che ci garantirebbe di non cascare in diatribe inutili evitandoci L’ indegno compito di giudici dando la colpa a l’ uno o a all’altro forse basterebbe introdurre un pizzico di buon senso;errare è umano e chiedere scusa non costa nulla anzi... buona giornata a tutti!
centauro 9 mesi fa su tio
Certo che se si multassero le cazzate che certi politici propongono, le casse statali sarebbero piene di denaro!!!
Paolo Maclondon 9 mesi fa su fb
Faccio notare che il codice della strada pur valendo per tutti dovrebbe in primis salvaguardare chi sulla strada è più esposto, quindi pedone, ciclista, motociclista e automobilista Gli idioti ci sono in ogni categoria, ma le conseguenze cambiano. Quanti automobilisti mi hanno sfiorato mentre ero in bici Vogliamo parlare della totale mancanza di piste ciclabili protette?? Perché le linee gialle tratteggiate non contano come piste ciclabili! Quelle poche che vi sono vengono condivise con i pedoni il che genera anche lì un malcontento Parliamo poi di quelle nuove( valle maggia) che possono essere utilizzate completamente solo dalle mtb perché ad un certo punto l’asfalto lascia spazio allo sterrato? Non rompete le palle Altro modo di spillare soldi! Ci sono tante cose più importanti da migliorare
Franz Boni 9 mesi fa su fb
la legge é uguale x tutti anche chi pensa di essere ecologico ma non educato
Marcello Lisi 9 mesi fa su fb
Sarebbe ora
Daniela Margni 9 mesi fa su fb
Pari infrazioni, pari punizioni! E non circolate in mezzo alla strada!
Paolo Maclondon 9 mesi fa su fb
E già siamo sulla strada e quindi dobbiamo rispettarne il codice, restando però confinati sull’estrema destra dive ci sono buchi, sassi, tombini, irregolarità dell’asfalto rischiando di cadere ogni 2 metri giusto X non intralciare gli automobilisti .......ma vada via i ciapp
Frankeat 9 mesi fa su tio
Da ciclista, dico che è giusto mettere tutti sullo stesso piano. Quindi abbassiamo le multe per le auto a 60 fracnhi e non parliamone più.
aquila bianca 9 mesi fa su tio
@Frankeat ;-))))))))))))))))))))))))))))))))) Ottima proposta... ;o) Buona giornata Frankeat :)))
Frankeat 9 mesi fa su tio
@aquila bianca Grazie mille. Vedo che mi hai risposto ieri, ma l'email con l'avviso è arrivato pochi minuti fa (9 marzo alle 13:10).
aquila bianca 9 mesi fa su tio
@Frankeat No no, ti ho scritto stamattina, verso le 11.30.... B.G. ;-*
Frankeat 9 mesi fa su tio
@aquila bianca In effetti sia per il tuo messaggio di adesso che per il mio di prima, come data io vedo "2 gior fa su tio". Probabilmente prende la data originale del mio post. Bug?
aquila bianca 9 mesi fa su tio
@Frankeat Credo sia come dici tu..... B.G.= Buona giornata ;-*
Frankeat 9 mesi fa su tio
@aquila bianca A. A. T. e B.W.
aquila bianca 9 mesi fa su tio
@Frankeat ;-)))))))))))))))))))))))))))) Grazie di <3 e Buon week end anche a te ;-*
Mara Athena 9 mesi fa su fb
Paolo Maclondon 😂
Angela Pace 9 mesi fa su fb
Giusto
teo89 9 mesi fa su tio
L'automobilista non può vedere sempre tutto. I ciclisti, se vogliono viaggiare su una strada trafficata, devono fare più attenzione; si danno una mazza sul piede se credono di pedalare senza rischi.
MAGRAU 9 mesi fa su tio
Sono dell'opinionche che dovrebbero introdurre nuovamente le targhe ben visibili e riconoscibili con scadenza annuale, come si faceva uan volta. Che le biciclette debbano avere obligatoriamente un sistema di illuminazione anteriore e posteriore OBBLIGATORIO. questo già a partire dalla vendita. Basta mezzi incompleti e insicuri e invisibili. Intridurre un controllo periodico del mezzo da parte del poliziotto comunale quando viene rilasciata la targha pe ril nuovo anno. Un test ogni 2/3 anni per verificare le capacità alla guida e il comportamento nel traffico. Sospensione del diritto di circolare con la bicicletta 3 / 4 / 6 mesi in caso di infrazioni medio - gravi - gravissime. I ciclisti oltre che mettere in pericolo la propria vita provocano o risciano di provocare incidenti trà le auto che cercano di evitarli. I semaferi Rossi poi sono da sanzionare con il ritiro della patente auto se il ciclista c'é l'ha non solo la multa.
Lore62 9 mesi fa su tio
@MAGRAU Hihihi...siamo derisi dall'Europa intera per targare biciclette e monopattini, e tu vorresti ancora di più? Solo bigotti e bacchettoni complice le assicurazioni inventano le regole che criminalizzano castrano e rovinano la popolazione attraverso le multe per ogni cavolata! Non vedi che per colpa di qualche imbecille maleducato e la scusa di una sicurezza (illusoria) con il "grande fratello" in ogni angolo, stanno rendendo la Svizzera una galera controllata a cielo aperto? Non hanno ancora capito che quei pochi sballati o depressi da una società malata e repressa, se ne infischia di qualsiasi regola o multa? quello che continuano a fare è inventare altre regole e COSTI che toccano tutti senza risolvere il problema alla radice! ;-)
centauro 9 mesi fa su tio
@MAGRAU Aggiungerei anche di apporre una targhetta a qualsiasi persona circoli a piedi in luogo pubblico per essere rintracciabile, controllo annuale della suola delle scarpe di ciascuno e per ultimo obbligo di utilizzo delle pettorina catarifrangente da utilizzarsi nelle ore notturne!!
Lore62 9 mesi fa su tio
@centauro XD Da "homo sapiens" a "homo assistitus e sorvegliatus" perché rimbicillitus da "cassa sicura" ;-))
aquila bianca 9 mesi fa su tio
@centauro Troppo poco..... il numero deve essere tatuato e ben visibile, propongo la fronte e per maggior sicurezza anche sul "dadré"....;o) Ovviamente, sostengo anche tutto il resto che hai elencato.... ;-)))) Buona giornata centauro ;-*
MAGRAU 9 mesi fa su tio
@aquila bianca Come volevasi dimostrare. Passano gli anni e la gente dimentica. Negli anni 80 e 90 si stava bene, le biciclette erano targhate ed era possibile identificare chi era proprietario del velocipede. Era possibile fare la denucia in polizia con tanto di N° identificativo quando necessario. Le biciclette non potevano essere targhate senza un impianto di illuminazione adeguato e funzionante. Ora 1 - 2 - 3 libero per tutti. No targa , No luci, quale ciclista faccio quello che voglio. - " tanto sono ciclista". Provoco incidenti e scappo. Brucio il rosso e me ne frego. Parcheggio dove mi capita, tanto sono ciclista. - " Al mondo tutto mi é dovuto, perché sono ciclista. Se non ci passo non aspetto uso il marciapiede, perché -" sono ciclista L'ONNIPOTENTE ciclista. Vado in conntro mano, ma chi se ne frega della segaletica verticale e orizzontale. sono ciclista. All'imbrunire e la sera non mi faccio vedere, non ho ne catarifrangenti ne tanto meno le luci. Al negozio le vendo così allora é legale ??? Bhe forse ......SI forse NO...... ma chi se ne frega tanto sono ciclista il mondo deve baciarmi i piedi perché sono ciclista. Quando ho delle ore libere con gli amici CICLISTI facciamo i giretti in gruppo possibilmente occupando tutto lo spazzio disponibile, tanto sono ciclista. Poi non vorrei mica che rovino i raggi del mio bolide con i tombini o altro, sono ciclista L'IMPERATORE delle carreggiate. Uso sempre il cellulare perché ho l'app che mi da tante belle informazioni e posso ascolatare la musica con le cuffiette, possibilmente con il volume a manetta, tanto sono ciclista. Il giubbotto giallo catarifrangente é per gli operai comunali e i manovali io..... sono cilista mica posso scendere di rango. Sai una volta batezzati lo si é per sempre. Ho la patente dell'auto ma quauando salgo in groppa al mio bolide a 2 ruote, per santa benedizione del gran maestro COPPI, devo IMPERATIVAMENTE dimenticare le norme della circolazione e del buon senso, perché SONO CICLISTA una razza speciale. DOVETE ESSERE TUTTI CAZZIATI e dovreste perdere le patenti ogni qualvolta venite pizzicati a fare le cavolate. Solo cosi imparate a stare al mondo. Altro che UE che ci deride.
centauro 9 mesi fa su tio
@aquila bianca Ottima idea il tatuaggio frontale........buon we a te!!!
aquila bianca 9 mesi fa su tio
@centauro Comunque non tralascerei quello sul "dadré"..... Metti che si schianta, e batte la fronte; sarebbe un dilemma decifrare i numeri tatuati ;O) Buon week end anche a te gioia ;-**
aquila bianca 9 mesi fa su tio
@MAGRAU Il tuo ragionamento, non fa una piega.... Il mio, solo ironia.... ;-o) Non mi dissocio da quanto hai scritto, anzi, sarebbe una sicurezza in più per tutti; ciclisti e non... Buona giornata MAGRAU :))
Marco Red Scanziani 9 mesi fa su fb
Il futuro delle città, volenti o nolenti, è la bicicletta. Le macchine dovrebbero stare FUORI dai centri abitati..
Michele Bignasca 9 mesi fa su fb
Drago Dsnv Hrvoje Popovic Fabio Immormino
Marcello Fieni 9 mesi fa su fb
Ma state scherzando! ma andate a pedalare un po anche voi! corpo sano mente sana....e vi passera certe idiozie per la testa.
matteo2006 9 mesi fa su tio
Vai in Olanda e trovami la stessa conformazione del territorio e poi ne riparliamo; in Olanda le strade sono larghe il doppio e grazie hanno lo spazio per farlo da noi con le montagne mi dici come si può fare? creiamo strade nuove certo ma dove?
Tarok 9 mesi fa su tio
finalmente! casta d’intoccabili. il rosso vale anche per voi
neuropoli 9 mesi fa su tio
@Tarok da quello che so io, il rosso è sempre stato valido per tutti.
El Jardinero 9 mesi fa su tio
Parliamo dei motociclisti ?
Dana Cobos 9 mesi fa su fb
Finalmente, ma mancano ancora le punizioni per girare in bicicletta sparsi su tutta la strada invece di andare in fila indiana, senza ostacolare altri utenti della strada.😡
Daniela Sofia Battaglia 9 mesi fa su fb
Beh...se bruciano gli stop e i semafori, possono causare incidenti e non di poco conto 😏, perciò non dico di esagerare nel aumentare la tariffa della multa, ma essere un po’ più severi con chi trasgredisce non sarebbe male 😊
Amos Bianchi 9 mesi fa su fb
Aahhaaaah seri ?
rojo22 9 mesi fa su tio
Strano che dietro questo studio ci sia un’assicurazione... come dietro ViaSicura. Sciacalli!
robyk 9 mesi fa su tio
E quelli che circolano di notte senza luci ?? Proporrei mille franchi di multa e sequestro bici (o ciclomotori).
neuropoli 9 mesi fa su tio
@robyk a quanto ammonta la multa se viaggi in auto di notte con i fari spenti?
87 9 mesi fa su tio
@neuropoli 40.- come di giorno senza le luci diurne (o gli anabbaglianti)?
neuropoli 9 mesi fa su tio
@87 solo 40.00? pensavo di più.
Hanselino Hanseli 9 mesi fa su fb
E ritiro della bici se non si sta in fila indiana 🤓
Luisa Brugnetti 9 mesi fa su fb
Sarebbe quasi ora
Mirco Zabot 9 mesi fa su fb
Usano un veicolo? Sì! Devono rispettare il codice della strada? Sì! Quindi le multe, diritti ecc. devono essere uguali per tutti i veicoli!
Gennarino St Andrew 9 mesi fa su fb
E che dire dei ciclisti che sfrecciano sui marciapiedi incuranti dei pedoni ?
Katja Patuzzo Pellini 9 mesi fa su fb
A questi bisognerebbe farete la multa!
Paolo Maclondon 9 mesi fa su fb
Ma dove cazzo li vedete 🤔🤔🤓🤓 Staccatevi dalla PlayStation che è lì che succede!
Angela Scarpellini-Bernasconi 9 mesi fa su fb
E quando ve li vedete entrare nei sensi unici ????
Mattia Galli 9 mesi fa su fb
Era ora
Michelangelo Ponti 9 mesi fa su fb
Guerra tra i poveri...puah!😑
navy 9 mesi fa su tio
Facciamo la distinzione tra CICLISTI in modalità TOUR de FRANCE e quelli che ci vanno a lavorare o si spostano da A a B. I primi (spesso) tendono ad occupare più di quanto necessario e rischiano le furie di automobilisti (spesso) schizzati. I secondi cercano di zigzagare in mezzo ad un traffico che (spesso) è infernale. Detto ciò PIANTIAMOLA DI INVENTARCI METODI PER FAR CASSETTA sdoganando la SICUREZZA.........
neuropoli 9 mesi fa su tio
@navy dovrebbero obbligare i ciclisti ad andare in fila indiana!
Mirketto 9 mesi fa su tio
@navy Piantiamola di fare distinzioni assurde che non stanno in cielo e in terra!!!! Ogni volta leggo cagate....basta....ci sono ciclisti mongoli e automobilisti mongoli , come in tante altre cose!!!! I ciclisti passano sempre per i criminali e gli automobilisti sono sempre i bravi, poi li vedi guidare con la sigaretta in bocca e nella mano il telefono. Piantatela!
centauro 9 mesi fa su tio
@Mirketto Guarda che i mongoli vanno a cavallo!!!
matteo2006 9 mesi fa su tio
@neuropoli I ciclisti non dovrebbero stare belli attaccati a raccontarsi le barzellette e nemmeno in fila indiana lunga 12 km ma staccati di qualche decina di metri in modo che le auto possano passare senza essere di impedimento a loro in primis e poi alle auto in senso inverso senza creare pericoli.
Aki Gozzi 9 mesi fa su fb
Visti gli ultimi episodi poco edificanti,dei nostri agenti di Polizia,piu' che fare altre multe,un corso di sensibilità sulle regole di ingaggio nell'uso dell'arma,e della circolazione stradale per loro,poi penseremo anche ai ciclisti...
Fran 9 mesi fa su tio
I ciclisti se ne fregano completamente di tutte le regole. A cominciare della luce di notte della.quale la maggioranza ne é priva!
neuropoli 9 mesi fa su tio
@Fran per quanto riguarda la luce, la maggior parte che incontro ne sono dotati. diciamo un 75/80%
Pasquale Bartucca 9 mesi fa su fb
250 franchi anche ai ciclisti io farei, loro vanno anche sulla strada
Maria Rosa Re 9 mesi fa su fb
Spero ke succeda presto anche in Italia
F/A-18 9 mesi fa su tio
Oramai......è da tempo che mi chiedo quando ci tasseranno l'aria che respiriamo.....
curzio 9 mesi fa su tio
Esempio Vallemaggia: ciclopista separata dalla strada cantonale, larga, bella, comoda, costata milioni. E dove ti ritrovi i ciclisti appaiati? Esatto: in mezzo alla strada cantonale!
neuropoli 9 mesi fa su tio
@curzio questo è da sanzionare doppiamente!
Vera Notari 9 mesi fa su fb
Ma smettiamola di prendercela con i ciclisti. Gli automobilisti vogliono essere i padroni della strada. Multe più salate per gli automobilisti
Florian Flo 9 mesi fa su fb
Cosa mi tocca leggere😅
Vera Notari 9 mesi fa su fb
La pura sacrosanta verità. Gli automobilisti se la prendono sempre con i ciclisti perché vogliono essere i padroni della strada
Alain Radaelli 9 mesi fa su fb
Vogliamo discutere di quanto sono disciplinati i ciclisti?
Tiuscia Puccia 9 mesi fa su fb
Disciplinati i ciclisti? Oddio che ridere😂
Vera Notari 9 mesi fa su fb
E gli automobilisti sono ancora più indisciplinati.
Mattia Giamboni 9 mesi fa su fb
Quel giorno che gli automobilisti sorpasseranno tenendo le duvute distanze 1.5m al posto di fare il pelo allora non ci saranno più discussioni. Rispetto da ambedue le parti 😉
Chiara Radaelli 9 mesi fa su fb
tesori se imparaste a stare in fila indiana e non in mezzo alla strada se ne potrebbe anche discutere. Pure le mucche ce la fanno e i ciclisti no?
Simone Radaelli 9 mesi fa su fb
Se è per questo anche gli insetti stanno in fila indiana, ma ormai I ciclisti hanno il cervello più piccolo degli insetti
Mattia Giamboni 9 mesi fa su fb
Chiara Radaelli non è questione di fila o non fila. Chiaramente bisogna stare in fila ma comunque sia l’abitudine e di fare il pelo. E ti garantisco che prendere pur che sia uno specchio su un braccio da un c... non è bello. Ps per dovere di cronaca ero solo e sulla riga bianca quindi fai tu. Rispetto porta rispetto
Mattia Giamboni 9 mesi fa su fb
Simone Radaelli calmino Simo 😉
Chiara Radaelli 9 mesi fa su fb
non parlo di te in specifico, parlo in generale.
Mattia Giamboni 9 mesi fa su fb
Chiara Radaelli appunto parlo in genere rispetto porta rispetto 😉👍🏻. Buona giornata
Chiara Radaelli 9 mesi fa su fb
io intendo che la prima volta che ho guidato per strada era pieno di ciclisti in mezzo alla strada. O li passavo a pelo o facevo un frontale con quelli che passavano nell'altra corsia
Marlon M D'Amico 9 mesi fa su fb
Chiara Radaelli pure le vacche non parlano al telefono quando sono per strada , potresti farlo pure tu
Marlon M D'Amico 9 mesi fa su fb
Simone Radaelli pure i vermi non scrivono messaggi mentre stanno in strada
Simone Radaelli 9 mesi fa su fb
Marlon M D'Amico infatti io non scrivo messaggi mentre sto in strada
Chiara Radaelli 9 mesi fa su fb
io nemmeno ho finito di fare la patente, è ovvio che non parlo al telefono
Alain Radaelli 9 mesi fa su fb
Tiuscia chiaramente ero ironico... Vera per esperienza professionale ti posso dire che le colpe le possiamo tranquillamente quotare al 50%. Concordo con chi parla di rispetto reciproco, cosa che manca a tutti i livelli della nostra società... come anche su FB, cosa che invito a fare soprattutto a chi fa allusioni e commenti poco carini.
Andrea Weber 9 mesi fa su fb
Bhe certo i ciclisti sono il flagello dei 7 mari, con i loro semafori bruciati. 😒😒😒
Antonello Atzeni 9 mesi fa su fb
Tanto le bici attraversano sulle strisce pedonali 😂😂😂
Luca Genins 9 mesi fa su fb
Le multe ai ciclisti devono essere uguali a quelle per gli automobilisti eccheccazzo! È sempre una persona che brucia il semaforo indipendentemente da quale mezzo usa!
Andrea Weber 9 mesi fa su fb
Vale anche per i pedoni?
Luca Genins 9 mesi fa su fb
Direi di si
Marlon M D'Amico 9 mesi fa su fb
Luca Genins ma mi faccia il piacere
Andrea Weber 9 mesi fa su fb
😂 allora potremmo risanare le casse pubbliche per secoli...
Tony Guadagnini 9 mesi fa su fb
Marlon M D'Amico beh anche come pedone puó causare un incidente, rovinare la vita a qualcuno o perdere la propria. Non vedo la differenza
Ghirlandini Marco 9 mesi fa su fb
Perché i pedoni si mettono come dei coglioni uno in fianco all'altro nelle strade??
Marlon M D'Amico 9 mesi fa su fb
Tony Guadagnini 😂😂😂😂😂😂😂😂 lo so, ridere è importante !
Luca Genins 9 mesi fa su fb
si vede che nn gli e mai capitato di doversi fermare di colpo perche qualche pedone si e buttato in strada senza guardare rischiando di farsi inculare
Luca Genins 9 mesi fa su fb
me lo faccia lei 👍
Luca Genins 9 mesi fa su fb
Non se la gente rispettasse le regole e guardasse dove mette i piedi! Le multe non è obbligatorio riceverle 😉
Luca Genins 9 mesi fa su fb
e allora nn e giusto che vengano tartassati anche loro??
Giorgio Hürzeler 9 mesi fa su fb
Basterebbe usare il buonsenso, e non servirebbe neanche la polizia per il traffico, ciclistico, pedonale, o automobilistico che sia... Solo che ormai si va in giro tutti come asini, e allora partono le multe per "prevenzione" ...
Luca Genins 9 mesi fa su fb
il punto e proprio quello, allora come si toccano sul borsellino gli automobilisti si possono toccare anche gli altri cosi magari cambia qualcosa
Pascale Passera 9 mesi fa su fb
Luca Genins mi sembra che il suo ragionamento suoni come una vendetta verso gli automobilisti: sono stato multato io come autista e quindi anche gli altri utenti della strada. Perché non prova Lei a prendere la bici e i piedi per recarsi al lavoro e muoversi per necessità (non sto parlando della gita della domenica o del dopo lavoro). Mi risponderà che fa troppa fatica e ci mette troppo tempo...se è onesto con se stesso!! Più probabile che mi risponderà con un’altra scusa! 😉
Pascale Passera 9 mesi fa su fb
Luca Genins mi sembra che il suo ragionamento suoni come una vendetta verso gli automobilisti: sono stato multato io come autista e quindi anche gli altri utenti della strada. Perché non prova Lei a prendere la bici e i piedi per recarsi al lavoro e muoviti per necessità (non sto parlando della gita della domenica o del dopo lavoro). Mi risponderà che fa troppa fatica e ci mette troppo tempo...se è onesto con se stesso!! Più probabile che mi risponderà con un’altra scusa! 😉
Luca Genins 9 mesi fa su fb
Le “sembra” un po troppo visto che non sono stato multato ma circolando nel traffico mi capita di imbattermi a in pedoni e ciclisti prepotenti/disattenti. Haha la bicicletta l ho usata abbastanza, ma nn mi sembra il caso di usarla per andare a lavorare per fare un piacere a lei visto che faccio 100km al giorno! E adesso basta castronerie da ciclisti in difensiva😉 P.S. Nn riesco a trattenermi dal darle dell ignorante rileggendo la sua risposta, il mio commento è basato su fatti realmente accaduti e sotto gli occhi di tutti mentre lei giudica e suppone su di ME senza conoscermi 🤦🏻‍♂️
Marlon M D'Amico 9 mesi fa su fb
Ticinonline di staceppa. Fai notizie vere non quelle che scaturiscono like e polemiche. Parla della mancanza di controlli del tasso dell alcool alla guida x esempio. O di quanti guidano al telefono. Quelli provono incidenti e feriti anche mortali mica i ciclisti
Luca Bonanomi 9 mesi fa su fb
Era ora!
Al Lolo 9 mesi fa su fb
Era ora!!!
Elisa Cuccu 9 mesi fa su fb
Maria Pinto
cf. 9 mesi fa su tio
certo che se a Berna non hanno niente di meglio da fare.... invece di pensare a come fare per ridurre i costi della salute si vuole aumentare le multe per i ciclisti sono perplesso
Lore62 9 mesi fa su tio
@cf. stanno raschiando il fondo del barile...hanno bisogno di soldi, tutti sono depredabili hihihi... XD
matteo2006 9 mesi fa su tio
@cf. Intanto se un ciclista passa con il rosso e ci lascia le penne l'automobilista paga e profumatamente multa e danno personale ma continuiamo a pensare che c'è sempre qualcosa di più importante.
El Jardinero 9 mesi fa su tio
Automobilista rispetta il ciclista! In alcuni paesi ci sono molte piste ciclabili qua le bici contano come il due di coppe a briscola bastoni. Nondimeno i ciclisti dovrebbero evitare di formare i grupponi noiosi. P.S.: ma i "MOTOciclisti"???
bobà 9 mesi fa su tio
@El Jardinero Ci sono piste ciclabili che non vengono usate dai ciclisti. Cominciate ad usare quelle che ci sono
aquila bianca 9 mesi fa su tio
@El Jardinero I motociclisti, sono immatricolati e di conseguenza se si comportano in modo fuorilegge, vengono multati come gli automobilisti. In ogni caso, motociclisti che saltano giù da un marciapiede o che attraversano le strisce a bordo del mezzo, non mi risulta di averne visti...... Probabilmente il tuo pensiero va più agli scooteristi che sono specialisti nel zigzagare e te li ritrovi improvvisamente da un lato all'altro della vettura.... Buona giornata :))
El Jardinero 9 mesi fa su tio
@bobà Beh di norma il ciclista usa le sue piste ciclabili. Dipende molto anche da come sono fatte. Ma non sorvolare il problema ce ne sono cmq troppo poche. Vai in Olanda a vedere come sono strutturate le piste ciclabili nel rispetto di tutti e magari con più trafico
matteo2006 9 mesi fa su tio
@El Jardinero La conformazione geografica dell'Olanda è proprio in tutto e per tutto simile alla Svizzera; non è possibile avere la stessa situazione e nemmeno paragonarle.
Luca Civelli 9 mesi fa su fb
I membri del consiglio nazionale farebbero meglio ad occuparsi di crimine organizzato piuttosto che di ciclisti altrimenti prima o poi qualcuno potrebbe iniziare a pensare male.
Marina Borroni 9 mesi fa su fb
Giustissimo!
Filippo Jauch 9 mesi fa su fb
E sarebbe poi quasi ora!!! Che multa per chi non va in fila indiana?
Andrea Weber 9 mesi fa su fb
Veramente la fila indiana non va sempre applicata
Eduu Talaj 9 mesi fa su fb
Se poi lo investi è colpa tua..
Lurdes Maria Baccolini 9 mesi fa su fb
Sembrano i re della strada!! Loro si che dovrebbero fare i corsi di tre giorni di neo patentato!!
Marlon M D'Amico 9 mesi fa su fb
Gia il tuo nome è tutto un programma. Staccati dal cellulare quando guidi e osserva i limiti di velocità. Metti la freccia nelle rotonde e poi ne parliamo.
Lurdes Maria Baccolini 9 mesi fa su fb
Io non ho rete mentre guido,
Marlon M D'Amico 9 mesi fa su fb
Lurdes Maria Baccolini e come fai a saperlo?😂😂😂
Lurdes Maria Baccolini 9 mesi fa su fb
Era ora!
Potrebbe interessarti anche
Tags
ciclisti
franchi
multe
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-12-14 04:47:37 | 91.208.130.87