FRIBURGO
09.02.2018 - 11:330
Aggiornamento 17:46

Pedofilo a processo, chiesti 12 anni di carcere

Il 73enne è accusato di aver abusato di oltre 80 bambini e adolescenti in Thailandia

BULLE - Il ministero pubblico friburghese ha chiesto una pena di 16 anni di carcere contro un 73enne svizzero accusato di aver abusato di oltre 80 bambini e adolescenti in Thailandia. La sentenza sarà comunicata nella prossime settimane.

Al processo al Tribunale penale della Gruyère a Bulle (FR), iniziato martedì, l'accusa ha anche chiesto che l'uomo sia obbligato a sottoporsi a terapia.

Il lucernese alla sbarra deve rispondere di tratta di esseri umani, promovimento della prostituzione, atti sessuali con fanciulli, coazione sessuale e pornografia. Secondo un perito è pienamente responsabile dei suoi atti e il rischio di recidiva è elevato.

Per il suo difensore, il 73enne dev'essere riconosciuto colpevole soltanto di pornografia, poiché le altre accuse non possono essere dimostrate. Secondo lui, la vicenda comporta "incertezze" e "incoerenze" di testimoni.

Solo tre delle vittime sono rappresentate da avvocati a questo processo. Una di esse figura in 300 immagini ed è stata sottoposta ad abusi di diverso tipo dai 10 ai 21 anni. I loro legali chiedono tra i 40'000 e i 50'000 franchi di indennità di torto morale.

1 sett fa Alla sbarra per pedofilia, il processo continua
1 sett fa A processo per aver abusato di 80 bambini in Thailandia
Tags
processo
carcere
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-02-19 05:16:28 | 91.208.130.86