Keystone
BERNA
08.02.2018 - 16:490

AutoPostale, Leuthard si dichiara «delusa»

La consigliera federale si aspetta ora che sia chiarito ogni aspetto del caso

BERNA - Nel caso dei trucchi contabili di AutoPostale scende in campo anche la consigliera federale Doris Leuthard, che non nasconde la sua delusione chiedendo che sia fatta piena luce sulla vicenda.

«Sono delusa riguardo al modo di operare di AutoPostale», afferma la ministra dei trasporti in un presa di posizione, aggiungendo di aspettarsi ora che sia chiarito ogni aspetto del caso. A questo scopo gli organi coinvolti devono inviare la documentazione completa al Dipartimento dei trasporti.

Secondo Leuthard le aziende parastatali come AutoPostale devono fungere da esempio nel modo in cui gestiscono denaro pubblico e devono tenere conto degli interessi del contribuente e dei clienti.

Intanto un collega di partito di Leuthard, il consigliere nazionale Martin Candinas (PPD/GR) si smarca dalla posizione di altri politici, che alla luce delle ultime rivelazioni hanno chiesto le dimissioni della direttrice della Posta Susanne Ruoff. «Prima bisogna sapere esattamente cosa è successo», ha detto all'ats. Solo in seguito si potrà parlare di conseguenze personali. Non è il compito della politica chiedere siluramenti, tanto meno sulla base di un articolo di giornale.

8 mesi fa Scandalo AutoPostale, i vertici sapevano già dal 2013
8 mesi fa Scandalo AutoPostale, il Controllo federale delle finanze vuole esaminare i conti
8 mesi fa Quei 78 milioni in sussidi che AutoPostale non doveva avere
Tags
leuthard
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-10-16 19:06:05 | 91.208.130.87