Keystone
VAUD
05.02.2018 - 21:380

Jacques Dubochet, premio nobel svizzero: «La scienza deve essere considerata un bene comune»

Lo scienziato è stato festeggiato offi all'Università di Losanna

LOSANNA - La scienza deve essere considerata un bene comune e il sapere va messo a disposizione di tutti: lo ha affermato Jacques Dubochet, premio Nobel per la chimica 2017, che oggi è stato festeggiato dall'Università di Losanna, di cui è professore onorario.

Davanti a un migliaio di invitati e diversi esponenti politici di primi piano - fra loro il consigliere federale Guy Parmelin - Dubochet si è espresso per una scienza patrimonio di tutti, ciò che a suo avviso non è oggi.

Il 75enne ha preso come esempio i medicinali: è possibile che un giorno vi sarà un preparato contro il Parkinson o l'Alzheimer, ma - si è chiesto - quanto costerà? "100'000 franchi, mentre ne potrebbe costare 100", ha deplorato il professore, sostenendo che questa è la situazione attuale per quanto riguarda il trattamento dell'epatite C.

Insieme allo statunitense Joachim Frank (77 anni) e al britannico Richard Henderson (72), Dubochet si è visto assegnare l'ultimo premio Nobel per le ricerche nell'ambito della criomicroscopia elettronica.

Commenti
 
Tags
dubochet
premio nobel
scienza
nobel
jacques dubochet
deve essere considerata
scienza deve essere
bene comune
deve essere
scienza deve
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-11-19 13:10:32 | 91.208.130.87