SVIZZERA / GERMANIA
23.01.2018 - 22:310
Aggiornamento : 24.01.2018 - 13:08

Gli svizzeri acquistano i pezzi delle montagne russe di Europa Park

L'Eurosat è stato smantellato per ristrutturarlo e lasciare il posto al CanCan Coaster. C'è chi spende fino a 199 euro per una ruota di sicurezza

RUST - Gli appassionati del brivido lo sanno sicuramente: alla fine della scorsa estate è stata chiusa l’attrazione Eurosat di Europa Park per ristrutturazione. La grande geosfera argento del parco è stata parzialmente smantellata per agevolare i lavori di costruzione della novità del 2018: Eurosat CanCanCoaster.

C’è un particolare, però, che non è noto a tutti. L’attaccamento delle persone alle montagne russe situate all’interno del parco dal 1989 ha portato i proprietari a decidere di vendere in rete alcuni pezzi della giostra. Ed è stato un successo.

Successo che è stato grande anche tra gli svizzeri. Finora il parco tedesco ha venduto più di 300 pezzi dell’Eurosat. Un terzo di questi è stato acquistato da cittadini confederati. Una ruota laterale, ad esempio, costa 79 euro, mentre per un pezzo dei freni bisogna spendere fino a 199 euro. «Alcune parti, come le ruote di sicurezza, sono già esaurite», ha spiegato il portavoce Daniel Westermann ai colleghi di 20 Minuten.

Yannick Brunner, un giovane apprendista di Zuchwil (Soletta), ha speso con orgoglio 99 euro per una ruota: «Adoro Eurosat da quando avevo 6 anni. Sono state le mie prime montagne russe». Il 18enne ha la carta annuale e visita il parco più di 10 volte in un anno. Ogni volta sale fa da due a cinque giri sull’Eurosat.

Dal 1989 la giostra ha ospitato oltre 80 milioni di passeggeri. L’attuale EuroSat è stato completamente demolito e rimpiazzato da binari totalmente nuovi che daranno alla luce un coaster moderno dal layout simile all’attuale: CanCan Coaster. L’intento di Europa Park è quello di aggiungere al coaster una seconda stazione nella quale partiranno treni con realtà virtuale. Tramite un meccanismo di scambi sul tracciato viaggeranno sia treni con realtà virtuale, sia treni non dotati di questa tecnologia. Insieme al nuovo coaster, anche l’area francese che lo ospita subirà un profondo cambiamento, arricchendosi di una facciata con la ricostruzione del Moulin Rouge.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-08 09:42:29 | 91.208.130.85