keystone
BERNA
13.01.2018 - 10:200

L'assemblea dei delegati PLR si esprime sull'iniziativa "No Billag"

Il Partito liberale-radicale presenterà pure le sue misure in favore dei media privati in Svizzera

BIENNE - I delegati del Partito liberale-radicale sono riuniti oggi in assemblea a Bienne (BE). Al centro delle discussioni la raccomandazione di voto in vista della votazione federale del prossimo 4 marzo sull'iniziativa popolare "No Billag".

Il PLR presenterà pure le sue misure in favore dei media privati in Svizzera.

Mentre da alcune settimane si è entrati nel vivo della campagna sull'iniziativa "Sì all'abolizione del canone radiotelevisivo (Abolizione del canone Billag)", i delegati del PLR diranno se raccomandare o no il testo. L'iniziativa prevede che la Confederazione non riscuota più il canone per sovvenzionare emittenti radiofoniche o televisive a partire dal 2019.

Nel partito vi sono diversi parlamentari favorevoli a una libera concorrenza tra i media e che vedono di buon occhio il testo in votazione. Tra i più attivi nel comitato d'iniziativa vi sono parecchie sezioni giovanili del PLR. Il testo non dovrebbe tuttavia ottenere la maggioranza all'interno del Partito nazionale.

Paesaggio mediatico - L'assemblea discuterà inoltre delle sfide che attendono i media e si esprimerà su un documento intitolato "Maggior mercato nel paesaggio mediatico svizzero". Si tratterà di presentare delle riforme dei media elvetici in un mercato contraddistinto dal calo degli introiti pubblicitari e dalle nuove abitudini di consumo.

Il comitato direttivo del PLR auspica miglioramenti nella procedura di attribuzione delle concessioni, una riduzione della regolamentazione per i media privati e un uso più efficiente degli introiti del canone. Tuttavia si oppone a un sostegno ai media online.

Verdi: finanze e fisco - Dal canto loro i delegati dei Verdi, riuniti in assemblea a Winterthur (ZH), si occuperanno di finanze e fisco con particolare riferimento alle rivelazioni dei "Panama Papers, al Progetto fiscale 17 e alle misure di risparmio in tutti i cantoni.

Gli ecologisti si erano invece già pronunciati nell'autunno scorso contro l'iniziativa "No Billag" e in favore del Decreto federale concernente il nuovo ordinamento finanziario 2021, su cui i cittadini saranno chiamati ad esprimersi il prossimo 4 marzo.

Oltre al rinnovo completo della sua presidenza, l'assemblea dei Verdi dedicherà il resto dei dibattiti all'eventuale lancio di un referendum contro l'acquisizione di nuovi aerei da combattimento. Gli ecologisti discuteranno pure dell'iniziativa "Per cure infermieristiche forti".

Tags
assemblea
media
plr
iniziativa
billag
no
canone
no billag
partito
media privati
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-23 05:17:34 | 91.208.130.87