keystone
GINEVRA / BASILEA
11.01.2018 - 17:580

Autodenunce fiscali, cifre record in 3 cantoni

A Ginevra sono venuti alla luce patrimoni per oltre un miliardo di franchi e redditi occultati per quasi 172 milioni

GINEVRA / BASILEA - I cantoni di Ginevra e le due Basilea hanno registrato nel 2017 nuovi record in materia di autodenunce al fisco: sono così venuti alla luce patrimoni di 1,079 miliardi a Ginevra e quasi 890 milioni a Basilea.

Nel cantone lemanico sono stati 10'815 i contribuenti che lo scorso anno si sono autodenunciati al fisco e 3339 nei due Basilea. A Ginevra è così stato superato il primato di 2836 casi registrato nel 2016, riferisce Roland Godel, segretario generale aggiunto del Dipartimento delle finanze.

Lo stesso fenomeno si è verificato a Basilea Campagna, dove è stato segnato un nuovo record con 1997 autodenunce, comunica oggi il rispettivo dipartimento delle finanze. Il precedente primato era stato segnato nel 2016 con 797 casi, contro i soli 345 dell'anno precedente.

Delle 1997 autodenunce ricevute nel 2017, le autorità basilesi ne hanno evase 821. Da queste sono emersi patrimoni per 105,3 milioni di franchi di cui il fisco non ne sapeva nulla. Il singolo caso più consistente riguardava 30 milioni. Complessivamente, il Cantone ha recuperato 13,8 milioni di franchi di imposte supplementari: 11 milioni sono andati al Cantone, contro i 6,4 del 2016, e i rimanenti 2,8 alla Confederazione, contro 1,3 nel 2016.

A Basilea Città le autodenunce dello scorso anno sono state 1342, informa il suo dipartimento delle finanze. Di queste ne sono state tassate 440, permettendo di recuperare 10,3 milioni di franchi. Nel 2016 e nel 2015 erano stati tassati rispettivamente 391 e 347 casi di autodenunce, per un totale di 828 milioni di franchi e rispettivamente 1,5 miliardi.

A Ginevra nel 2017 sono emersi patrimoni non dichiarati per 1,079 miliardi di franchi e redditi occultati per quasi 172 milioni di franchi. Complessivamente, dal 2010 i patrimoni tornati alla luce totalizzano 4,4 miliardi di franchi, mentre i redditi non dichiarati hanno raggiunto la somma di 606 milioni.

La causa dell'elevato numero di autodenunce è verosimilmente da ricercare nella prossima entrata in vigore dello scambio automatico di informazioni in materia fiscale con l'estero, ritengono le autorità cantonali. Secondo Godel, vi si aggiungono le persone che temono gli effetti delle nuove disposizioni penali contro le frodi commesse ai danni degli aiuti sociali e che si sono denunciate presso i diversi enti assistenziali.

Commenti
 
Tags
ginevra
basilea
franchi
autodenunce
milioni franchi
patrimoni
record
miliardi
dipartimento finanze
quasi milioni
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES

Ultimo aggiornamento: 2018-07-20 00:45:09 | 91.208.130.87