Tipress
NEUCHÂTEL
21.12.2017 - 14:360

Costruzioni, stabilità nei prezzi

In Ticino l'indice è salito dello 0,7% rispetto a sei mesi prima mentre è calato dello 0,2% nel giro di un anno, a 98,8 punti

NEUCHÂTEL - L'indice dei prezzi delle costruzioni è rimasto invariato tra aprile e ottobre, attestandosi a 98,7 punti. Su base annua, i prezzi delle costruzioni sono scesi dello 0,3%, indica l'Ufficio federale di statistica (UST) in un comunicato odierno.

In Ticino l'indice è salito dello 0,7% rispetto a sei mesi prima mentre è calato dello 0,2% nel giro di un anno, a 98,8 punti.

Più in dettaglio, a livello nazionale nell'edilizia è stato riscontrato un aumento dei prezzi dello 0,1% rispetto ad aprile, dovuto essenzialmente al rialzo dei prezzi nella "costruzione grezza 1" (manufatti di muratura e di calcestruzzo armato, costruzioni in acciaio e in legno). D'altro canto, gli impianti sanitari sono diventati meno cari. Rispetto all'ottobre 2016 risulta invece una contrazione dello 0,4%.

Ad eccezione della Svizzera orientale (-0,8%) e di Zurigo (-0,4%), nel giro di sei mesi i prezzi sono cresciuti in tutte le grandi regioni. L'aumento più importante è stato registrato in Ticino (+1,1%).

Nel genio civile si è invece assistito a un calo dei prezzi dello 0,1% sia rispetto ad aprile che a un anno prima, riconducibile alla flessione dei prezzi dei movimenti di terra (piccoli tracciati). Al contrario, i prezzi dei lavori di soprastruttura (piccoli tracciati) sono cresciuti.

La flessione semestrale più forte (-2,2%) è stata registrata nella Svizzera orientale, mentre l'aumento più significativo è stato rilevato nella Svizzera nordoccidentale (+1,0%). In Ticino vi è stata una flessione dello 0,2%.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-21 07:29:50 | 91.208.130.86