SVIZZERA
01.11.2017 - 12:560

Cassa pensione, il tasso d'interesse rimane all'1%

BERNA - L'anno prossimo il tasso d'interesse minimo della previdenza professionale obbligatoria rimarrà fissato all'1%. Lo ha stabilito oggi il Consiglio federale che ha così seguito la raccomandazione della Commissione federale della previdenza professionale.

La decisione di lasciare invariato il tasso d'interesse applicato al capitale vecchiaia risparmiato è stata presa in considerazione del buon andamento dei mercati azionari e degli immobili. Inoltre, essendo "il livello dei tassi di interessi molto basso è sconsigliabile procedere a un aumento", spiega il governo.

Il Consiglio federale ha pertanto deciso di non effettuare quest'anno l'esame del tasso e di rinviarlo all'anno prossimo. La decisione odierna non costituisce una vera sorpresa: lo scorso 29 agosto anche la Commissione federale della previdenza professionale aveva raccomandato di rinunciare all'esame e all'adeguamento del tasso, e quindi, di mantenerlo all'1%.

Ai sensi della legge, il tasso d'interesse minimo è calcolato tenendo conto del rendimento delle obbligazioni della Confederazione e dell'andamento di azioni, obbligazioni e immobili. Entro la prossima estate il governo analizzerà le basi decisionali per la fissazione del tasso, precisa ancora la nota governativa.

Per gli assicurati la situazione è di molto peggiorata dal 2002, anno in cui il rendimento minimo era ancora del 4%. Dal 2009 al 2011 il tasso era stato fissato al 2%. Nel 2015, era sceso dall'1,75% all'1,25%, nel 2016 all'1%.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-11 11:48:44 | 91.208.130.87