Fotolia
ULTIME NOTIZIE Svizzera
FOTO
LIBANO / SVIZZERA
1 ora
«Sono stata scaraventata attraverso l'ufficio»
La testimonianza di Monika Schmutz Kirgöz, ambasciatrice elvetica in Libano
SVIZZERA
2 ore
Lotto svizzero, un nuovo milionario in Romandia
La schedina è stata compilata a Losanna. Sabato prossimo nel jackpot ci saranno 10,6 milioni
SVIZZERA
3 ore
«Se loro sbagliano, la gente perde fiducia»
Knill: «In una pandemia, questo è particolarmente pericoloso perché può avere un impatto diretto sui contagi»
SAN GALLO
6 ore
Uomo armato barricato in casa: entra in azione la polizia
L'operazione ha avuto luogo oggi a Engelburg. Un cinquantenne si è consegnato agli agenti
SVIZZERA / SPAGNA
6 ore
Inchieste contro l'ex monarca: la Spagna chiede assistenza giudiziaria a Berna
La richiesta risale allo scorso febbraio. Nel frattempo Juan Carlos ha di recente deciso di lasciare il suo paese
SVIZZERA
7 ore
Fare il bagno nel lago di Neuchâtel è di nuovo possibile
Grazie alla pioggia e al vento degli ultimi giorni, il livello di cianobatteri è tornato nella norma.
SVIZZERA
7 ore
Swiss parla il Ceo: «La ripresa è più dura del previsto»
Il 2020 per la compagnia elvetica «sarà una grande sfida», per ora le prenotazioni sono il 20% del normale
LIBANO / SVIZZERA
7 ore
«Sembra che da qui sia passata la guerra»
La 26enne svizzera Souraya Khaled vive vicino al porto di Beirut. Ecco come ha vissuto l'esplosione.
ZURIGO
7 ore
Paesi a rischio: Cantone e aeroporto tengono d'occhio i rimpatri
La collaborazione rappresenta una «vera svolta» secondo il Dipartimento della sicurezza zurighese.
SVIZZERA
8 ore
Mancano macchinisti, le FFS sopprimono alcuni treni
La crisi del coronavirus ha ulteriormente messo in difficoltà le Ferrovie federali.
SVIZZERA
10 ore
«Il virus sta aumentando». Spagna nella lista nera. A rischio le donne incinte
Dalla decisione sono al momento escluse le Isole Baleari e le Isole Canarie
SVIZZERA
10 ore
Chi torna dalla Spagna dovrà mettersi in quarantena
Chiunque rientrerà dal Paese iberico dovrà annunciarsi alle autorità cantonali.
SVIZZERA
11 ore
Altri 181 casi e un ricovero, ma nessun decesso
Il totale dei contagi dall'inizio dell'emergenza sale a 35'927. I decessi sono 1'706.
SVIZZERA
11 ore
«Molti hanno problemi respiratori anche dopo essere stati dimessi»
L'ospedale di Friburgo ha analizzato i dati dei pazienti ospedalizzati con un'infezione da Sars-CoV2 tra marzo e aprile.
GINEVRA
12 ore
Pierre Maudet avanti da solo
Il consigliere di Stato ginevrino non intende ricorrere contro la decisione del partito di escluderlo.
SVIZZERA
13 ore
Migliorano le stime del PIL svizzero
Il KOF prevede ora una flessione leggermente meno marcata di quanto precedentemente ipotizzato.
SVIZZERA
13 ore
L'obiettivo dei Verdi: «Una Svizzera climaticamente positiva entro il 2040»
Il partito ecologista ha presentato oggi delle proposte per anticipare di dieci anni quanto previsto dal Governo.
SVIZZERA
13 ore
«La crisi ha mostrato l'importanza della libera circolazione»
Per l'Usam un sì all'iniziativa "per un'immigrazione moderata" affosserebbe le PMI elvetiche.
FOTO
LUCERNA
13 ore
Si ribalta in un campo di grano
L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio nel comune di Pfaffnau.
SVIZZERA
15 ore
Vaccino, accordo più vicino: «Questione di ore»
La Svizzera sta per concludere un contratto d'acquisto per la fornitura del farmaco che viene sviluppato da Moderna.
SVIZZERA
16 ore
Landis+Gyr: saltano quasi 700 posti di lavoro
Il gruppo «vuole arrivare a una gestione dei costi molto prudente, continuando però a investire in ricerca e sviluppo»
VAUD / FRANCIA
1 gior
Sedicenne vodese annegato a Marsiglia
Il giovane si trovava nel sud della Francia con la famiglia. Sotto shock i suoi compagni di classe
SVIZZERA / BELGIO
1 gior
Il Belgio toglie Vaud e Vallese dalla zona rossa
Da domani i cittadini belgi potranno tornare in vacanza nei due cantoni romandi.
SVIZZERA
1 gior
Berset sull'errore dell'UFSP: «Ci saranno conseguenze»
L'Ufficio federale della sanità pubblica aveva indicato che il rischio d'infezione è maggiore negli esercizi pubblici.
GRIGIONI
1 gior
Un arresto per una serie di furti
Un 43enne ha messo a segno più colpi tra la metà di maggio e l'inizio di giugno
GINEVRA
1 gior
L'aeroporto di Ginevra sta gradualmente tornando in attività
Tre mesi dopo la chiusura causata dalla pandemia, la gestione: «Risultati di luglio incoraggianti»
SONDAGGIO
BERNA
1 gior
La proposta: e se il postino suonasse solo 3 volte a settimana?
Una richiesta giustificata col fatto che il numero delle lettere e delle consegne è sempre più esiguo.
LUCERNA
1 gior
Cade da un canotto gonfiabile e muore
Un 34enne era stato ritrovato privo di sensi sulla riva della Reuss. È deceduto ieri in ospedale.
SVIZZERA
1 gior
Previdenza: la salute del sistema pensionistico è ai minimi dal 2005
Lo rivela il relativo indice UBS. A incidere è anche il Covid-19.
SVIZZERA
1 gior
Il Covid affonda i ricavi di UPC
Il fornitore di servizi tv e internet ha registrato una flessione trimestrale del 9% a causa della crisi sanitaria
FRIBORGO
1 gior
Aggressione su un InterCity, due passeggeri gravemente feriti
A Chénens due passeggeri sono stati feriti: una 27enne e un 20enne, intervenuto in sua difesa.
GRIGIONI
1 gior
Un'altra cucciolata di lupi sull'Albula
In tutto sono sette i gruppi censiti nei Grigioni, nove in Svizzera.
ARGOVIA
1 gior
Lavori di manutenzione alla centrale di Beznau
Dureranno circa due settimane, durante le quali il reattore 2 rimarrà disconnesso dalla rete.
SVIZZERA
1 gior
Altre 130 infezioni, sei ricoveri e un decesso
Il totale dei contagi dall'inizio dell'emergenza sale a 35'746. I decessi sono 1'706.
SVIZZERA
1 gior
Nuovo braccio destro per Berset
Il consigliere federale ha nominato Stefan Honegger: sarà il suo collaboratore personale.
SVIZZERA
1 gior
«Bisogna adottare misure supplementari»
Seconodo la Cds i cantoni con un numero elevato di casi di Covid dovrebbero adottare misure supplementari
SVIZZERA
1 gior
Schianto Ju-52: «Rapporto finale entro fine anno»
L'inchiesta sulla sciagura che nel 2018 provocò la morte delle venti persone presenti a bordo del velivolo è conclusa.
GINEVRA
1 gior
Messaggi sessisti: il poliziotto resta al suo posto
Incastrato da una chat su Whatsapp, un sergente è stato licenziato dalla Città di Ginevra, ma dovrà essere reintegrato
SVIZZERA
1 gior
Arriva l'avocado "foderato"
Una pellicola aderente al frutto per conservarlo meglio. L'esperimento della Migros
SVIZZERA
1 gior
Covid-19, la legge sulle pigioni non piace a tutti
I favorevoli sostengono che alleggerire le attività dall'affitto per il periodo del lockdown porterà a meno fallimenti.
SVIZZERA
18.10.2017 - 06:060
Aggiornamento : 07:45

«Uomini: non proteggete vostra figlia, istruite vostro figlio»

Svariate migliaia di donne nel mondo denunciano ogni genere di molestia sessuale. Perché ci sono uomini del genere?

ZURIGO - Sul bus, per strada, nello sport, andando a scuola, al lavoro e anche a casa: migliaia e migliaia di donne, usando gli hashtag #MeToo e #quellavoltache, stanno raccontando le loro personali esperienze di molestie subite. Anche in Svizzera le donne si sono unite al coro.

«Non conosco quasi nessuna donna che non sia mai stata infastidita sessualmente nella sua vita», racconta Bettina Steinbach, del centro di consulenza femminile del Canton Zurigo. Ne sono vittime donne di ogni età e in qualsiasi contesto, «persino dal ginecologo». È noto che alcuni uomini di potere, come il caso del produttore Weinstein, tendano ad abusarne. «Credono di avere diritto di trattare le donne in questo modo», afferma Steinbach.

Ma perché molte hanno taciuto? In parte il genere femminile potrebbe essersi assuefatto alle aggressioni sessuali “leggere”. «Mi rendo conto che alcune considerano la pacca sul sedere un complimento. Ma nessuno ha il diritto di toccare in questo modo una donna, nemmeno se passeggiasse nuda per strada».

Steinbach è felice che ora in molte rompano il silenzio, ma dubita che la frequenza delle molestie diminuirà: «Ora gli uomini, piuttosto che preoccuparsi di proteggere le proprie figlie, dovrebbero parlare con i figli, per esporgli come si trattano le donne. Ci così tanti uomini buoni, e loro devono prendersi le loro responsabilità, dicendo ai molestatori: “Così non va”».  

Thomas Jost, del servizio di consulenza sulla violenza Agredis, riservato agli uomini, trova due motivi scatenanti delle aggressioni sessuali: «Molti giovani non si sentono sicuri nel loro approccio con le ragazze. E, mettendosi in competizione tra di loro, si rivolgono in modo stupido alle donne o, addirittura, le deridono. Questo per mettersi in mostra davanti agli altri uomini».

Inoltre ci sarebbe una mancanza di coraggio nella nostra società: «Quasi nessuno rimette i ragazzi al loro posto quando si comportano male». Tutte queste donne che rompono il silenzio sono da vedere come un’opportunità: «Dobbiamo nuovamente imparare a dirci: “Ehi, stai esagerando”», spiega Jost.

Ma è anche la nostra società dei consumi e del lavoro a produrre questi fenomeni di de-socializzazione dei giovani. «Vengono trasformati in lavoratori produttivi», quando invece, afferma Jost, andrebbero istruiti sull’essere persone empatiche e responsabili.

Anche negli scontri all’interno delle coppie, si vede spesso come i maschi non abbiano imparato a provare la compassione: «Questi uomini credono che la loro partner, o ex, appartenga loro, e di avere dei diritti sessuali su di lei», conclude Jost.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Stefano Matanovic 2 anni fa su fb
Stefano Matanovic 2 anni fa su fb
Michele Dotta 2 anni fa su fb
Se un maschio si permette di sfiorare solo le mie figlie giuro che lo faccio pentire di essere nato!!!!????!!? Qui si tratta di rispetto umano, non di educazione!
Paolo Antognini 2 anni fa su fb
Semplice la risposta, é il risultato dell'educazione ricevuta da genitori che non dovrebbero aver la possibilità di riprodursi. Siamo già in 7 miliardi, vediamo di tenere la parte buona del raccolto,no?
Sandra Rezzonico-Abderhalden 2 anni fa su fb
Beh visto come certe donne (mamme) commentano con 'che tro..a quella li e quella la' e certi papà che quando sono a casa davanti alla tv o in giro coi loro piccini iniziano ad esclamare 'va che bella fi..a' qua e la e 'che tett..' e 'che bel c...o' ... 'io a quella due bottarelle...' (commenti edificanti!) ecc ? dalla mattina alla sera... non è che poi sti pori marmocchietti di pochi anni che finché sono piccini lo trovano chiaramente divertente, poi dopo crescendo, lo troveranno meno divertente ne... ??... è il buon esempio gente, e quello parte in famiglia. Rispetto tra i genitori e parole gentili e curate riguardo alle donne in generale dovrebbero essere la normalità. Ma sappiamo bene che non è cosi!
Gianni Andrea Carli 2 anni fa su fb
Ipocrisia e perbenismo, male di questa società. Le donne oggi tollerano, anzi cercano di tutto e pagano con la solita moneta. Le avance? Dipende da chi le fa. Il numero delle donne che tromba allegramente con i capi è esorbitante. E non c'è nessun bisogno di fare pressioni. Perverse bugiarde infami.
Igor Gutschen 2 anni fa su fb
infatti! Ognuno è libero di scegliere come agire, se una fa carriera usando il sesso dove sta il problema, che spesso sono altre donne invidiose che queste sono libere di farlo. Come ci sono maschi che fanno sesso per fare carriera, il mondo è vario e miliardi di persone agiscono in maniera differente. Questa storia degli abusi è andata oltre. Fare sesso per far carriera quando sei adulto e consenziente non si tratta di abuso
Gianni Andrea Carli 2 anni fa su fb
Sono d'accordo con lei! Ma basta lagne. Io non critico le scelte. mi irrito per le lamentazione di queteste poe " vergini" per le conseguenze delle loro gesta.
Dario Martinoli 2 anni fa su fb
Facciamo uno e l altro...tanto per essere piu sicuri
Altea Debia 2 anni fa su fb
Le mamme di figli maschi hanno un dovere morale verso la società indiscutibile educare il proprio figlio al rispetto verso le donne!
Freddie Sox 2 anni fa su fb
Istruite solo i maschi bravi cosi quando le vostre figlie sono in giro a far le troie e vengono molestate vediamo cosa avete da dire dopo ahhaha patetici
Alberto Bianchi 2 anni fa su fb
cominciate a non sfruttare le povere del mondo coi bordelli svizzeri!
MIM 2 anni fa su tio
Uomini (papà), ma soprattutto donne (mamme). Non mi pare che l'educazione (specialmente da piccoli) venga impartita perlopiù dai papà!
Jawid Faizi 2 anni fa su fb
Fate attenzione a lui Luca Senkal
Luca Senkal 2 anni fa su fb
Tenete a bada le vostre figlie donzelleeee ? hahaha
Alan Casahorran Brugnoli 2 anni fa su fb
Ma sinceramente sono piu le figlie da istruire al giorno d’oggi vedo in giro ragazzine di 11-12 anni che si truccano come pornostar e si mettono i leghins talmente tirati che gli si vede tutto !! Fossi i loro genitori 2 sberle!!
Zeta Reticuli 2 anni fa su fb
non giustifica una molestia sessuale l'abbigliamento/make-up di una ragazza/donna
Natacha Urietti 2 anni fa su fb
No certo non è l’abbigliamento o make-up a giustificare una molestia ci mancherebbe! Niente giustifica un abuso!!! Però so di ragazzine (12-13 anni) che si fanno pagare per prestazioni (orali) e questo è tutto dire!!! Ho 3 maschi e insegno loro a RISPETTARE il proprio corpo e anche quello delle Donne! Credo che bisogna insegnare a prescindere dal sesso un buon e sano comportamento e rispetto verso l’altro!
Lerose Maria 2 anni fa su fb
Diciamo che dovrebbero essere istruiti entrambi sia maschi che femmine a prescindere
Chanty Lavagetti 2 anni fa su fb
Uomini imparate a come si rispetta una donna, e possibile che nel 2017 c'è gente che ancora si diverte a stuprare le ragazze? E una vergogna imparate a rispettare le donne va( non ho niente contro i maschi perchè ci sono uomini intelligenti con cervello)
Doris Morotti Schönnmann 2 anni fa su fb
Poi quando gli denunci sei ancora tu la stupida e non ti crede nessuno ?ecco perché tanti non ne parlano ..
tip75 2 anni fa su tio
Fino a che importiamo culture troglodite il problema non migliorerà mai. Certamente l'educazione è la parte più importante ma non è più di moda
Bluechips 2 anni fa su tio
@tip75 Harvey Weinstein non appartiene di certo a "culture troglodite", ma alla antica e per molti versi civilissima religione ebraica. In più ha prodotto alcuni dei più bei film della storia della cinematografia, per cui deve essere pure dotato di grande cultura e sensibilità. Questo significa che certi atteggiamenti e forme mentalli sono molto trasversali.
Simona Sulmoni 2 anni fa su fb
O meglio tutte e due
Gerry Roberto 2 anni fa su fb
http://m.ilgiornale.it/news/2014/12/04/hollywood-e-sempre-la-mecca-si-ma-dei-peggiori-pedofili/1072627/
Mirtha Bergerhoff 2 anni fa su fb
Siamo noi i genitori, ma sopratutto le mamme a educare, nostri figli, a crescerli in il rispetto, l'empatia. Così si evita il sessismo, il razzismo, e l'homofobia . .
Alain Radaelli 2 anni fa su fb
I miei sono istruiti... ma voi toccateli e io vi polverizzo
Siro Schürmann 2 anni fa su fb
Polverizzarli si se gli va bene
rojo22 2 anni fa su tio
.... nemmeno se girasse nuda per strada??? Sarò un orco schifoso, ma ognuno/a deve comportarsi con responsabilità. Il nudo non è neutro. Comporta conseguenze. Giusto dire che i padri devono educare i figli: ma anche le figlie. E le madri pure.
Andrea Pascoal 2 anni fa su fb
Giusto! Ma io istruisco anche mia figlia!
Giovanna Grimaldi Leoni 2 anni fa su fb
Finché si continua a parlare per genere non si risolve nulla. Tutti vanno istruiti al rispetto.
Giusy Sgroi 2 anni fa su fb
Giustissimo
Fabiana Locatelli-Beck 2 anni fa su fb
La base dovrebbe essere quella
Barbara Giantomaso 2 anni fa su fb
No! Io ho 2 figlie e 2 figli e li istruisco entrambi. Anche le femmine devono imparare ad essere prudenti!
Al Ferro 2 anni fa su fb
http://i.dailymail.co.uk/i/pix/2015/04/22/21/27E0C87F00000578-0-image-a-29_1429736118255.jpg
Pepe Ticino 2 anni fa su fb
Le persone che stanno dietro a queste campagne sono le stesse che organizzano le marce femministe contro l'elezione di Trump perchè sarebbe sessista, ma non muovono un dito sugli abusi provati e comprovati degli ambienti di Hollywood o sull'immigrazione incontrollata che, quella sì, ci porta dentro stupratori e denigratori delle donne. Solita cagata di sinistra. Non siate come tio, non cascateci.
Julie Dubois 2 anni fa su fb
Beh... che i tuoi di genitori abbiano fatto un pessimo lavoro lo sapevamo già... dispiace per loro, certi fallimenti son davvero duri da accettare...
Pepe Ticino 2 anni fa su fb
Julie Dubois Ma chi ti conosce?
Luca Mer 2 anni fa su fb
Parole sante, Pepe. La cosa peggiore, che toglie loro qualsiasi credibilità, è che non spendono neanche una parola sul fatto incontestabile che talune culture e religioni sono maggiormente foriere di atteggiamenti negativi e offensivi verso le donne. Ovviamente il motivo è quello che dici tu: sono gli stessi ambienti che si credono superiori e che credono di avere sempre e comunque ragione. Peccato, perché il tema della campagna è di per sé importante e giusto.
Pepe Ticino 2 anni fa su fb
Luca Mer Concordo fino ad un certo punto. Rifiuto di credere che il problema degli abusi sulle donne sia diffuso come si vuol far credere e credo che mai come oggi le donne siano emancipate e abbiano gli strumenti (legali, morali, tecnologici, ecc...) per combattere le singole persone di cui sono state vittime. Piuttosto credo che queste campagne abbiano il solito obiettivo, dividerci su linee demografiche, uomini contro donne, ricchi contro poveri, bianchi contro neri, (ecc..), il solito divide et impera per controllarci meglio. Di sicuro non è mettendo tutti gli uomini nello stesso paniere che si combatte il problema.
Julie Dubois 2 anni fa su fb
Quel "non è mettendo tutti gli uomini..." detto da te ha un che di contraddittorio... vale solo quando fa comodo? Oppure dai, stamattina sono più ottimista del solito, prendiamola come qualcosa di incoraggiante... In ogni caso il problema degli abusi non solo è diffuso quanto si vuol far credere... ma anche di più... e continuare a chiudere gli occhi o girarsi dall'altra parte di certo non risolverà il problema...
Luca Mer 2 anni fa su fb
Sono d'accordo Pepe. Il mio discorso è questo: giustissimo educare tutti al rispetto degli altri, che è un valore fondamentale della nostra cultura. Come in ogni politica pubblica, va però individuato il "gruppo a rischio", quello maggiormente bisognoso di attenzione in questo sforzo educativo. Ed è qui che cascano sempre i sinistri, perché il loro dogmatismo li rende ciechi, quindi incoerenti, inefficaci e in definitiva perniciosi per la nostra società.
Pepe Ticino 2 anni fa su fb
Julie Dubois "detto da te" cosa? Ti ripeto la domanda: ci conosciamo? Comunque mi va benissimo parlare di questo problema, semplicemente non se ne faccia un problema di TUTTI glli uomini. Perchè nè io nè, ne sono sicuro, la maggioranza degli uomini occidentali (che sono loro alla fine il bersaglio di queste campagne) ha mai abusato di nessuno.
Biasca Samuele 2 anni fa su fb
Della violenza inversa non si parla mai. Forse tenere conto che esistono delle stronze industriali che possono essere fattore scatenante mai. Ricordarsi che l'uomo può diventare violento fisicamente, ma la donna fa violenza psicologica che levati. Tutti conosciamo un uomo "zerbino", non siamo ipocriti, la gabole stanno da tutte e due le parti.
Marco Piubellini 2 anni fa su fb
Pepe ti faccio i miei complimenti per essere riuscito in un solo post a scrivere così tante inesattezze, menzogne e luoghi comuni
Marco Piubellini 2 anni fa su fb
Luca Mer che c'entrano i "sinistri"?
Pepe Ticino 2 anni fa su fb
Marco Piubellini Grazie per i complimenti. Ma di grazia, potrebbe dirmi quali sarebbero le inesattezze, le menzogne e i luoghi?
Julie Dubois 2 anni fa su fb
Non ci arriverebbe probabilmente nemmeno spiegandoglielo... alla fine ognuno "sceglie" cosa vedere o meno... e lui, ha scelto di non vedere, evidentemente... poi sono i "sinistri" quelli che mettono cuoricini e fiorellini e non vedono la realtà... ok... ?
Igor Gutschen 2 anni fa su fb
Pepe Ticino ma certo che sono emancipate; come dico da sempre ci sono donne che non finiscono mai in certe situazioni ed altre che stranamente lo fanno. Come ribadisco non tutti gli uomini sono stupratori seriali e violenti. Questa è una crociata inutile.
Renzo Merelli 2 anni fa su fb
Giusto... ma meglio istruire anche la figlia a difendersi. E se non ci riesce lei ... http://images.movieplayer.it/t/images/2014/10/26/terminator1_jpg_351x0_crop_q85.jpg
Grace Rota 2 anni fa su fb
Esatto io oserei dire addirittura armarsi perché in ogni paese il sesso femminile non vale più niente ?
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-06 00:41:12 | 91.208.130.89