Tipress
NEUCHÂTEL
17.08.2017 - 09:330

La disoccupazione scende al 4,4%

Nel secondo trimestre 2017 gli occupati in Svizzera erano 5,015 milioni, ovvero l'1,3% in più rispetto allo stesso periodo del 2016

NEUCHÂTEL - Tra il secondo trimestre 2016 e il secondo trimestre 2017 il numero di occupati in Svizzera è aumentato dell'1,3%. Nello stesso periodo, il tasso di disoccupazione secondo la definizione dell'Organizzazione internazionale del lavoro (ILO) si è ridotto dal 4,6 al 4,4% in Svizzera ed è sceso dall'8,6 al 7,6% nell'UE. Questi sono alcuni dei risultati tratti dalla rilevazione sulle forze di lavoro in Svizzera (RIFOS) realizzata dall'Ufficio federale di statistica (UST).

Nel secondo trimestre 2017 gli occupati in Svizzera erano 5,015 milioni, ovvero l'1,3% in più rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente. Il numero degli uomini occupati è salito dell'1,8%, quello delle donne dello 0,6%. In termini di equivalenti a tempo pieno (ETP), l'aumento rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente ha raggiunto l'1,7% (uomini: +1,9%; donne: + 1,2%). Al netto delle variazioni stagionali, il numero degli occupati e quello degli ETP sono progrediti tra il primo e il secondo trimestre 2017 rispettivamente dello 0,6 e 0,5%.

Lavoratori svizzeri e stranieri - Tra i secondi trimestri 2016 e 2017 il numero di lavoratori stranieri è cresciuto del 2,6% e quello dei lavoratori svizzeri dello 0,7%. Tra gli occupati stranieri quelli ad aver fatto registrare l'incremento maggiore (+3,3%) sono i dimoranti (titolari di un permesso B o L, in Svizzera da almeno 12 mesi), seguiti dagli occupati con permesso per frontalieri (permesso G: +3,1%), da quelli con permesso di domicilio (permesso C: +1,6%) e da quelli con permesso per dimoranti temporanei (permesso L, in Svizzera da meno di 12 mesi: +0,9%).

Disoccupazione in Svizzera e  in Europa - Nel secondo trimestre 2017, in Svizzera risultavano disoccupate 213'000 persone secondo la definizione dell'ILO, ovvero 9000 in meno rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Il tasso di disoccupazione sull'intera popolazione attiva è diminuito dal 4,6 al 4,4% rispetto al secondo trimestre del 2016. Corretto secondo le variazioni stagionali, il tasso di disoccupazione è leggermente diminuito rispetto al trimestre precedente (dal 4,9 al 4,7%), mentre tra il secondo trimestre 2016 e il primo trimestre 2017 si è mantenuto al 4,9%. Tra i secondi trimestri 2016 e 2017 il tasso di disoccupazione è calato sia nell'Unione europea (UE28: dall'8,6 al 7,6%) sia nell'Eurozona (ZE19: dal 10,0 al 9,0%).

Disoccupazione giovanile - In Svizzera, tra il secondo trimestre del 2016 e il secondo trimestre del 2017 il tasso di disoccupazione giovanile (15-24enni) è rimasto stabile al 6,9%, mentre nello stesso periodo è sceso sia nell'Unione europea (EU28: dal 18,7 al 16,6%) sia nell'Eurozona (EZ19: dal 21,0 al 18,5%).

Durata disoccupazione - Tra i secondi trimestri 2016 e 2017 il numero dei disoccupati di lunga durata (da un anno o più) si è ridotto da 91'000 a 83'000. Rispetto al totale dei disoccupati, anche la quota di quelli di lunga durata è diminuita, passando dal 40,7 al 39,1%. La durata mediana di disoccupazione si è abbreviata da 279 a 242 giorni.

Sottoccupazione - Nel secondo trimestre 2017 i lavoratori a tempo parziale erano 1,704 milioni (+6000 rispetto al secondo trimestre 2016). Di questi, 350'000 erano sottoccupati, ovvero avrebbero voluto lavorare di più ed erano disponibili a farlo a breve termine. Il tasso di sottoccupazione era del 7,2 % nel secondo trimestre 2017, in calo rispetto a quello dello stesso periodo dell'anno precedente (7,5%).

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Tags
disoccupazione
trimestre
tasso
secondo trimestre
svizzera
tasso disoccupazione
periodo
rispetto stesso
stesso periodo
durata
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-04-24 04:53:21 | 91.208.130.86