keystone
BERNA
26.05.2017 - 19:220

FFS: il passaggio all'ETCS 2 è più lungo e caro del previsto  

La completa realizzazione slitterà dal 2032 al 2060

BERNA - Il passaggio al livello 2 del sistema di sicurezza ferroviario ETCS (European Train Control System) costerà miliardi e la sua completa realizzazione slitterà dal 2032 al 2060. Lo indica la Schweizer Eisenbahn-Revue che cita un rapporto consegnato in dicembre dalle FFS all'Ufficio federale dei trasporti (UFT), rapporto di cui l'ats ha potuto consultare un estratto.

Le FFS hanno presentato all'UFT due opzioni per l'aggiornamento dei sistemi di sicurezza sulla rete ferroviaria. La prima prevede l'installazione dell'ETCS 2 su tutte le linee entro il 2060 per un costo stimato a 9,5 miliardi di franchi.

Tale opzione, che prevede la migrazione completa e progressiva di intere tratte verso il nuovo sistema, è però difficile da gestire ed è tecnicamente molto complessa, in particolare per i macchinisti quanto un treno passa da un sistema di sicurezza all'altro.

Le FFS esprimono anche dubbi circa i vantaggi che l'ETCS di livello 2 dovrebbe apportare: "i benefici attesi nel 2011 in termini di capacità, sicurezza e costi oggi non possono essere confermati", si può leggere nel rapporto.

Le Ferrovie hanno quindi elaborato una seconda variante per il passaggio al nuovo sistema di sicurezza. Questa è ancora in fase di elaborazione e viene esaminata fino alla fine del 2019.

Questa variante, che sarebbe quella preferita dalle FFS, prevede unicamente aggiornamenti presso le cabine di manovra. I lavori potrebbero iniziare nel 2024 e durare 13 anni per un costo di 6,5 miliardi.

In ogni caso, ai costi per il passaggio dell'infrastruttura al sistema ETCS 2 occorrerà aggiungere le spese per aggiornare il materiale rotabile. I treni regionali più vecchi non sono infatti in grado di riconoscere il nuovo sistema di sicurezza. Nel rapporto non viene fornita una cifra.

La tecnologia ETCS, grazie alla trasmissione radio di dati digitali, consente di visualizzare direttamente nella cabina di guida le informazioni sul percorso e le autorizzazioni al movimento dei treni, rendendo così superflui i segnali tradizionali.

Il sistema funziona bene in aperta campagna, dà ancora problemi in regioni dove la topografia è accidentata. Anche le manovre dei treni nelle stazioni sono difficili da gestire con l'ETCS. I sistemi sono inoltre molto complessi e hanno bisogno di essere costantemente aggiornati.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-15 11:12:23 | 91.208.130.89