Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
4 ore
Il Canton Berna smentisce tutto: «Nessun giovane morto»
«Si tratta di un'informazione sbagliata» hanno comunicato le autorità bernesi all'UFSP.
SVIZZERA / BELGIO
4 ore
Per il Belgio i cantoni a rischio ora sono nove
Della lista non fanno però più parte i Grigioni.
SVIZZERA
5 ore
Sostegno ai media: «Il pacchetto va migliorato»
Secondo la Commissione parlamentare, le misure «non devono frenare la trasformazione digitale»
SVIZZERA
7 ore
Incetta di banconote da 1'000 franchi a causa della pandemia
Boom di pagamenti elettronici e contactless, ma anche di prelievi di contanti
ZUGO
7 ore
Padre e figlio scomparsi: «Sono in Iraq e stanno bene»
La polizia cantonale di Zugo è stata contattata dal 36enne che era sparito nel nulla lo scorso 27 giugno.
SVIZZERA / BIELORUSSIA
8 ore
Liberato lo svizzero arrestato a Minsk
Il 21enne vallesano era in prigione da domenica dopo aver partecipato alle proteste contro i brogli.
SVIZZERA
8 ore
«Era un giovane che godeva di buona salute»
Stefan Kuster ha parlato del primo giovane svizzero morto a causa del covid, notizia in seguito smentita.
FOTO
SVIZZERA
8 ore
Alberi caduti e strade inondate: un nubifragio si è abbattuto su Ginevra
Più di cento militi del servizio d'incendio e soccorso sono stati mobilitati nella serata di ieri.
SVIZZERA
9 ore
Un giovane adulto muore col coronavirus
In Svizzera si registra il primo decesso di una persona under 30.
SVIZZERA
10 ore
Ousman Sonko resta in carcere
Il Tribunale federale ha negato per l'ennesima volta la scarcerazione dell'ex ministro degli interni gambiano.
SVIZZERA
10 ore
Terzo giorno sopra ai 200 casi
Sono 15'928 gli svizzeri in quarantena poiché di rientro da uno dei Paesi a rischio
ZURIGO
10 ore
«La sifilide? Non è stato Cristoforo Colombo a portarla in Europa»
Uno studio dell'Università di Zurigo "scagiona" il navigatore: «I batteri erano già presenti prima».
SVITTO
11 ore
Pochi giorni di scuola e scatta la quarantena
La misura è stata ordinata per 58 bambini e 10 adulti nel Canton Svitto
SVIZZERA
17.05.2017 - 08:450
Aggiornamento : 11:55

Benvenuti nuovi 20 franchi

Oggi entra in circolazione la nuova banconota. Domande, risposte e qualche curiosità sulla nuova arrivata

ZURIGO - Oggi entra in circolazione la nuova banconota da 20 franchi e, se tutto va come per il 50, dopo qualche giorno di curiosità (per gli estimatori) e di scetticismo (per i detrattori), il nuovo biglietto dovrebbe diventare tanto familiare da credere che sia sempre stato nel nostro portamonete. La banconota – che celebra la luce e omaggia il Festival del Film Locarno – sarà distribuita fin dall’apertura agli sportelli di Zurigo (alle 8.00) e Berna (alle 8.30) della Banca nazionale e verrà progressivamente inserita nei bancomat delle altre banche. Al Credit Suisse, per esempio, dovrebbe essere prelevabile da domani. Per alcuni bancomat, però, la sostituzione potrebbe richiedere fino a due settimane.

E i nostalgici, per quanto tempo potranno ancora utilizzare la vecchia banconota?

La vecchia banconota da 20 franchi ha ancora una vita piuttosto lunga. «Il biglietto verrà definitivamente ritirato 18-24 mesi dopo l’emissione dell’ultimo taglio della serie, il 100 franchi, previsto nel 2019», spiega il portavoce della BNS Walter Meier. Per la legge attuale, è possibile cambiare la vecchia banconota presso la Banca Nazionale anche dopo 20 anni. Tuttavia il Governo sta pianificando di annullare questo limite, lasciando ai vecchi biglietti validità illimitata. 

Quando uscirà il prossimo taglio?

La BNS emetterà il 10 franchi il prossimo 18 ottobre. Le restanti banconote seguiranno a cadenza semestrale o annuale. La Banca Nazionale annuncerà le data esatte con anticipo.

Il 20 franchi è un taglio molto amato...

È la banconota più utilizzata dopo quello da 100 franchi. Come per tutta la nuova serie, le caratteristiche marcanti sono la mano, il globo, il luogo reale e l'oggetto. La nuova banconota mostra la Svizzera sotto l'aspetto della creatività: l'elemento principale è la luce. Mentre il colore resta lo stesso, cambia invece il formato: le nuove banconote sono più piccole (70 x 130 millimetri invece di 74 x 137 millimetri).

Quanto costerà alle banche?

Proprio la differenza di formato rappresenta un problema per gli istituti di credito elvetici. La maggior parte delle banche glissa sul costo delle modifiche ai bancomat. L’unica a sbilanciarsi è la Vaillant che specifica che i cambiamenti costeranno circa 250 franchi per apparecchio. «Attualmente gestiamo 237 sportelli automatici. Questo cambiamento ci costerà quindi circa 60.000 franchi». Ma siccome gli aggiustamenti fatti da Vaillant sono simili a quelli che dovranno affrontare gli altri istituti bancari in vista del 17 maggio, data in cui verrà messa in circolazione la banconota, il calcolo è presto fatto. Il fiammante biglietto, secondo 20 Minuten, dovrebbe costare più di un milione di franchi alle banche. E non è tutto. Perché questa operazione dovrà essere ripetuta al lancio di ogni nuovo taglio.

Quanto è sicuro il nuovo 20 franchi?

«Penso sia la banconota più sicura al mondo». Lo ha detto, con un certo orgoglio, il vicepresidente della BNS Fritz Zurbrügg durante la presentazione a Berna. Il biglietto ha infatti un totale di 15 caratteristiche di sicurezza, quali microtesto, filigrana ed effetto inclinato. «Quello che contraddistingue la nuova serie di banconote è la combinazione di complesse caratteristiche di sicurezza con una sofisticata veste grafica. Ciò ne rende difficile la contraffazione», sottolineano i creatori. Un esempio di questo è fornito dal cosiddetto “Test del globo”: ruotando leggermente il recto del biglietto da sinistra a destra si noterà la comparsa di un arco di color violetto sopra il mondo, mentre inclinando indietro la banconota, il globo cambierà colore.  Come per tutte le nuove banconote, anche per quella da 20 franchi viene utilizzato l'innovativo substrato Durasafe, che consiste in due strati in carta di cotone rinforzati internamente da una pellicola di polimero.

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
GI 3 anni fa su tio
Ma ha ancora senso spendere un sacco di denaro per un prodotto che sarà sempre meno utilizzato ??
Melek 3 anni fa su tio
@GI Si, ha senso. Ha meno senso costruire tanti bancomat, che come tutti i macchinari, sono assai meno flessibili delle persone. Nuove banconote agli sportelli non costano un bel niente. Si mettono nei cassettini al posto delle vecchie banconote. E il cassiere te le dà con un buongiorno e un sorriso.
siska 3 anni fa su tio
...distribure il fr. 20.-i "gratis" per tutti!!....ah ah ah e ogni volta che ne escono nuovi di zecca!
Lor1 3 anni fa su tio
Penso che l'ultimo taglio della nuova serie che sarà emesso entro il 2019, sarà il 1'000, non il 100 (come scritto nell'articolo), sbaglio?

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-14 23:04:08 | 91.208.130.87