Fotolia
SVIZZERA
24.02.2017 - 06:210

Mamma e papà distratti dallo smartphone, e al parco giochi ci si fa male

È boom di incidenti fra altalene e scivoli, gli esperti: «I bambini non sono più abituati a giocare fuori»

ZURIGO - Altalena, bilzo-balzo e scivolo. Che gran divertimento! Si ma anche che capitomboli e che male, soprattutto se mamma e papà non stanno attenti perché guardano il cellulare. Stando all'Ufficio prevenzione infortuni (Upi), dal 2010 al 2013 gli incidenti al parco giochi sono aumentati di 560 unità (ovvero del 5%). Fra le parti più interessate la testa e il torace.

Per avere un ritratto più attuale del fenomeno possono essere utili i medesimi dati austriaci che presentano un esplosione dal 200% fino al 300% (a dipendenza della fascia d'età) nel periodo che va dal 2008 al 2015.

Ma come mai questo boom? Stando al suddetto studio, è colpa degli smartphone. Durante un esperimento che ha coinvolto 400 coppie il 42% è risultato «troppo distratto da messaggini e social». Basta poco perché il tutto si traduca... in bua: «Due secondi è quanto ci vuole perché un dito si impigli in un'altalena», conferma il medico austriaco Othmar Thann.

Non è proprio della stessa opinione l'agenzia bernese SpielRaum: «In realtà i piccoli di solito sono ben monitorati», spiega il responsabile Dres Hubacher, «solo che escono molto poco all'aria aperta e sono meno capaci di gestire il rischio e il proprio corpo. Sono meno forti e meno agili».

Per l'Upi la sicurezza assoluta non esiste: «Stiamo parlando di bambini, piccoli pericoli ci sono sempre», commenta il portavoce Nicolas Kessler che ribadisce l'importanza di prestare sempre attenzione: «Le più pericolose e frequenti sono le cadute, i campi da gioco svizzeri comunque sono da considerarsi sicuri. Seguono rigidamente uno standard internazionale».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Liola 3 anni fa su tio
E sulla strada???? davanti mamma con il cellulare...e dietro il bambino con il triciclo..... penso che prima o poi qualcuno mi tamponerà....che spaventi....
Bandito976 3 anni fa su tio
Dovrebbero vietare l'uso del cellulare come negli ospedali e sugli aerei. Pena la multa. Bisogna sempre arrivare all'estremo per far capire le cose alla gente.
cacos 3 anni fa su tio
@Bandito976 il cellulare in ospedale che so io non e off limits ci ho passato molto tempo e poco piu di un mesfa in un osp. di Lugano il tirocinante medico al tel con gli amici a ridere e scherzare in oncologia passeggiando su e giu dal corridoio ( posso fornire nomi senza problemi)
Kama 3 anni fa su tio
mamma e papà che era meglio se di figli non ne facevano
GI 3 anni fa su tio
A quando l'app per i pali della luce e affini ??
tip75 3 anni fa su tio
al parsifal ad Ascona hanno cintato il parco come fosse un ghetto per lasciar che i genitori abbiano la tranquillità di guardare ..il telefono...un vero OBROBRIO in quello che era il parco più bello della zona
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-05 21:58:41 | 91.208.130.86