BERNA
23.01.2017 - 14:030

Arriva il primo centro nazionale per avvicinare la ricerca ai pazienti

BERNA - Il primo centro di competenza in medicina traslazionale della Svizzera è stato aperto ad inizio anno a Berna dopo due anni di lavori di preparazione. L'obiettivo dell'istituto è di facilitare il trasferimento di scoperte fatte in laboratorio al letto del paziente.

La società sitem-insel ha avviato le sue attività con un consiglio di amministrazione di sette membri, cinque dei quali provenienti dal settore privato, informa un comunicato odierno del Canton Berna.

Attualmente il team lavora in locali provvisori: l'edificio apposito collegato al campus dell'Inselspital sarà pronto solo il prossimo anno.

Il sitem-insel avrà parecchio da fare, afferma il presidente dell'amministrazione Gabor Szekely, citato nella nota. La Svizzera è sì "campione mondiale" per quanto riguarda il numero di brevetti annunciati pro capite. Tuttavia "il nostro paese si situa solo a metà classifica quanto alla messa in pratica di queste scoperte".

L'obiettivo del centro di competenza di Berna è di accelerare l'autorizzazione di medicamenti, ottimizzando i processi di perizia. La medicina traslazionale permette infatti di applicare più rapidamente sui pazienti le innovazioni in materia diagnostica e di prevenzione avvicinando le discipline.

La Confederazione ha riconosciuto l'istituto come centro di ricerca d'importanza nazionale e gli ha assegnato un finanziamento iniziale di 25 milioni di franchi. La stessa cifra è stata accordata anche dal Canton Berna.
 
 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-17 10:37:49 | 91.208.130.85