Fotolia
SVIZZERA
20.01.2017 - 07:470

Fra porno e "amicizie di letto", ecco come amano i giovani d'oggi

Per fare sesso aspettate la persona giusta? La risposta di ragazze e ragazzi svizzeri è una sola: no. Impazza il porno, sorprese anche sul sesso a pagamento

ZURIGO - Come vivono, amano e fanno sesso oggi i giovani svizzeri? 20 minuti e tio.ch glielo hanno chiesto e oggi pubblichiamo tutte le risposte. Le risposte sono all’insegna, diciamo, della liquidità: la voglia di impegnarsi e la monogamia fra i 14-24enni sono minoritari (attorno al 40%). Un dato che, anche considerata la giovane età, stupisce solo fino a un certo punto.

La "scopamicizia" è una grande tedenza di questa era? Più o meno considerato che piace solo al 10% degli interpellati. Più trasversale e attestata, invece, è la passione per il porno fruito regolarmente da una maggioranza importante – l’88% dei maschi e il 63% delle femmine – anche grazie alla potenza della rete. E per quanto riguarda il sesso a pagamento? Lo ha provato meno di 1 ragazzo su 5 (anche se il 25% non lo esclude). Fra le ragazze, invece, si prostituirebbe quasi il 10% delle intervistate mentre il 5% lo ha già fatto.

Trovi difficile legarti in una relazione esclusiva? - Il 39% dei giovani intervistati - sia maschi che femmine - crede nella storia a lungo termine e vuole avere un partner stabile. Una percentuale che varia anche in base al percorso di studi fra chi sta facendo o ha fatto un apprendistato (34%) e chi sta studiando in un istituto superiore (41%). Fra chi ha già un partner il 71% è «felice» e il 35% definisce la sua relazione «solida» mentre il 54%, ogni tanto, vorrebbe tornare single.

Che relazione dev'esserci fra te e la persona con cui fai sesso? -  Il 40% dei 14-24enni interpellati dichiara di fare sesso solamente con il proprio partner. Per il 4%, invece, il sesso è consentito solo all’interno del matrimonio. Un’intervistato su quattro non disdegna le avventure «da una notte e via» e il 14% le scappatelle. Uno su dieci, invece, preferisce la “scopamicizia”.

Hai mai pagato per fare sesso? - 17%: la percentuale di maschi che hanno fatto ricorso al sesso mercenario almeno una volta nella vita. Il 25%, invece, non lo ha fatto ma non lo esclude di poterlo fare. Il 60% è per il no tassativo. Il 55% è di principio contrario alla prostituzione.

Hai mai ricevuto soldi o regali in cambio di prestazioni sessuali? - 5% la percentuale di giovani ragazze che hanno ricevuto soldi o regali in cambio di prestazioni sessuali. Un 9%, invece, se capitasse li accetterebbe mentre è categorico un 86%: non potrebbe mai succedere.

Guardi mai materiale pornografico? - 88%: la percentuale dei giovani maschi di età compresa fa i 14 e i 24 che guarda filmati pornografici da due a tre volte la settimana. Lo fa anche il 63% delle giovani intervistate mentre il 15% li guarda al massimo una volta alla settimana. Il 17% di entrambi i generi si definisce «un/una pornodipente» e l’1% si trova attualmente in cura da uno specialista per questo motivo. 

Il "Sondaggio sulla gioventù" di tio e 20 minuti - Al grande Sondaggio sulla gioventù di 20 minuti, che si è tenuto dal 30 novembre fino al 2 dicembre 2016, hanno partecipato 19 233 persone fra i 14 e i 25 anni da tutta la Svizzera. I dati sono stati analizzati dai politologi Lucas Leemann e Fabio Wasserfallen secondo criteri geografici e socio-demografici. Il tutto per ottenere un ritratto dei giovani svizzeri il più accurato possibile. Fra gli altri argomenti vagliati anche le dipendenze da sostanze e il proprio rapporto con il corpo.  

Commenti
 
Massimo Martini 1 anno fa su fb
Il sesso senza sentimento è una esperienza vuota però tra le esperienze vuote non è la peggiore. (Woody Allen)
Romy Ribi 1 anno fa su fb
Parla il cretino ( W. A.) che ha sposato la sua figlia adottiva...bella citazione di un.. maniaco ! Basta ascoltare certe sue interviste, E celebre, ma perché? I suoi film non hanno ne coda ne testa!
Mi Pa 1 anno fa su fb
Romy Ribi infatti! :D
Massimo Martini 1 anno fa su fb
Beh.....io sono d'accordo con lui. (:
Massimo Martini 1 anno fa su fb
Beh.....io sono d'accordo con lui. (:
Romy Ribi 1 anno fa su fb
Massimo Martini vuoi dirlo una terza volta?
Massimo Martini 1 anno fa su fb
Non ho fatto apposta... ma qui tutti santi/e?
Massimo Martini 1 anno fa su fb
Ops....
Silvana De Giorgi 1 anno fa su fb
Che tristezza :-(
Silvana De Giorgi 1 anno fa su fb
:-(
Carlo Selvatico 1 anno fa su fb
Genitori meditate..
Carlo Selvatico 1 anno fa su fb
Che educazione potente che gli è stata data
Fa Peix 1 anno fa su fb
Padri che invece di accudire e educare i figli, vanno ai puff, dietro a ragazzine+ le madre cornute che accettano un marito così = figli senza freni.
Stefi Diprima 1 anno fa su fb
...grazie ad internet si puo' passeggiare nei boschi senza trovare ovunque giornaletti porno...
Stefi Diprima 1 anno fa su fb
...trans da sempre i piu' richiesti...
Alessandra Francescato 1 anno fa su fb
La Simo 1 anno fa su fb
Come madre di un adolescente non posso che essere preoccupata e qualcosa di veritiero purtroppo ci sarà in questo sondaggio 😣
Roberto Bianchi 1 anno fa su fb
Tutta Salute! Usare Precauzioni
Davide Cimnaghi 1 anno fa su fb
Valerio Marelli
Frankeat 1 anno fa su tio
Accidenti, sono nato troppo presto!
Sam Rigoni 1 anno fa su fb
Vivi e lascia vivere! Quanti bigotti ottusi qua dentro xD
Romy Ribi 1 anno fa su fb
Bigotti perché? perché si osa costatare che i nostri giovani ( non tutti per fortuna) vanno alla deriva sessualmente e non sanno più cosa è il bene e il male con tutte le rispettive conseguenze!
Sam Rigoni 1 anno fa su fb
Romy Ribi Infatti, è solo questione di mentalità e di moralità personale. E, finche si fanno le cose nel rispetto altrui penso che ogni uno possa vivere la propria sessualità come gli pare. Non c'è nemmeno da stupirsi che i giovani siano libertini visto tutti i trin tran che fanno le comunità lgbt. È solo questione di ideologie.
Romy Ribi 1 anno fa su fb
Sam Rigoni ...comunità igbt??? mi faccia capire pf e grazie
Sam Rigoni 1 anno fa su fb
Romy Ribi cerca con google
Marco Brigoli 1 anno fa su fb
Romy Ribi infatti tu che sei sposata sarei vergine di sicuro.. si come no.. e quindi ritieni giusto impedire agli altri di avere partner sessuali, robe da pazzi
Romy Ribi 1 anno fa su fb
Marco Brigoli Non ho mai parlato di astinenza o di imppedire di avere un partner sessuale e ne di moralita... ma di sano proibizionismo e ancora meglio di esempi di genitori. Ma i post le leggi ?
Sam Rigoni 1 anno fa su fb
Romy Ribi Sano proibizionismo AHAHAH scusa se rido XD negli anni 70 c'era chi andava in giro vestito a fiori inneggiando "sesso, droga e rock'n'roll". Però si chissenefrega dell'esempio che hanno ricevuto dalle generazioni precedenti. Metà dei matrimoni finiscono in divorzi e tradimenti... però si quelli da biasimare sono i giovani. Dai per favore. È solo ipocrisia.
Sam Rigoni 1 anno fa su fb
Mi Pa Beh se un giovane dovesse prendere esempio dal tuo linguaggio, sicuramente sarà educatissimo XD
Mi Pa 1 anno fa su fb
Sam Rigoni, bisogna adattarsi ai "tempi moderni" :D, almeno io ho la decenza di mettere gli asterischi per coprire la parola, quando senti certi giovanissimi parlare senza censure tra bestemmie e volgarità una dietro l'altra, ti domandi se i genitori in casa sono così sottomessi da lasciarsi persino insultare....come quando, tempo fa sul treno, un ragazzino e il suo amico si sono seduti qualche fila più avanti a me, uno dei due risponde ad una telefonata e inizia ad incazzarsi con l'interlocutore, oltre che nella conversazione ci scappa qualche bestemmia e parolaccia alla fine l'ha mandato pure a fanc**o (il ragazzino all'interlocutore), chiuso il telefono i due amici si mettono a parlare e salta fuori che dall'altra parte del telefono c'era il genitore del ragazzino......da non credere, se mio figlio dovesse parlarmi in quella maniera si becca un ceffone che fa il giro del mondo in 8 giorni (non in 80).
Marco Brigoli 1 anno fa su fb
Romy Ribi leggo leggo non ti preoccupare.. però so dove si va poi a finire..
Marco Brigoli 1 anno fa su fb
Mi Pa i vecchi bestemmiano molto più dei giovani, almeno nel nord italia
Romy Ribi 1 anno fa su fb
Sam Rigoni Parli della minoranza Sam, gli altri dovevano sgobbare per vivere, e non avevano solo in testa di uscire dopo il lavoro x ché erano molto stanchi! Buon WE a te.
Romy Ribi 1 anno fa su fb
Marco Brigoli Ma in tutte le famiglie bestemmiano nel nord Italia? Una via di mezzo non c'è più?
Marco Brigoli 1 anno fa su fb
tutti no ovvio, però ce ne sono (anche a me ne scappa qualcuna quando mi innervosisco, ma se c'è gente a cui può dare fastidio evito di dirle)
Sono svizzero, ne vado fiero e odio la Lega 1 anno fa su fb
Che degrado ...
Camilla Cretti 1 anno fa su fb
Martina Albini
Arpac 1 anno fa su tio
Bisognerebbe reintrodurre la sacra inquisizione, cacciare e purgare gli eretici! Pentitevi, Pentitevi!
Lore62 1 anno fa su tio
@Arpac XD
elvicity 1 anno fa su tio
Per chi cerca una storia seria in questo periodo è veramente dura. Vedo tanta superficialità, egoismo, individualismo .... staremo a vedere dove ci porterà a lungo andare.
SosPettOso 1 anno fa su tio
@elvicity ...a lungo andare... alla tomba! Nessuno ha mai vissuto più di 15o anni... Se il tasso di divorzi è attorno al 6o perc. significa che egoismo/individualismo/ etc... son già difetti ereditati.
Libero pensatore 1 anno fa su tio
@SosPettOso io credo che ci siano più divorzi semplicemente perché la cosa è più accettata socialmente rispetto a un tempo
Lore62 1 anno fa su tio
@Libero pensatore Io credo invece che la gente non si adatta e sopporta più niente complice una società che ci vizia in tutti gli ambiti della vita quotidiana...
SosPettOso 1 anno fa su tio
@Libero pensatore Per me la motivazione dei divorzi sta piuttosto nel diritto di famiglia che tutela sempre e solo la donna. Ma in questo caso non è il divorzio e le sue motivazioni che interessano ma le conseguenze: i figli non crescono con una coppia di genitori ma due individui (magari anche risposati).
Libero pensatore 1 anno fa su tio
@Lore62 Secondo me invece è il contrario: siamo talmente stressati da una vita che non da' più certezze che non abbiamo più le energie di adattarci alle esigenze del partner
elvicity 1 anno fa su tio
@Libero pensatore si.. questo sicuramente incide
SosPettOso 1 anno fa su tio
@Libero pensatore Gli uomini sono stressati, le donne viziate: anche se prima del matrimonio erano nullatenenti, per garantirle inalterato lo stile di vita aquisito, si lascia il marito con il minimo vitale...
Libero pensatore 1 anno fa su tio
@SosPettOso Detto che generalizzare è sempre sbagliato credo che nella sostanza tu abbia parecchie ragioni
SosPettOso 1 anno fa su tio
<em>...è categorico un 86perc: non potrebbe mai succedere.</em> Mi piacerebbe sapere dov'è 'sto 86perc che non ha mai accettato fiori, cioccolatini, cene, serate... PS: Per la Red: Non potreste mettere a posto 'sta storia del segno percento?
Nadia Guretti 1 anno fa su fb
Ritengo le interviste " tipo " inutili perché inveritiere. I giovani protagonisti di questi programma, sono appunto " giovani " ovvero senza esperienza di vita come pure di azioni. Rispondono per lo piu' mentendo. Soprattutto se intervistati e ascoltati da amici vicini. E comunqe, esprimere una opinione nel merito, mi risulta difficile. L' argomento manca di spazio per essere approfondito. Ho semplificato e rischiato il riduttivo
Natercia Carlos Sousa 1 anno fa su fb
I giovani ??????? Io sinceramente sento delle donne maggiori e vaccinate dire e parlare di sesso in modo volgare e senza pudore ,i uomini poi meglio lasciare perdere uno schifo unico ma che cosa vi aspettate dei giovani ???? Ma guardate il esempio che date e piantatela di dare la colpa i genitori alcuni si fanno veramente un ......pet educare i figli in una società decadente di valori e educare è diventato veramente un impegno immenso siamo diventati peggio di Sodoma e Gomorra poveri giovanni con dei adulti che fanno veramente pena la colpa no è di loro.
Mary Tilly Bellini 1 anno fa su fb
Appunto Natercia.... Sousa......... queste sono le cinquantenni, sono le mammine di questi campioni , che giocano a fare le ragazzine , tutte scollate e scosciate , di sera , dentro le discoteche ! Le senti magari anche intervistate, che se la tirano come ventenni. ¨!!!!???...Che vuoi che succeda poi a loro figli , che sono alla deriva , senza controllo e senza educazione ????? Ovvio che non si generqalizza , ma la tendenza é questa....
Sara Jei 1 anno fa su fb
Pienamente d'accordo con te!!!! È l esempio che si dà e purtroppo i veri valori e il rispetto per se stessi non esiste più.
Marco Brigoli 1 anno fa su fb
si e i figli nascono sotto i cavoli.. ma per piacere!!! tu la famiglia come l'hai fatta eh?? tiri fuori la bibbia, sodoma e gomorra: leggi libri veri e fatti una cultura, non farti lobotomizzare da quelle minchiate preconfezionate dalla chiesa, piene di contraddizioni peraltro..
Sara Jei 1 anno fa su fb
Forse Marco brigoli non hai capito bene di cosa si sta parlando, e di certo l argomento non è come nascono i figli.,ed oltretutto la religione non l ho nemmeno menzionata. Parlo solo del rispetto tra persone,pero se questo è per te religione... Forse devi iniziare ad uscire fuori di casa e iniziare a vedere in che mondo viviamo.
Marco Brigoli 1 anno fa su fb
Sara Jei non parlavo di te ma di quello che ha scritto natercia: la religione l'ha menzionata visto che ha parlato di sodoma e gomorra. Il rispetto mi sembra il minimo e comunque esco di casa più di te visto che almeno qui in italia noi viviamo, la sera non andiamo a letto ad orari ridicoli
Natercia Carlos Sousa 1 anno fa su fb
Signor Marco Brigoli io i miei figli li ho fatii come fanno tutte le donne ,no parlo di religione Sodoma e Gomorra nel senso che si perso il senso della vita del rispetto e di tutto .La chiesa no centra anche se io credo in Dio ,ma no voglio mettere Dio in mezzo a questo perché no centra niente ,quanto a leggere libri veri lei giudica ciò che no conosce , lei da come giudica sicuramente ha una grandissima cultura , buona sera.
Marco Brigoli 1 anno fa su fb
è un valore anche dare la possibilità alle persone di socializzare e di frequentarsi: da lì è possibile conoscersi ed eventualmente trovare partner di sesso opposto senza essere ostacolati da nessuno perchè non esiste di decidere la vita al posto degli altri.. tu puoi trovare un compagno/a e gli altri no.. allucinante
Natercia Carlos Sousa 1 anno fa su fb
O no mi sono spiegata o no ci capiamo fa niente
Sara Jei 1 anno fa su fb
Adesso capisco tutto😄 e comunque sono italiana anch'io. E conosco bene la vita in Italia e non cambia nulla dalla svizzera. Ti auguro di avere un po' più di sentimento verso la vita è verso le donne.buon venerdì sera come te io anch'io mi diverto ma sempre con grande rispetto
Marco Brigoli 1 anno fa su fb
hai capito che cosa?? comunque cambia eccome dalla svizzera: a bologna c'è sempre vita fino a tardi, io ho parenti nel bellinzonese e dopo una certa ora non c'era più niente... e io esco praticamente sempre la sera.. tu abbi rispetto verso gli uomini, le delusioni amorose anche pesanti le abbiamo avute tutti...
Vincenzo Bal Zano 1 anno fa su fb
Buonasera ho 19 anni, abito nel Bellinzonese e qua c'è vita fino a tardi!!
Marco Brigoli 1 anno fa su fb
Natercia Carlos Sousa sicuramente ho più cultura di lei visto che ho una laurea specialistica e parlo più lingue.. io giudico soltanto perchè anche gli altri lo fanno, vogliono tutti influenzarti in questa società e chi ha un libero pensiero viene visto male.. tutti noi abbiamo diritto alla vita e a frequentare chi vogliamo senza condizionamenti esterni
Sara Jei 1 anno fa su fb
Dai tuoi discorsi ho capito subito che hai avuto delusioni. Se non hai avuto rispetto da una donna nn è colpa nostra. Tu hai iniziato ad attaccare senza rispetto ed di conseguenza ti rispondo. Visto ... Infastidisce quando non si ha rispetto.
Sara Jei 1 anno fa su fb
Marco per quello che hai scritto adesso alla signora Natercia Carlos Sousa ... Non ci sono parole, ma una vera tristezza .
Natercia Carlos Sousa 1 anno fa su fb
Grazie Signor Marco Brigoli fiera di cavare patate nelle bellissime campagne Svizzere , da un discorso su i giovanni guarda dove siamo andati a finire ,sempre più convinta di quello che ho scritto Povero mondo ,che tristezza.
Marco Brigoli 1 anno fa su fb
Sara Jei guarda che è stata lei a dirmi che non ho cultura mentre invece ce l'ho eccome e non ho citato la svizzera nè le patate cosa state dicendo...
Natercia Carlos Sousa 1 anno fa su fb
Legga bene quello che ha scritto ,lei ha parlato di cultura e di lavoro e di lingue no certo io cosa centra la professione .
Marco Brigoli 1 anno fa su fb
Sara Jei si ho avuto delusioni recenti ma anche qualcosa di positivo prima.. io volevo semplicemente dire che sono ok contro la religione ma che ogni persona può uscire con ragazze nel proprio tempo libero e nessuno lo può impedireee.. quando esco con una guardo sempre che non ci sia qualcuno che conosco in giro (e per fortuna non sono in un paese piccolo) perchè la gente parla troppo Natercia Carlos Sousa è stata lei ad attaccarmi sulla cultura quando invece ce l'ho e anche per questo sono contro la religione e la televisione rivolta alle masse.. nulla di personale
Sara Jei 1 anno fa su fb
Ti rispondo subito se leggi tutto indietro chi ha iniziato a criticare sei stato tu con la religione ed il resto.. quindi non ha iniziato lei ... Ha voluto dare un suo pensiero come madre preoccupata per i sui figli . Abbi rispetto per una donna che è madre
Natercia Carlos Sousa 1 anno fa su fb
Grazie Sara sono anche nonna mi preoccupa il futuro sia dei miei figli che sono già tutti grandi e del mio nipotino,cari saluti ,buona sera.
Sara Jei 1 anno fa su fb
Si figuri la capisco ed una grande mamma e una meravigliosa nonna un abbraccio forte buona serata.😘
Natercia Carlos Sousa 1 anno fa su fb
Vincenzo Bal Zano Bellinzona è bellissima.
Mi Pa 1 anno fa su fb
Io l'ho sempre detto, il problema delle nuove (de)generazioni sono i cosiddetti "genitori moderni", quelli che lasciano fare tutto e concedono tutto a prescindere, si pongono allo stesso livello dei figli (se non addirittura al di sotto), i veri valori non esistono più, quando senti ragazze bestemmiare e parlare di "scopate" davanti a tutti senza nessun pudore, beh abbiamo toccato veramente il fondo, senza contare che oggi 9 su 10 fumano come se fosse una cosa normalissima...ma i genitori di questi figli ci sono o ci fanno? Mah!
Giuseppe Sgarioni 1 anno fa su fb
Ma se a loro interessa solo calcio PlayStation ubriacarsi spinellarsi ecc la gnocca viene propio X ultimo.....così sono i giovani d'oggi
Raffaella Norsa 1 anno fa su fb
infatti, hai perfettamente ragione
Luca Tocchio 1 anno fa su fb
...e spesso accarezzano il muscolo del compagno di palestra
Raffaella Norsa 1 anno fa su fb
Luca Tocchio ma neanche tanto...direi che i ragazzini (parlo dei maschi, le femmine sono un po' piu' avanti) a 15/16 anni al giorno d'oggi sembrano asessuati. Ha perfettamente ragione Giuseppe Sgarioni, PlayStation, bere, cannette, non vanno oltre
Romy Ribi 1 anno fa su fb
Non è vero che sono cosi oggi... dentro ogni ragazzo o ragazza c'è un sacco di positività, di bella speranza che il mondo è diverso di quello che vedono come esempio e che seguono come normale logica. .( questo se parli separatamente con ognuno). E che in gruppo non hanno ancora la grinta di essere diversi perché devono ancora trovare la loro identità.
Giuseppe Sgarioni 1 anno fa su fb
Toni io vedo i miei figlie gli amici dei miei figli.... diciamo gioventù bruciata.... poi ci sarà' anche qualcuno sveglio, ma non tanti...... noi alla loro età' non guardavamo in faccia a nessuno, se la ragazza ci stava ,anche se era fidanzata di qualche amico non c'è ne fregava niente eravamo assassinati ahaaha
Giuseppe Sgarioni 1 anno fa su fb
Toni io vedo i miei figlie gli amici dei miei figli.... diciamo gioventù bruciata.... poi ci sarà' anche qualcuno sveglio, ma non tanti...... noi alla loro età' non guardavamo in faccia a nessuno, se la ragazza ci stava ,anche se era fidanzata di qualche amico non c'è ne fregava niente eravamo assassinati ahaaha
Mi Pa 1 anno fa su fb
La colpa è anche di internet, molti ragazzini sono ultra-rincoglioniti; passano il tempo online e a guardare i porno (che anche questi trovano online), pippe-pugnette-lazzaronite-mancanza di valori un mix pericoloso, i genitori "moderni" non si rendono conto.......
Mily Desy 1 anno fa su fb
Mi dispiace dirlo ma le famiglie sono cambiate e le regole sono diminuite. Se in famiglia si permettono determinati atteggiamenti per quale motivo il giovane dovrebbe fare diversamente? Pudore, rispetto sono parole che il dizionario può anche cancellare.
Mi Pa 1 anno fa su fb
Al giorno d'oggi è la moda che detta chi è "in" e chi è "out", i genitori dovrebbero educare i figli a non provare di tutto solo per farsi accettare dal "branco", ma purtroppo i "genitori moderni" fanno proprio l'esatto contrario; soddisfano qualsiasi capriccio dei figli e lasciano fare tutto, perché se uno/a arriva a 18 anni che non ha ancora, scusatemi il termine, "scopato", se non fuma, se non si veste da modella/o da passerella e gira ultra-tecnologizzato ecc. semplicemente viene etichettato come sfigato/a.
Mily Desy 1 anno fa su fb
Mi Pa concordo ma spesso sono stesso i genitori a non conoscere l'educazione stessa e quindi insegnano ciò che sanno ossia nulla.
Mi Pa 1 anno fa su fb
Mily Desy vero! Infatti ripeto che: fare figli è facile, crescerli (bene) non tutti sono capaci. Ci son genitori di certi ragazzi che fumano erba, tanto per dirne una...
Mily Desy 1 anno fa su fb
Magari fumano pure i genitori 😄
Mi Pa 1 anno fa su fb
Mily Desy, intendevo proprio quello, solo che l'ho scritto male...ci sono anche dei genitori che fumano erba (non solo i figli)
Mily Desy 1 anno fa su fb
😢😢😢😢
Cinzia Cattaneo Airaghi 1 anno fa su fb
Mi Pa il dramma non sono tanto i giovani che possono sentirsi sfigati (e non lo sono ma lo capirebbero solo più avanti), ma le di lo madri che fanno a gara con le figlie ad essere più fighe, a sembrare più giovani, a fare le amiche simpatiche. Esistono ancora ragazzi con dei sani principi, ma diventa difficilissimo crescerli così, controcorrente. Se almeno una volta non siamo stati odiati dai nostri figli, vuol dire che non abbiamo fatto bene il nostro lavoro di genitori.
Davide Valentini 1 anno fa su fb
Fatti loro, non dei genitori o di altri. Ognuno gestisce Il proprio corpo come meglio vuole ;)
Romy Ribi 1 anno fa su fb
I bambini, poi diventati ragazzi copiano e fanno le cose che vedono fare dagli adulti ( chi fa i film porno e da loro troppe informazioni libertine??? mica se le inventano? ) Prendono esempio innanzitutto dal nucleo familiare che da loro una base. Poi è facile dare la colpa alla società, e al gruppo di amici un po' sviato ecc.., facile anche seguire l'onda moderna di libertà sessuale che hanno oggi giorno, è più difficile andare invece controcorrente. Sentire poi affermazioni come la sua mi fa rabbrividire, ognuno gestisce il proprio corpo come vuole???...anche a 14 anni o prima le chiedo io??? ! Ecco perché i ragazzi si sentono persi, mancano pilastri di amore e di protezione fatta anche con sana autorità.
Davide Valentini 1 anno fa su fb
Si, anche a 14 Anni. È Il loro corpo, non quello dei genitori. Se una persona vuole essere sessualmente libera quale è il problema?
Romy Ribi 1 anno fa su fb
Davide Valentini Si chiama protezione... che è il compito dai genitori. Ma vedo che siamo su de lunghezze d'onde diverse. Buona serata
Davide Valentini 1 anno fa su fb
Verissimo. Protezione = insegnare loro ad utilizzare precauzioni per evitare malattie o gravidanze non volute.
Romy Ribi 1 anno fa su fb
Sharon Piffaretti ... il tuo linguaggio molto sciolto la dice lunga sulla tua personalità...complimenti!
Davide Valentini 1 anno fa su fb
Oddio, mi ci mancava il rapporto linguaggio-personalità. A Quando quello omosessualità-pedofilia, quello videogames-violenza e similari? 🤐
Sharon Piffaretti 1 anno fa su fb
Romy, carissima, ho 24 anni, sto assieme al mio fidanzato da 7 anni, è stato il mio unico uomo e stiamo per sposarci, mi avevi inquadrata così, vero? xD
Romy Ribi 1 anno fa su fb
Davide Valentini Infatti ma vedendo le statistiche di aumento aborto e MST non direi che siamo a buon punto.
Romy Ribi 1 anno fa su fb
Sharon Piffaretti Mi riferisco alla volgarità del tuo commento e posso immaginare come parli di solito, ma altrimenti chi ti conosce? Io parlo di quello che vedo in giro ...in generale.
Sharon Piffaretti 1 anno fa su fb
Meglio un aborto o un bambino non voluto in orfanotrofio? Meglio un aborto o un bambino maltrattato da genitori che non lo volevano? Comunque questo è un altro discorso, e una donna può rimanere incinta anche non avendo chissà quanti rapporti sessuali ma per pura sorte avversa. E appunto non conoscendomi, come fa a sapere come parlo di solito? In un contesto come facebook uso il lessico che mi pare più consono a far trapelare il mio malcontento nel leggere certi commenti. Se parlassi contenuta non credo che sarebbe così comprensibile capire quanto io sia avversa a tali pensieri retrogradi. Sono consapevole che alcuni giovani possano non trattarsi con il rispetto che dovrebbero, ma la vita è la loro, e ad un certo punto non possiamo nemmeno pretendere che restino casti fino al matrimonio. Il sesso è un piacere, c'è chi l'ha capito e chi ancora lo vede come un taboo. Come diceva Davide prima, la protezione che bisogna insegnare è quella di usare precauzioni, non di reprimere i propri istinti e negarsi un piacere solo perché altrimenti si vien mal giudicati dai "grandi". Con questa terminologia da me adottata ora, può prendere in considerazione il mio pensiero senza focalizzarsi sul lessico scelto? Grazie.
Romy Ribi 1 anno fa su fb
Sharon Piffaretti ...parli di due estremi...la castità e il libertinaggio... esiste anche la via di mezzo! Comunque una volta non esistevano precauzioni per gravidanze indesiderate, ora esistono e...guarda casa l'aborto è in aumento??? Hai ragione, non ha senso discutere su quel tema in questo posto. Ti faccio tanti auguri per tuo matrimonio. Ciao.
Sharon Piffaretti 1 anno fa su fb
Ognuno è libero di fare quel che vuole col proprio corpo senza doversi sempre sentir giudicato, quindi sì, libertinaggio per tutti! Una volta non esistevano precauzioni, ok (in realtà già dal 1500 a.C. ci sono disegni che ritraggono profilattici), ma non era nemmeno legale abortire o non si usavano i metodi che conosciamo oggi, non ci son sicuramente i registri di questi aborti, ma non per questo non avvenivano (si hanno tracce di pratiche di aborto a partire dal 2700 a.C. attraverso erbe, tagli o altro). Si pensa sempre che la società fosse perfetta "ai vecchi tempi", ma la verità è che siamo sempre stati così, ora possiamo solo esprimerci con meno timore (forse) ma al contempo tutto quel che si fa entra in una statistica e si può sapere all'altro capo del mondo.
Mi Pa 1 anno fa su fb
Sharon Piffaretti: io non sono vecchio o d'altri tempi, ma è innegabile che negli ultimi anni c'è stata una svolta epocale del concetto di libertinaggio, quando vedi per strada ragazzini di 10-11 anni con la sigaretta in bocca o la birra, sul treno pieno di gente senti i discorsi di una ragazza che parla con le sue amiche (ad alta voce) dei particolari sessuali (stile film porno), adolescenti che hanno gli occhi incollati al display dello smartphone anche quando mangiano, del tipo che se gli dai un piatto di m***a lo mangiano ugualmente......un giovane oggi arriva a 18 anni che è già "consumato dalla vita", non prendiamoci in giro tirando in ballo 2700 a.C. e ca***te simili, certe cose ci son sempre state ma non ai livelli di oggi. questo non è fare i bigotti ma una preoccupazione seria per il futuro.
Sharon Piffaretti 1 anno fa su fb
La mia era una risposta alla signora che diceva "una volta non esistevano queste cose". In ogni caso, voi state facendo un discorso generalizzando tantissimo, ed è ingiusto nei confronti dei ragazzi che magari queste cose non le fanno. Non sono d'accordo all'educazione patronale che viene espressa in altri commenti, in quanto più neghi, più i tuoi figli faranno. Ma sono d'accordo che debba esserci l'educazione e la prevenzione di cui abbiam parlato sopra. Dire ad un bambino o a un ragazzo "non farlo non farlo non farlo" porta sicuramente risvolti più negativi di dire "fallo con precauzione, se lo fai succede questo o quello". E parlo per quello che ho visto coi miei coetanei ai tempi di medie e liceo pochi anni fa. E parlo anche dei bambini che conosco e so che educazione hanno. Se poi voglio parlare di sesso con le mie amiche e non me ne vergogno (d'altro canto, perché dovrei? Ci si scambiano opinioni e magari si impara qualcosa per rendere il momento più divertente e piacevole) che male ti sto facendo? Per il discorso smartphone stessa cosa, conosco neo diciotteni ed adoloscenti che a tavola è no categorico, perché gli è stato insegnato che è un momento per stare con la famiglia, altri anche più giovani che invece lo tengono perché per il genitore è più facile fare così almeno il figlio sta zitto. Conosco trentenni (più di uno) che ai loro diciotto erano messi ben peggio di come descrivi tu, ma che ora son veramente delle ottime persone. Magari sono solo io che credo troppo nel vivi e lascia vivere, e ho troppa fiducia nel prossimo. Qui mi sembra si stia solo confondendo l'essere libertini con l'essere maleducati.
Shaquille Newsted 1 anno fa su fb
In Svizzera come in tutto il mondo, ormai si da spazio alla ingordigia, pagando presto o tardi le dovute conseguenze. Il vostro tromba amico sarà il cesso pubblico di tutti, allegria 😉😄⚠⚠⚠🙈🙈🙈😱😱😱
Marco Villa 1 anno fa su fb
BREVE RIFLESSIONE: Esiste troppa libertà, manca buonsenso e sano proibizionismo. Il nucleo famigliare, dev'essere gestito con più autorevolezza, da genitori purtroppo sempre più permissivi. La difficoltà del ruolo genitoriale, è aumentata in modo abnorme grazie anche al modello di società contemporaneo, divulgato dai media. Manca in sostanza, il padre padrone di un tempo, colui che conosceva il sacrificio, colui che sedeva a capotavola, al quale, prima di alzarti, dovevi chiedere il consenso.
Marco Brigoli 1 anno fa su fb
sulla troppa libertà a livello comportamentale sono d'accordo, sul fatto che il padre padrone manchi non è che sia una grande perdita.. e sulla vita sessuale NESSUNO ha il diritto di impedire che un'altra persona possa avere partners: c'è anche nella carta dei diritti dell'ONU, peraltro in caso di matrimonio non consumato (senza rapporti sessuali) persino la chiesa è d'accordo sull'annullamento del matrimonio, se non ci credete informatevi
Mi Pa 1 anno fa su fb
infatti, hai detto giusto; manca del SANO PROIBIZIONISMO, che però non dev'essere rappresentato dalla figura del "padre padrone", si può imporre delle regole ed esigere un certo comportamento senza per forza di cose creare un ambiente militare in casa. Anche con gli acquisti; oggi la maggior parte dei genitori comperano tutto e il meglio per i figli fino ad indebitarsi (i figli si abituano a pretendere tutto e subito a qualsiasi costo anche senza meritarselo), questo perché i genitori "moderni" pensano che se i figli non girano griffati dalla testa ai piedi, con il nuovo iPhone, ecc. non sono alla moda e vengono esclusi dal gruppo. Parecchi ragazzi e ragazze arrivano ai 18 anni che hanno già fatto/provato di tutto in minore età, li senti parlare peggio di uno scaricatore di porto, ogni 2-3 parole ci va dentro una bestemmia, un c***o, una p****na, e via discorrendo. Fare figli è facile, crescerli (bene) non tutti sono capaci.
Marco Villa 1 anno fa su fb
Vorrei però sottolineare un concetto importante, quando scrivo "padre padrone", non intendo un despota. La figura paterna, è rassicurante e tutt'altro che intimidatoria, deve impartire disciplina e rispetto ma, saper anche scherzare creando un ambiente famigliare estremamente armonioso. Un uomo austero e autoritario quanto basta, ad essere considerato un modello di riferimento.
Alfredo Viganò 1 anno fa su fb
Il padre da mandare a quel paese
Romy Ribi 1 anno fa su fb
Infatti le statistiche mostrano un aumento pauroso di MST, malgrado la pubblicità "pro preservativi" ricevuta... (senza entrare nell'argomento aborto). Ecco cosa abbiamo regalato alla nostra gioventù; una società senza tabù e dei giovani con un primato di suicidi.
Alain Radaelli 1 anno fa su fb
Ho lavorato per un periodo con un urologo... non hai idea di quanti
Romy Ribi 1 anno fa su fb
Alain Radaelli... Ti credo, anch'io ne ho sentiti di tutti i colori all'ospedale quando lavoravo.
Mary Tilly Bellini 1 anno fa su fb
Ma se la danno , per una carica del cellulare... ??? La famiglia faccia il proprio dovere..., e la scuola pure, invece di occuparsi a indottrinarli e farcirli di certa politica sinistroide, e poi NEGARE loro il futuro e speranza dentro casa nostra !! ... La vita reale é tutta un altra cosa...
Koenig Assunta 1 anno fa su fb
complimenti ai genitori !
Alberto Basso 1 anno fa su fb
Veramente triste e deprimente
Potrebbe interessarti anche
Tags
giovani
sesso
percentuale
porno
maschi
ragazze
minuti
fare sesso
relazione
partner
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES

Ultimo aggiornamento: 2018-05-27 05:36:45 | 91.208.130.87