TiPress
ZURIGO
28.12.2016 - 11:330

Trovare casa in affitto? È sempre più facile

Oltre la metà delle persone, secondo Comparis, impiega meno di due mesi. Il 28% trova un nuovo appartamento in meno di un mese

ZURIGO - È ormai percepibile un allentamento della tensione sul mercato degli appartamenti in affitto: lo sostiene il servizio di confronti internet Comparis.ch, che ravvisa come chi è in cerca di un appartamento lo trova più in fretta che in passato, il 59% in meno di due mesi.

Un terzo dei locatari svizzeri ha traslocato negli ultimi due anni. In media gli affittuari hanno visitato sei appartamenti e hanno presentato 3,5 candidature, secondo quanto emerge da un sondaggio condotto su 1028 persone per conto di Comparis.ch dalla società Innofact.

Il 28% ha trovato un nuovo appartamento nel giro di un mese: tre anni or sono il dato era solo del 21%. Gli svizzeri tedeschi sono i più veloci a firmare un nuovo contratto: il 31% ha cercato al massimo per quattro settimane, contro il 21% degli italofoni e il 17% dei romandi. In Romandia e in Ticino la maggior parte delle persone ci è riuscita solo dopo quattro mesi. Inoltre gli svizzeri francesi visitano più appartamenti che gli svizzeri tedeschi e i ticinesi.

In media chi è alla ricerca di un appartamento prepara tre candidature e mezza, un terzo (35%) addirittura solo una. Il minor numero è stato presentato dagli interpellati nella Svizzera tedesca, con una media di tre, seguiti da quelli della Svizzera italiana (quattro) e dai romandi (cinque).

Secondo il sondaggio negli ultimi dodici mesi ha cambiato casa il 14% degli affittuari. Il 22% hanno indicato come causa principale della propria ricerca di una nuova dimora la decisione di vivere insieme al partner o, all'opposto, una separazione. Gli svizzeri tedeschi, con l'11%, hanno rivelato di trasferirsi a causa di una separazione con una frequenza quasi doppia rispetto a quella degli svizzeri romandi (6%) e dei ticinesi (5%). Il 12% ha indicato come motivo principale per il trasloco il desiderio di cambiare zona, l'11% puntava a un appartamento più economico e il 10% a uno più grande.

«I risultati di questo sondaggio riflettono la tendenza di un allentamento nel mercato degli appartamenti in affitto e mettono in evidenza che quanto più si va avanti, tanto più gli affittuari ricominciano ad avere il coltello dalla parte del manico", afferma Michael Kohlas, esperto di immobili di Comparis.ch, citato nella nota.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-15 07:51:26 | 91.208.130.87