GIURA
05.12.2016 - 17:020

La Transgiurassiana (A16) è stata portata a termine

L'ultimo tratto è stato inaugurato oggi alla presenza della consigliera federale Doris Leuthard

DELÉMONT - Trent'anni dopo il primo colpo di piccone, la Transgiurassiana (A16) è stata portata a termine in territorio giurassiano: l'ultimo tratto fra Delémont e la frontiera con il canton Berna è stato inaugurato oggi alla presenza della consigliera federale Doris Leuthard.

"La A16 è legata alla storia del canton Giura", ha dichiarato la responsabile del Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e della comunicazione, lodando la tenacia con cui il Giura si è battuto per essere collegato ai principali assi di comunicazione.

Il nuovo tratto stradale di 4,9 km fra Delémont e il confine con Berna è stato aperto al traffico in concomitanza con la sua inaugurazione. Gli automobilisti possono ormai viaggiare fra Boncourt (JU) - la località situata con confine con la Francia - e Court (nel Giura bernese) in 38 minuti contro i 51 necessari finora.

"Il 5 dicembre è una data storica per il Giura, che aspettava la sua autostrada da decenni", ha rilevato dal canto suo il presidente del governo giurassiano Charles Juillard. I sindaci di Delémont Damien Chappuis e di Moutier (BE) Marcel Winistoerfer hanno sottolineato che la A16 avvicina ulteriormente le due città, un fatto considerato di buon auspicio a pochi mesi dal voto del prossimo giugno con cui Moutier determinerà la propria appartenenza cantonale.

Gli automobilisti dovranno comunque pazientare ancora qualche mese prima di poter percorrere la A16 nell'intera sua lunghezza di 85 chilometri fra Boncourt e Bienne: sul versante bernese, l'inaugurazione dell'ultimo tratto fra Court e Loveresse si svolgerà il 3 aprile 2017. Occorrerà allora meno di un'ora per collegare l'Altipiano alla frontiera franco-elvetica.

L'intero cantiere sarà venuto a costare 6,5 miliardi di franchi, un costo elevato dovuto alle particolarità geografiche della regione, che hanno imposto la costruzione di numerosi tunnel e viadotti. I lavori hanno tuttavia permesso di portare alla luce 14'000 impronte di dinosauri e più di 600 piste percorse dagli antichi animali.

Oggi è anche stata firmata fra l'Ufficio federale dei trasporti, la regione Borgogna-Franca-Contea e il Giura una dichiarazione di intenti relativa alla riapertura della linea ferroviaria fra Delle (F) e Belfort (F), prevista per il 2017.

Dopo i lavori, i viaggiatori beneficeranno di sedici collegamenti quotidiani di andata e ritorno fra Bienne e la stazione TGV di Belfort-Montbéliard. Al finanziamento parteciperanno sia la Confederazione che il canton Giura.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-07-21 09:29:47 | 91.208.130.86