foto lebensretter-gesucht.ch
BERNA
05.09.2016 - 13:410

Un centinaio di gruppi "uniti contro leucemia"

Sosterranno l'appello lanciato da Trasfusione CRS nel corso della terza edizione della "Giornata della buona azione"

BERNA - Circa 100 gruppi di volontari hanno risposto all'appello lanciato da Trasfusione Croce rossa Svizzera e si impegneranno alla terza edizione nazionale della "Giornata della buona azione" del 10 settembre per attirare l'attenzione dei passanti sulla donazione di cellule staminali del sangue.

Il motto della campagna è "Uniti contro la leucemia", fa sapere in un comunicato Trasfusione CRS. Per le persone affette da malattie potenzialmente letali come la leucemia questo tipo di donazione è spesso l'unica speranza di guarigione.

Numerosi volontari, tra cui samaritani, membri dei vigili del fuoco e delle associazioni dei pazienti ma anche aziende e privati, si impegnano in questa azione. Molti gruppi vi partecipano già per la seconda o terza volta.

Il 10 settembre, per un paio d'ore, in tutta la Svizzera e nel Principato del Liechtenstein sensibilizzeranno, con opuscoli, la popolazione sulla donazione di cellule staminali del sangue.

Dalla prima edizione della "Giornata della buona azione" nel 2014, il numero di donatori iscritti nel Registro svizzero è quasi raddoppiato. La forte crescita è riconducibile agli appelli lanciati dai pazienti, che soprattutto via Facebook hanno generato un'ondata di solidarietà, portando a nuove registrazioni.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-10 23:50:47 | 91.208.130.87