SVIZZERA
22.03.2016 - 16:320
Aggiornamento : 16:50

I corsi per cani sono inutili? «Aboliamoli»

Le ore di lezione obbligatorie non hanno avuto un effetto tangibile. Alcuni politici vogliono abolirle

sondaggio chiuso

BERNA - Tutti concordano: eventi tragici come la morte di un bambino a causa della furia di un cane non dovrebbero mai succedere. Dal 2008 chi ne possiede uno è obbligato a seguire un corso, da allora sono circa 300mila i cani e rispettivi padroni ad aver completato le quattro ore di teoria e pratica richieste dalla legge.

Con quale reale effetto? Che i corsi abbiano portato qualcosa di tangibile non è stato dimostrato, ha puntualizzato l’Aargauer Zeitung. Uno studio dell’Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria è giunto alla conclusione che non c’è un reale riscontro: non c’è stata né una diminuzione significativa degli incidenti né si nota una chiara differenza di comportamento fra i cani e i padroni che hanno frequentato un corso e quelli che invece non l’hanno fatto.

Il consigliere nazionale Ruedi Noser ha ora presentato una mozione per abolire i corsi; lezioni che sono da tempo oggetto di critica in particolare per la loro durata: «Solo perché qualcuno fa 4 ore di corso con il suo cane, non significa che lo avrà sotto controllo per un lungo periodo di tempo», affermava infatti il deputato Udc Sebastian Frehner l’estate scorsa.

 

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-05-27 07:42:33 | 91.208.130.86