GRIGIONI
20.01.2016 - 10:260

Il WEF di Davos apre ufficialmente le porte

Quest'anno lo slogan è: "Come padroneggiare la quarta rivoluzione industriale"

DAVOS - Si è aperta ufficialmente la 46esima edizione del Forum economico mondiale (WEF) di Davos (GR). Fino a sabato nella località grigionese personalità della politica, dell'economia, della scienza e della società civile si incontrano per discutere di temi globali di scottante attualità.

"Il WEF non è una ricorrenza, ma una comunità", ha detto ieri sera il suo fondatore Klaus Schwab in un breve discorso d'apertura. Davanti a 2500 persone il presidente del WEF ha espresso tre auspici per l'edizione di quest'anno: molte nuove amicizie, idee di riforme - non solo per le imprese ma anche per sé stessi - e la convinzione che il "futuro del villaggio globale può essere affrontato soltanto con il dialogo, la collaborazione e la comunicazione".

Stando al programma ufficiale del Forum economico mondiale 2016, che si snoda su oltre 100 pagine, quest'anno a Davos si parlerà di conflitti e nuove sfide globali all'insegna dello slogan: "Come padroneggiare la quarta rivoluzione industriale". Si tratta in particolare di saper controllare la rapida progressione tecnologica di Internet, sensori più potenti, l'apprendimento automatico e l'intelligenza artificiale.

14'000 franchi di costi per partecipante - Stando alle cifre fornite dal WEF, i costi della 46esima edizione ammontano a 35 milioni di franchi, con una media di 14'000 franchi per partecipante. La maggior parte degli ospiti si assume tuttavia le spese di viaggio e di soggiorno.

I costi per la sicurezza non sono noti, ma il dispositivo è - come durante gli scorsi anni - imponente: 1'000 poliziotti e 3'000 soldati, nonché 2'000 persone di riserva. Aerei da combattimento proteggono lo spazio aereo, al suolo è impegnata la difesa antiaerea, senza contare lo sbarramento delle strade e la protezione degli edifici.

I circa 90 hotel e gli oltre 90 ristoranti di Davos sono completi, pur se il conto è molto più salato del solito. Il WEF è apprezzato dai partecipanti anche per le lunghe notti, in cui si svolgono numerosi party alla presenza di star di Hollywood e di talune case reali. Basti pensare che lo scorso anno il settore gastronomico ha realizzato un giro d'affari superiore ai 38 milioni di franchi.

Commenti
 
elvetico 2 anni fa su tio
Lo slogan dovrebbe essere: come impedire l'invasione di massa islamica in Europa e come fare affinchè i fanatici Islamisti siano annientati una volta per tutte. Poi di conseguenza anche tutto il resto del mondo andrà meglio, forse.
Güglielmo 2 anni fa su tio
@elvetico Parole sante. Ma si può ancora dire sante? mah.....
Potrebbe interessarti anche
Tags
davos
wef
quest anno
edizione
costi
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-04-21 21:30:48 | 91.208.130.87