GINEVRA
10.10.2015 - 16:400
Aggiornamento : 18:15

In 400 manifestanti per i migranti

Secondo loro la Svizzera deve promuovere una vasta politica di accoglienza, cessare i rinvii forzati e sospendere gli accordi di Dublino

GINEVRA - Circa 400 persone sono scese in piazza oggi pomeriggio a Ginevra per mostrare solidarietà con i rifugiati. I manifestanti hanno chiesto che la Svizzera promuova una vasta politica di accoglienza, che cessi i rinvii forzati e che sospenda gli accordi di Dublino.

Un esponente del Collettivo R di Losanna, che da mesi sta occupando una chiesa nel capoluogo vodese, ha denunciato la politica d'asilo svizzera, definita "disumana e mortificante". I dimostranti hanno chiesto l'accoglienza di almeno 20'000 rifugiati supplementari entro la fine dell'anno.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-14 19:33:56 | 91.208.130.85