paidpost
10.09.2018 - 00:000

Pulito, potente, sostenibile

Dall’invenzione del motore diesel oltre 125 anni fa, il suo grado di efficienza è più che raddoppiato, e il suo potenziale è ben lungi dall’essersi esaurito.

Il brevetto no 62707, rilasciato circa 125 anni fa, suona criptico: fa riferimento al «processo di funzionamento e alla modalità di esercizio dei motori a combustione interna». Questo propulsore iniziò ben presto la sua marcia trionfale in tutto il mondo, e divenne noto con il nome del suo inventore: Rudolf Diesel.

I primi motori diesel avevano un grado di efficienza del 26%, oggi è di oltre il doppio. E il suo potenziale rimane considerevole: persino critici come Peter Mock, membro dell’organizzazione per l’ambiente ICCT, ritengono che i consumi e le emissioni di sostanze nocive continueranno a diminuire: «È assolutamente possibile rendere pulito il motore diesel.»

I motori diesel BMW sono già oggi tra i meno inquinanti al mondo. Chiunque scelga un modello diesel BMW può pertanto beneficiare non solo della sportività tipica del marchio, ma anche di un’elevata efficienza e basse emissioni. Grazie a una tecnologia di pulizia all’avanguardia, che si avvale di filtro antiparticolato, accumulatore NOx e catalizzatore SCR, il motore diesel è ora meno inquinante di quello a ciclo Otto. Complessivamente, il 90% delle emissioni è reso innocuo.

Insistere sul motore ad accensione spontanea è quindi in linea con gli sforzi per migliorare l’ecocompatibilità. «La mobilità del futuro include sicuramente anche la propulsione diesel moderna. È importante per raggiungere gli obiettivi di riduzione di CO2», ha affermato Harald Krüger, presidente del consiglio di amministrazione di BMW.


Per amore dell’ambiente: i motori diesel BMW contribuiscono a raggiungere gli obiettivi di riduzione di CO2.


Anche i politici lo riconoscono da tempo. Kurt Fluri, presidente dell’Unione delle città svizzere, non crede all’utilità dei divieti di circolazione per le vetture diesel di cui si è parlato in altre sedi, e ritiene che tali regolamenti non siano né appropriati né voluti dalla grande maggioranza delle città, come ha spiegato di recente.

Maggiori informazioni sulla nuova generazione di motori diesel su www.bmw.ch/diesel.

Advertisement

Questo contributo è un paid post del nostro cliente

I contenuti contrassegnati come paid post sono realizzati dai nostri clienti o su loro incarico. I paid post sono quindi pubblicità e non fanno parte del contenuto redazionale.

 

Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -  Cookie e pubblicità online  -  Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-09-23 10:59:34 | 91.208.130.86