Keystone
BB/BN BEST EVER
25.06.2017 - 10:220
Aggiornamento : 26.06.2017 - 10:13

Che disdetta i fenomeni tristi del 2003/04. Mentre i campioni 86/87...

Peltonen-Nummelin-Maneluk contro la truppa dell'incontenibile Kenta: è il momento delle sfide stellari

LUGANO - Basta il terzetto Peltonen-Nummelin-Maneluk per vincere il titolo? Purtroppo - per i tifosi del Lugano - la risposta è negativa. Negli anni di permanenza "congiunta" in bianconero, i due finlandesi e il canadese hanno infatti al massimo garantito il successo in regular season (e il podio nella Continental Cup). Quando però sono arrivati i playoff... Tanti applausi, grandi numeri, colpi fantastici e speranze enormi. Le soddisfazioni sono tuttavia state magre.

Soprattutto nel 2003/04, i ticinesi stupirono, entusiasmarono, a tratti dominarono. Segnarono tantissimo, vinsero tantissimo (è di quell'anno il record per il numero massimo di successi raccolti in regular season: 35), però non seppero durare fino alla fine. Partirono a tutta velocità, infilando una gioia dietro l'altra, e completarono una regular season da leccarsi i baffi. Le loro meraviglie continuarono nella post season, dove prima il Friborgo (triturato in quattro match) e poi lo Zurigo (battuto 4-3 rimontando però da 1-3) si dovettero inchinare. La finale – giocata nell'inconsueta formula best-of-five – raccontò tuttavia un'altra storia: contro il Berna i bianconeri andarono sotto 0-2 (1-3, 1-2), si rialzarono fino al pari (5-1, 4-3) ma alla fine si arresero 3-4 nel confronto decisivo, facendo il pieno di delusione.

Chi non si fermò proprio davanti all'ultimo ostacolo fu la “versione” 1986/87 del Lugano. Reduce dal titolo della stagione precedente, quella truppa, guidata da John Slettvoll e nella quale Kent Johansson dettava legge (90 punti in 41 confronti), fece un'ottima figura in Coppa Campioni (dove raggiunse il girone finale) e si dimostrò imbattibile in campionato. Tra i confini nazionali i ticinesi vinsero in volata – sul Kloten - la regular season e si confermarono nei playoff. Nelle sfide con vista sul titolo i bianconeri si tolsero lo sfizio di cancellare i cugini dell'Ambrì con un netto 3-0 in semifinale (5-4, 4-1, 7-1) e, in seguito, di sculacciare gli Aviatori con la stessa facilità (6-2, 3-1, 4-0). Trionfo, festeggiamenti, gloria.

Se si fossero sfidate, quale tra le due squadre avrebbe vinto? 
Vota nel sondaggio.

Best ever bianconero

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.
Commenti
 
sergejville 2 anni fa su tio
Paragoni impossibili. Lugano 1987 una macchina da guerra e concorrenza di 1-2 squadre. Squadra 2003 (campionato già molto più equilibrato) ma comunque finalista, spettacolare e poco fortunata.
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-22 07:17:50 | 91.208.130.86