keystone-sda.ch (Clive Mason)
+10
FORMULA 1
15.11.2020 - 15:380
Aggiornamento : 16.11.2020 - 11:10

«Non sono mai stato a cena fuori, mai uscito dalla bolla»

Hamilton l’irreprensibile è leggenda.

«Squadra straordinaria, non ci sono limiti a quel che si può fare».

ISTANBUL - La 94esima vittoria in carriera è stata quella della commozione, quella delle lacrime. Tagliato il traguardo del GP di Turchia e avuta così la certezza del settimo sigillo iridato, Lewis Hamilton il glaciale, il calcolatore, il computer, si è infatti sciolto. 

Raggiungere Schumacher in cima alla classifica dei piloti con più titoli in bacheca ha reso orgoglioso il britannico. Orgoglioso ma non meno affamato. 

«Ho raggiunto qualcosa che va oltre i miei sogni, non ho parole - ha sottolineato Lew ringraziando tutti quelli che hanno permesso il record - Sette è un numero incredibile, ma quando lavori con una squadra eccezionale non c’è limite a quel che si può fare.  Spero che i bambini possano prendere esempio da quello che ho fatto. Se vuoi raggiungere certi risultati, devi sognare l’impossibile, seguirlo senza mollare e dubitare delle tue capacità. Quest’anno non sono mai stato fuori a cena, non sono mai uscito dalla bolla. Sono stato tranquillo. Anche stasera non farò cose entusiasmanti. Andrò a casa, riguarderò la gara, mi mangerò una zuppa e magari stapperò una bottiglia. Voglio aspettare finché non potrò condividere questa gioia con i miei amici e la mia famiglia».

SPORT: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (Murad Sezer / Pool)
Guarda tutte le 14 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
cle72 1 sett fa su tio
Fare paragoni on altri piloti, di altri mondiali, di altri tempi è il primo errore che si fa. Si parla di F1 completamente diverse, di circuiti diversi, negli anni sono stati modificati quasi tutti per la sicurezza, onde evitare incidenti tragici tipo Senna ecc. Fare paragoni è impossibile, diciamo che chi ha vinto uno, due o più mondiali sono stati grandi piloti e hanno primeggiano nel loro momento. Ora è quello di Hamilton. Un consiglio a seo56 vada a vedere la storia si accorgerà che nessuna monoposto ha vinto quanto la Ferrari, il simbolo della F1 è la Ferrari mai smesso di correre. Tornerà dove deve stare ai vertici. Il sogno di ogni pilota è correre con la Ferrari, il mito.
Aka05 2 sett fa su tio
Sicuramente un buon pilota, forse il migliore del circus in questo momento, ha sfruttato al meglio ( come altri in altre stagione) l’enorme potenziale della monoposto. Di qui a considerarlo il migliore di tutti i tempi, ce ne passa, non lo consideravo Schumi, figuriamoci lui..
F/A-19 2 sett fa su tio
Hamilton ottimo pilota, fortunato a guidare un’auto fuori dal comune, tra un po’ cambieranno le regole e lui tornerà nella mediocrità, forse farebbe bene a smettere se vuole mantenere quell’aurea di pilota imbattibile quale naturalmente non è.
Don Quijote 2 sett fa su tio
Gran pilota ma si sta alzando troppo da terra, sarebbe diverso se avessi raggiunto gli stessi traguardi guidando una Renault piuttosto che una Ferrari ... comunque bravo.
Heinz 2 sett fa su tio
È un ottimo pilota, e penso anche un bravo ragazzo. I numeri non dicono la verità, Senna e Lauda per esempio sono stati più grandi di lui in pista.
seo56 2 sett fa su tio
Grande campione, super sportivo e grande uomo. Il nr 1 nella storia della F1. Irraggiungibile!!!!!!!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-12-01 10:03:35 | 91.208.130.86