keystone-sda.ch/ (MANUEL BRUQUE)
+5
MOTOMONDIALE
14.11.2019 - 22:150
Aggiornamento : 15.11.2019 - 10:53

«Lorenzo? Triste vederlo in questa situazione»

In molti hanno commentato l'addio dello spagnolo. Marc Marquez: «È una sorpresa, ma ha dimostrato coraggio e personalità». Paolo Ciabatti, direttore sportivo della Ducati: «Decisione sofferta»

VALENCIA (Spagna) - I rumors sul suo possibile ritiro si inseguivano da diverso tempo, ma il legame con la Honda anche per il 2020 e le smentite del suo entourage facevano pensare che la storia potesse anche finire diversamente. Ed invece oggi, nella conferenza indetta a Valencia, Jorge Lorenzo ha ufficializzato il suo addio alle corse e sorpreso un po' tutti, a partire dal compagno di team Marc Marquez.

«Quando non c'è la motivazione di correre... è così: è una sorpresa per tutti - ha commentato Marc Marquez ai microfoni di Sky Sport  - Jorge ha dimostrato però grande personalità e carattere. Un altro avrebbe detto, vado così, prendo i soldi e vado a casa. Lui è sempre molto chiaro e corretto. Gli ho fatto i complimenti. Quando l'ho saputo? Solo oggi, quando l'ha detto».

«È un po' triste vedere un campione come lui in una situazione del genere - ha invece commentato Paolo Ciabatti, direttore sportivo della Ducati che ha lavorato con Lorenzo per due anni - Credo che abbia tratto le conseguenze dalla situazione, una decisione importante e sofferta».

Loris Capirossi, ex pilota, pensa che Lorenzo potesse ancora dire la sua nel Motomondiale: "Ritirarsi è sempre una decisione difficile. Lui secondo me aveva ancora molto da dare. Stasera, quando sarà solo, sentirà molto quello che ha fatto. Se ha preso una decisione del genere va comunque rispettata. Quando mi sono ritirato non sentivo più quello che avevo. Evidentemente anche lui».

SPORT: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch/ (MANUEL BRUQUE)
Guarda tutte le 9 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-18 10:48:25 | 91.208.130.86