keystone-sda.ch/STF (Darron Cummings)
+ 6
FORMULA 1
03.11.2019 - 12:270

«Per la posizione non sono soddisfatto»

Ad Austin Charles Leclerc scatta dalla quarta piazza: «Guardando quello che mi è successo devo restare positivo». Vettel, secondo, partirà alle spalle di Bottas: «Spero in una buona prova»

AUSTIN (USA) - Bottas in pole, poi Vettel (staccato di un soffio), Verstappen e Leclerc. Le qualifiche di Austin hanno sorriso al finlandese, che in avvio dovrà però difendersi da Seb, che ha le idee molto chiare e - con ogni probabilità - cercherà un attacco alla curva 1. «È lunga la strada per la prima curva, ma dall’interno sembra più corta - ha commentato scherzando il tedesco della Ferrari - La qualifica è stata molto tirata, siamo davvero vicini. È stata una questione di millesimi. In ottica gara sono contento, spero in una buona prova. Cercherò di scattare bene e poi vedremo cosa riusciremo a fare».

Meno felice Leclerc, quarto: «Per la posizione in griglia non sono certo soddisfatto, ma se guardo al distacco e a quello che mi è capitato devo essere positivo - ha detto il 22enne della Rossa, che ha perso l'FP3 per guai tecnici - La gara? Abbiamo apportato alcune modifiche, ma non so se sarà abbastanza per colmare il gap con le Mercedes».

Mattia Binotto, team principal della Ferrari, si è assunto la responsabilità per i problemi alla power unit di Leclerc: «Ha perso tutta la terza sessione per colpa nostra. Se avesse potuto girare forse avrebbe anche potuto centrare la pole. Essere dietro non è però sempre uno svantaggio, conterà il ritmo e il degrado delle gomme. Noi ci siamo preparati bene».

keystone-sda.ch/STF (Eric Gay)
Guarda tutte le 10 immagini
Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-21 07:52:39 | 91.208.130.87