KEYSTONE/EPA (VALDRIN XHEMAJ)
+ 4
FORMULA 1
10.06.2019 - 08:010
Aggiornamento : 12:23

«Una decisione assurda, ma nessuno contesti Hamilton»

Sebastian Vettel non ha per nulla digerito la penalizzazione di 5 secondi, costatagli il primo posto nel GP del Canada

MONTREAL - Continua a far discutere la penalizzazione di 5 secondi rimediata da Sebastian Vettel al 48esimo giro del GP del Canada. Qualcuno l'ha perfino definita ridicola. Quei 5 secondi hanno infatti relegato il pilota della Rossa in seconda posizione, alle spalle di Hamilton. I giudici di gara non hanno avuto pietà stabilendo che "Seb" abbia ostacolato Lewis dopo essere andato lungo a una curva.

Il primo ad essere arrabbiato per la decisione è naturalmente il diretto interessato. «La gente non deve contestare Lewis, tutti hanno visto quello che è successo - le parole del tedesco - Lui non voleva danneggiare me, i tifosi semmai devono contestare una decisione assurda. Dovreste chiedere alla gente cosa pensa, era stato uno spettacolo fantastico. Lewis a fine gara mi ha mostrato grande rispetto...».

Pur comprendendo l'amarezza del rivale, Hamilton reputa giusta la sanzione: «Naturalmente non è questo il modo con cui avrei voluto vincere. Ho spinto fino in fondo per tentare di sorpassarlo e l'ho forzato a commettere un errore. Lui rientrando in pista è andato un po' largo e io ho dovuto alzare il piede. Queste sono le corse e Seb ha il diritto di avere la sua opinione».

KEYSTONE/AP (Graham Hughes)
Guarda tutte le 8 immagini
Commenti
 
Zarco 6 mesi fa su tio
Beh , almeno ci si rende conto che esiste la formula 1......
Zarco 6 mesi fa su tio
ancora corrono????
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-14 08:19:31 | 91.208.130.85