AUTOMOBILISMO
05.05.2019 - 16:270

Ritorno alle gare positivo per Joel Camathias

A Vallelunga, il luganese firma una pole e un quarto posto in un weekend non esente da contrattempi

CAMPAGNANO DI ROMA (Italia) - Bilancio positivo per Joel Camathias al ritorno all’attività agonistica, nella prima tappa della Serie Sprint del Campionato italiano GT, corsasi a Vallelunga.

Nell’autodromo romano, la Porsche Cayman 718 GT4 dell’Autorlando Sport - condivisa col lombardo Giuseppe Ghezzi - è giunta ai piedi del podio, quarta, in Gara-1, un risultato che poteva essere migliore senza un inconveniente durante il pit stop. Sotto la pioggia, Joel ha segnato una bellissima pole per Gara-2, mostrando di non aver perso lo smalto, e ha guidato la prima parte della gara, prima che la vettura accusasse problemi alla pompa dei freni. Guasto che lo ha costretto al ritiro poco dopo il cambio piloti. Il prossimo appuntamento è con la Serie Endurance del GT italiano, il 19 maggio a Misano Adriatico.

Joel Camathias: «Nonostante potessimo ambire a risultati migliori, sono contento di questo primo weekend. Abbiamo dimostrato di essere competitivi, e io mi sono trovato benissimo, nonostante lo stop agonistico dello scorso anno. Ho ritrovato ritmo e sensazioni, potendo anche firmare una pole sul bagnato, cosa che mi ha del tutto rassicurato. In gara-1, eravamo in lotta per il podio, ma un problema col cronometro durante il pit stop ci ha fatto perdere tempo prezioso, e siamo finiti quarti. In gara-2, dopo la pole e al comando nello stint iniziale, le cose sembravano mettersi al meglio. Purtroppo si è verificato un problema con la pompa dei freni, che è andato aggravandosi. Il pedale andava giù, costringendoci a "pompare" sempre di più, finché l’effetto frenante è sparito quasi del tutto. Questo ci ha costretti al ritiro poco dopo l'inizio del turno del mio compagno Ghezzi. Un peccato, ma sono certo che ci rifaremo nelle prossime gare».

SPORT: Risultati e classifiche

Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-07 03:00:57 | 91.208.130.86