AUTOMOBILISMO
15.01.2019 - 12:250

Ottimo esordio di Marciello con la Formula E

Il pilota ticinese ha preso parte alla giornata di test ufficiali svoltasi sul circuito cittadino di Marrakech

MARRAKECH (Marocco) - Nuova esperienza appena conclusa per Raffaele Marciello. La scorsa Domenica 14 febbraio, il ticinese Marciello si è calato per la prima volta nell'abitacolo di una vettura di Formula E, prendendo parte alla giornata di test ufficiali svoltasi sul circuito cittadino Marocchino di Marrakech. Raffaele, pilota ufficiale AMG per le vetture Gran Turismo, è stato chiamato a questa giornata di test dal Team HWA, storico partner di Mercedes-AMG nei trascorsi campionati DTM. È stato un vero e proprio battesimo quello di Marciello con questa serie, non avendo mai provato prima la vettura ed avendo svolto solamente una sessione di test al simulatore. Giunto in pista il giovedì per prendere contatto con questa nuova realtà, Raffaele ha lavorato al fianco del Team HWA durante il week-end di gara, che ricordiamo si conclude il sabato dopo le qualifiche e la gara. Domenica mattina Marciello si è calato nell'abitacolo ed ha iniziato a chiudere numerose tornate, scontrandosi però con un problema al sistema frenante che gli ha impedito di mostrare in pieno il proprio potenziale, non riuscendo a fermare come voleva la vettura nelle staccate più violente.

Da segnalare che, in modalità normale, la vettura sviluppa normalmente una potenza di 200kW che può essere innalzata ad un massimo di 250kW per un massimo di 8 volte nel corso della giornata di test, concentrando dunque ad otto i tentativi massimi di simulazione di un tempo da qualifica. Purtroppo, nel mattino Marciello ha dovuto utilizzare ben sette degli otto giri a piena potenza disponibili e, nel pomeriggio, ne ha avuto a disposizione solamente uno. Risolto il problema in frenata durante la pausa pranzo con la sostituzione di un sensore, Marciello è sceso in pista il pomeriggio trovando un immediato feeling con la vettura e, nell'unico tentativo rimanente alla piena potenza di 250kW, è riuscito a fare segnare il tempo più veloce in assoluto per il Team HWA durante l'intero week-end: il tempo di Raffaele è stato quasi di due secondi inferiore al tempo fatto segnare in qualifica dai piloti HWA e, gli avrebbe permesso di partire in quinta posizione nella gara del giorno precedente. Il bilancio della giornata è stato assolutamente positivo dunque per Raffaele che, come sempre, è riuscito ad essere molto incisivo nel suo lavoro, trovando immediatamente il limite della vettura. Terminata questa nuova esperienza, l'attenzione va a ora alla 12H di Bathrust che si svolgerà il week-end del 3 febbraio.

SPORT: Risultati e classifiche

Ingrandisci l'immagine
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-23 05:44:22 | 91.208.130.86