Bologna
1
Milan
3
2. tempo
(1-2)
WIN Jets
1
ANA Ducks
1
2. tempo
(1-1 : 0-0)
FLO Panthers
SJ Sharks
23:00
 
Bologna
SERIE A
1 - 3
2. tempo
1-2
Milan
1-2
BANI MATTIA
13'
 
 
 
 
15'
0-1 PIATEK KRZYSZTOF
 
 
21'
BENNACER ISMAEL
 
 
32'
0-2 HERNANDEZ THEO
 
 
40'
0-3 HERNANDEZ THEO
 
 
46'
0-4 BONAVENTURA GIACOMO
TOMIYASU TAKEHIRO
74'
 
 
PALACIO RODRIGO
77'
 
 
SANTANDER FEDERICO
81'
 
 
13' BANI MATTIA
PIATEK KRZYSZTOF 0-1 15'
BENNACER ISMAEL 21'
HERNANDEZ THEO 0-2 32'
HERNANDEZ THEO 0-3 40'
BONAVENTURA GIACOMO 0-4 46'
74' TOMIYASU TAKEHIRO
77' PALACIO RODRIGO
81' SANTANDER FEDERICO
Venue: Stadio Renato Dall Ara.
Turf: Natural.
Capacity: 38,279.
History: 38W-38D-66W.
Goals: 157-221.
Age: 27,4-25,7.
Sidelined Players: BOLOGNA - Gary Medel (Yellow card suspension), Blerim Dzemaili (Muscle), Roberto Soriano (Knee), Mattia Bani (Muscle), Mitchell Dijks (Foot).
AC MILAN - Leo Duarte (Ankle).
VAR Video Referee.
Ultimo aggiornamento: 08.12.2019 22:24
WIN Jets
NHL
1 - 1
2. tempo
1-1
0-0
ANA Ducks
1-1
0-0
1-0 SCHEIFELE
9'
 
 
 
 
10'
1-1 SILFVERBERG
9' 1-0 SCHEIFELE
SILFVERBERG 1-1 10'
Ultimo aggiornamento: 08.12.2019 22:24
FLO Panthers
NHL
0 - 0
23:00
SJ Sharks
Ultimo aggiornamento: 08.12.2019 22:24
ULTIME NOTIZIE Sport
STOP AND GO
20 min
Punti e fiducia (rinnovata): avanti con Kapanen. Ambrì tra sorrisi e rimpianti
In una settimana delicata, quella dove si decidevano le sorti del coach, il Lugano ha raccolto 6 punti. Tante note positive per i biancoblù (e qualche problema in powerplay). Il Berna si è risvegliato
SCI ALPINO
30 min
Tommy Ford... Gigante
A Beaver Creek lo statunitense ha vinto la sua prima gara di CdM davanti ai norvegesi Kristoffersen e Nestvold-Haugen. Nono Gino Caviezel
SCI ALPINO
1 ora
Gut-Behrami, altro boccone amaro. Corinne Suter sul podio
Il super G di Lake Louise è andato alla Rebensburg davanti all'italiana Delago e alla svittese. Solo 12esima la ticinese, attardata di 1''28
SCI ALPINO
3 ore
Ford comanda a Beaver Creek, out Odermatt
Lo statunitense è in testa dopo la prima manche del Gigante. Il migliore degli elvetici è Murisier, momentaneamente nono
BASKET
3 ore
Vince e convince il Massagno, cade il Lugano
Gli uomini di Gubitosa si sono imposti 91-77 sugli Starwings. Tigers ko sul parquet dello Swiss Central (107-102)
HCAP
3 ore
L’Ambrì mostra i muscoli e piega i Tori all’overtime
I biancoblù hanno superato 3-2 lo Zugo grazie ad una prova di sacrificio e carattere. Decisiva la rete di Zwerger al supplementare
SUPER LEAGUE
4 ore
San Gallo da sballo. Fanno la voce grossa anche Servette e Basilea
In trasferta i biancoverdi, terzi a -2 dalla capolista YB, hanno piegato 4-1 il Thun. I granata hanno liquidato lo Zurigo (5-0), mentre i renani hanno strapazzato il Sion (4-0)
SERIE A
5 ore
Balotelli rialza il Brescia
Importante successo esterno per gli uomini di Corini: SPAL sconfitta 1-0. Il Torino piega la Viola (2-1) e inguaia Montella. 2-2 tra Sassuolo e Cagliari
SERIE A
7 ore
Quattro gol e due espulsioni: pari pirotecnico al "Via del Mare"
Lecce e Genoa hanno impattato 2-2 nel lunch-match della 15esima giornata di Serie A
HCL
8 ore
Lugano interessato a McIntyre?
I bianconeri starebbero valutando la possibilità di portare in Ticino l'attaccante dello Zugo
NATIONAL LEAGUE
11 ore
Carica su Jörg: Noreau sotto la lente
È stata aperta una proceduta ordinaria nei confronti del difensore dello Zurigo
FORMULA 1
11 ore
«Vettel e Leclerc? Ogni anno vedo piloti che si sbattono fuori a vicenda»
Fernando Alonso si è espresso in merito alla F1 in generale: «La reputazione si basa sui fatti. Mi viene in mente quando lasciavo la scia a Monza per spirito di collaborazione»
MOTO GP
14 ore
«Lorenzo era duro con tutti. Valentino Rossi? Stava per lasciarci»
Lin Jarvis ha parlato dei suoi due pupilli dei tempi d'oro: «Necessitavamo di qualcuno con un talento straordinario e l'istinto assassino»
SERIE A
23 ore
La Lazio piega la Juventus e l'Inter... allunga!
La compagine biancoceleste si è imposta 3-1 sui bianconeri
AUTOMOBILISMO
03.09.2018 - 10:520

Weekend da incorniciare per Marciello

Pole position, vittoria e un secondo posto a Budapest proiettano il pilota in testa alla classifica

BUDAPEST (Ungheria) - Dopo la splendida vittoria alla Suzuka 10H, Marciello è tornato in Europa per prendere parte al quarto appuntamento della serie Blancpain Sprint sul circuito Ungherese di Budapest. Come ormai è di norma, Raffaele ha partecipato a bordo della Mercedes AMG GT3 numero 88 del Team AKKA ASP coadiuvato dal Britannico Micheal Meadows. Venerdì i piloti sono scesi in pista per due sessioni di prove libere. Nel corso della prima sessione si è presa confidenza con il tortuoso circuito dell’Hungaroring, senza mettere nuovi pneumatici e senza cercare l’assoluta prestazione cronometrica. Nel corso della seconda sessione, Marciello si è imposto in testa alla classifica, avendo montato gomma nuova come tutti gli avversari; il bilancio è stato dunque positivo anche se il Ticinese non era pienamente soddisfatto del set-up della vettura.

Sabato mattina hanno preso il via le prove di qualificazione che hanno visto Meadows guidare nella prima sessione e Marciello nella seconda. Come da prassi, il pilota che segna il tempo nella prima sessione determina la posizione di partenza della prima gara del week-end, mentre il pilota al volante nella seconda sessione definisce la posizione in griglia per gara due. Nel proprio turno Meadows è riuscito a piazzarsi in quarta posizione, con un buon riscontro cronometrico. Nella seconda sessione è stata la volta di Raffaele che sin dall’inizio si è imposto in testa alla classifica e, non contento, ha migliorato giro dopo giro imponendo un distacco di più di due decimi sul secondo classificato. Grande soddisfazione per questa pole position di Marciello che è la seconda nella serie Blancpain Sprint dopo quella di Misano.

Sabato pomeriggio, a circa un’ora dalla partenza della prima gara del week-end, un forte acquazzone si è abbattuto sul circuito Ungherese, lasciando tutti gli equipaggi nel dubbio circa quali pneumatici montare in gara. Terminata la pioggia a circa venti minuti dal via, con l’asfalto ancora molto umido, gran parte degli equipaggi, compresa la Mercedes AMG GT3 numero 88 pilotata da Micheal Meadows, hanno optato per le gomme slick, prevedendo una rapido asciugamento del manto stradale. Al via Meadows è stato sopravanzato dall’unica vettura nei suoi paraggi che montava pneumatici da bagnato ma, giro dopo giro, è riuscito a recuperare sino a riprendere la quarta posizione che aveva in partenza. Da sottolineare che le condizioni di guida erano molto spettacolari, vedendo numerosi duelli tra le vetture molto poco controllabili sull’asfalto umido con le gomme d’asciutto. A circa mezz’ora dal termine il volante è passato nelle mani di Marciello che, ormai con pista praticamente asciutta, ha iniziato una vera e propria rimonta in un circuito dove sorpassare è molto difficile. Con un bel sorpasso su una vettura Audi, Raffaele si è portato in terza posizione e dopo pochi giri ha inflitto ben dodici secondi di distacco sulla vettura appena sorpassata. Arrivato alle spalle della vettura in terza posizione, l’ha agilmente sorpassata, iniziando la rincorsa per la seconda posizione. Recuperato il gap con la vettura gemella che si trovava in seconda posizione, ha iniziato a mettere pressione all’avversario che, sentendosi attaccato alla spalle, è finito in testa coda, lasciando la seconda posizione a Marciello ad un giro dalla fine. Grande podio dunque per il duo Marciello-Meadows che hanno iniziato nel migliore dei modi il week-end di gara con una bella seconda posizione assoluta.

Domenica pomeriggio, sotto una pioggia torrenziale, ha preso il via la seconda gara, con Marciello che è scattato dalla pole position. Immediatamente il Ticinese si è imposto con un ritmo a dir poco imbarazzante, distaccando gli avversari e facendo segnare il giro più veloce della corsa. A poco meno di mezz’ora dal termine, prima di consegnare la vettura al compagno di squadra Meadows, aveva un vantaggio di circa dodici secondi sul secondo classificato e circa quaranta sul terzo classificato: un vero mattatore. Salito il Britannico, nonostante un pit stop non perfetto, è stata mantenuta la testa della corsa ma, dopo qualche giro, l’enorme vantaggio accumulato in precedenza grazie a Marciello, è stato perso a causa dell’ingresso di una safety car che ha ricompattato il gruppo. Si è dovuti dunque ripartire praticamente da zero e Meadows è stato bravo a non cedere alla pressione dell’Audi in seconda posizione, riuscendo così a concludere in prima posizione. Magnifica vittoria dunque per il duo Marciello-Meadows che ha portato ora Raffaele in testa alla classifica piloti assoluta del Blancpain GT Series e primo a pari punti nella classifica piloti Blancpain Sprint Series. Terminata questa gara, il prossimo appuntamento sarà quello Tedesco del Nurburgring, ultima tappa del campionato Blancpain Sprint Series prevista dal 14 al 16 di Settembre.

Commenti
 
fonta 1 anno fa su tio
Caro Anzalu, non vale la pena prendersela. Che Lello corra con licenza italiana dispiace ma non per questo ne sminuisce le qualità e il valore. Da tre anni considerato dal VERO giornalismo sportivo ( quindi quello inglese ) tra i 50 migliori piloti al mondo. Lello non ha mai fatto rimonte epiche e sorpassi da capogiro. Ha vinto un vero mondiale di Formula 3, ha regolarmente guidato alcune F1 ( non a pagamento , ha terminato al 4. posto un mondiale GP2 e ora é in testa al "mondiale" GT, sia nella categoria SPRINT che in quella ENDURANCE. L'altro unico pilota VERO, ticinese, é Stefano Comini. Tutti gli altri sono conducenti a pagamento che esercitano il loro hobby. In Ticino molti giornalisti sono razzisti o hanno la coda di paglia!
centauro 1 anno fa su tio
@fonta Se corre con la licenza italiana sarà per contratti presi con il team con cui gareggia, almeno penso che sia circa questo motivo.
Anzalu 1 anno fa su tio
Bah io non capisco questi "no like" su un articolo dove dice che un Ticinese seppur corra con licenza italiana per ovvi motivi, ha vinto una gara. Sarà gelosia o la mancanza di articoli sulla Star del popolo Ticinese Alex Fontana, che spinge a mettere questi "no like".
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-08 22:25:59 | 91.208.130.87