Keystone
Partite in calendario
22.02.2018
Europa League
Lokomotiv Moscow
  
17:00
Nice
Atletico Madrid
  
19:00
FC Copenhagen
Dynamo Kiev
  
19:00
Aek Athens
Zenit Saint Petersburg
  
19:00
Celtic
Rb Leipzig
  
19:00
Napoli
Villarreal
  
19:00
Lyon
Plzen
  
19:00
Fk Partizan
Lazio
  
19:00
Steaua Bucarest
Sporting Cp
  
19:00
FC Astana
Atalanta
  
21:05
Borussia Dortmund
Atletico Bilbao
  
21:05
Spartak Mosca
SC Braga
  
21:05
Marseille
Red Bull Salzburg
  
21:05
Real Sociedad
Milan
  
21:05
Ludogorets
Arsenal
  
21:05
Ostersunds Fk
MARSEILLE FRANCE
IVASHKA I. (BLR)
  
21:00
Wawrinka S. (SUI)
NHL
CHI Blackhawks
 3 - 2 
fine
1-1
1-1
0-0
0-0
1-0
OTT Senators
ANA Ducks
 2 - 0 
fine
1-0
0-0
1-0
DAL Stars
VEGAS Knights
 7 - 3 
fine
2-1
2-2
3-0
CAL Flames
 
ULTIME NOTIZIE Sport
FORMULA 1
18.12.2017 - 21:210

«Vettel a volte sembra un meridionale. Noi imbarazzanti in Asia», se Marchionne sbrocca...

Il presidente della Ferrari ha lanciato frecciate durante la cena di Natale: «Se la F1 sarà trasformata in Nascar noi ce ne andremo»

MARANELLO (Italia) - Il 22 febbraio verrà svelata via web la nuova monoposto ma il 2018 potrebbe davvero essere uno degli ultimi anni della Ferrari in F1.

Lo ha ribadito Sergio Marchionne in occasione del pranzo di Natale con i media: «Se la F1 sarà trasformata in Nascar, allora sarà divorzio. La cosa che mi da più fastidio è che ci sia un uomo d’esperienza come Ross Brawn che sta cercando strade contro il DNA della F1. Fare auto tutte uguali e motori semplici ed economici a noi non interessa. Per il futuro dobbiamo trovare un equilibrio sulle decisioni, in modo che queste soddisfino tutti. E credo che faremo in tempo. Altrimenti la Ferrari andrà via. Se credono che stiamo bluffando, scherzano con il fuoco. Nel rinnovo del contratto con Liberty c’è la possibilità di svincolarsi, al contrario del Patto della Concordia».

Una bacchettata anche a Vettel e Raikkonen: «Considerando da dove siamo partiti nel 2016, abbiamo fatto passi da gigante. Ma la seconda parte di stagione è stata imbarazzante e spiacevole. Le gare asiatiche un calvario. Escludendo quelle, Vettel avrebbe vinto il Mondiale. Il secondo posto non è un bel risultato. Nel 2018 mi aspetto molto di più da questa squadra. Vettel in certi momenti sembra davvero un meridionale. Questione di carattere. Ma è un ragazzo che studia molto se stesso e credo abbia imparato. Nel 2018 non vedremo più la sua parte meridionale. D’ora in poi, con una macchina competitiva, la responsabilità è sua. Raikkonen a volte è un piacere vederlo guidare, altre non si riconosce. Dobbiamo trovare la vite giusta per farlo rendere al meglio. Sarebbe un peccato se chiudesse la carriera l’anno prossimo senza dimostrarlo. Il dopo Kimi sarà un giovane. Ci sono grandi talenti in giro come Leclerc, Verstappen e Giovinazzi. Vediamo Charles, sono contentissimo di lui».

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Tags
vettel
f1
marchionne
ferrari
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-02-22 09:38:27 | 91.208.130.87