KESSEL RACING
09.05.2016 - 17:440

Kessel Racing fa il pieno di successi a Brands Hatch

Il team principal Ronnie Kessel: «È stato un fine settimana intenso, che ci ha regalato delle grandissime soddisfazioni»

LONDRA - Per il secondo appuntamento stagionale della Blancpain GT Series e della GT Sports Club, team e piloti si sono dati appuntamento nella patria del motorsport: l’Inghilterra. Gareggiare qui ha da sempre un sapore particolare. Passione e competenza vanno di pari passo, e sui vari tracciati inglesi non è raro vedere file di appassionati, muniti di taccuini, libri e fotografie, attendere con pazienza il proprio turno per avere l’autografo da un pilota, chiunque egli sia: un famoso “ex-professionista” oppure un tranquillo gentlemen che corre per divertimento. Questo è sicuramente un aspetto importante per chi in circuito ci va per correre o per lavorare. L’entusiasmo, la competenza e la passione sono tutti fattori che spingono a dare sempre il massimo sia in pista sia in un trafficatissimo box.

LE ORIGINI. Brands Hatch è uno dei cuori pulsanti della passione degli inglesi per il motorsport. Il nome del circuito deriva da una forma arcaica “de Brondehach” che significa letteralmente “ingresso alla foresta”. Si tratta di un nome che descrive fedelmente la zona in cui sorge il tracciato, immerso in un bellissimo bosco nella località di Swanley, borgo della contea del Kent a un’ora da Londra. Dei numerosi tracciati inglesi che hanno contribuito a scrivere la storia del motorsport internazionale, Brands Hatch è il più spettacolare, e anche il più tecnico, con una serie di tratti veloci, alternati da saliscendi che lo rendono unico per difficoltà, specialmente in condizioni di pista bagnata. Caratteristica molto apprezzata dai piloti, tant’è che quando vengono divulgati i calendari dei campionati il nome di questo circuito britannico è atteso con particolare passione.

KESSEL RACING AL TOP ANCHE IN INGHILTERRA. A Brands Hatch Kessel Racing è stato impegnato in due distinti campionati: nella Blancpain GT Sprint Series e nella GT Sports Club. Michael Broniszewski e Giacomo Piccini, vincitori delle gare d’apertura disputate a Misano Adriatico a inizio aprile, hanno ottenuto la seconda posizione nella classe PRO-AM nella Qualifying Race, giungendo alle spalle della Mercedes AMG GT3 del Team Akka. All’ottima performance della mattinata ha fatto seguito una prestazione maiuscola nella Main Race, con un nuovo successo tra i PRO-AM che rafforza la loro leadership nella classifica di campionato.

VITTORIE A RIPETIZIONE ANCHE IN GT SPORTS CLUB. Questo fine settimana positivo ha avuto le sue conferme per Kessel Racing anche nella GT Sports Club. Nella Qualifying Race disputata in mattinata, è stato ancora Broniszewski protagonista assoluto con la Ferrari 458 GTE: il pilota polacco si è assicurato il successo davanti alla Ferrari 458 GT3 di AF Corse con Van Glabeke e alla BMW M6 GT3 di Ojjeh. Alexis De Bernardi ha chiuso in sesta posizione, Earle in decima, davanti a Price: Earle e Price nella classifica riservata agli IRON si classificano in seconda e terza posizione, conquistando il podio alle spalle dell’Audi R8 LMS di Brunstedt. Ancora sul gradino più alto Broniszewski al termine della Main Race davanti alla BMW GT3 di Ojjeh e alla 458 GT3 di Van Glabeke. In quarta posizione a un soffio dal podio De Bernardi, mentre Earle settimo assoluto si è aggiudicato il successo nella IRON CUP. Price giunto undicesimo assoluto ha conquistato il terzo gradino del podio della IRON CUP. Il prossimo appuntamento con Kessel Racing è per la settimana prossima con la seconda prova della Blancpain Endurance Series, mentre Kessel Classic sarà di scena a Montecarlo per la decima edizione del Gran Premio di F.1 riservato alle vetture storiche.

RONNIE KESSEL (Team Principal): "È stato un fine settimana intenso, che ci ha regalato delle grandissime soddisfazioni con i successi a ripetizione nelle varie categorie. Ma non avremo neppure il tempo di assaporare questi successi perché tra qualche giorno saremo di nuovo di scena qui in Inghilterra sul tracciato di Silverstone, dove si disputerà la seconda prova della Blancpain Endurance Series, che ci ha visto vincere a Monza solo qualche settimana fa. Sarà un’importante occasione per confermarci nei “PRO-AM” e per cercare il riscatto tra i Gentlemen, dove a Monza non siamo stati proprio fortunati. Contemporaneamente saremo impegnati anche a Montecarlo con la nostra Ensign-Ford nel Gran Premio Storico. Una competizione nuova in un ambiente dal fascino unico. Sarà un altro fine settimana ricco di emozioni, da vivere come sempre con grande passione e tanto impegno”.

Commenti
 
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-15 11:37:57 | 91.208.130.89