CARNET NOIR
09.01.2016 - 18:300

Addio alla prima donna pilota in Formula 1

Maria Teresa De Filippis è deceduta all'età di 89 anni

BERGAMO (Italia) - Maria Teresa De Filippis, la prima donna a competere nel Gran Premio di un mondiale di Formula Uno, è morta all'età di 89 anni. Nata a Napoli nel 1926, abitava da alcuni anni vicino Bergamo.

Il suo esordio è datato 1958 nelle qualifiche del Gran Premio di Monaco su una Maserati. Soprannominata Pilotino, nel 1958 ha disputato 3 Gran Premi e il suo miglior risultato fu il 10o posto al Gran premio del Belgio, a due giri dal vincitore Tony Brooks su Vanwall, su una Maserati 250 F. L'anno dopo si ritirò dopo la morte in pista del suo amico Jean Behra, avvenuta durante il Gp di Germania del 1959. In un"intervista con The Observer nel 2006 ne spiegò il motivo: "Erano morti troppi amici".

Il suo ingresso nelle corse è il risultato di una scommessa tra i suoi fratelli su chi guidasse più veloce, che ha portato al suo ingresso nel mondo delle corse e a vincere la sua prima gara con una Fiat 500.

La stessa De Filippis ha detto che gli uomini erano inizialmente dubbiosi delle sue capacità, anche se l'unica volta che ha vissuto un vero pregiudizio è stato in Francia. "Il direttore di gara ha detto che 'l'unico casco che una donna doveva indossare era quello dal parrucchierè - è stata l'unica volta che mi è stato impedito di correre", spiegò a The Observer.

La De Filippis tornò nel mondo del motorsport quando accettò l'invito nel 1979 di far parte del Club Internationale des Anciens Pilotes de Grand Prix F1 per i piloti ritirati, dove divenne vice presidente nel 1997, per poi diventarne presidente onorario.

SPORT: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-07-27 02:08:05 | 91.208.130.89