Lazio
0
Milan
3
fine
(0-2)
FORMULA 1
29.09.2015 - 14:280

Concorrenza sleale: Sauber e Force India alzano la voce

Le due scuderie hanno denunciato all’Unione Europea la F1 e la Cvc Partners

BRUXELLES (Belgio) - La rivolta di Davide contro Golia. Force India e Sauber scendono in campo apertamente denunciando all’Unione Europea lo stato di concorrenza sleale vigente in Formula 1 da parte dei top team e soprattutto della Cvc Partners, la società che controlla la F1.

Un’invettiva contro i poteri forti, da Bernie Ecclestone, titolare dei diritti commerciali della F1 al presidente della Fia Jean Todt, che riguarda la distribuzione dei proventi del circus destinati per la maggior parte a Mercedes, McLaren, Ferrari, Red Bull e Williams.

“La Force India – riporta una dichiarazione del team – è una delle due squadre che ha presentato denuncia all’Unione europea, mettendo in discussione la governance della F.1 e dimostrando che il sistema di divisione dei ricavi e definizione delle regole è ingiusto e illegale”.

Dopo la crisi della Lotus, il rischio addio della Red Bull, siamo veramente al punto di rottura del sistema?

SPORT: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-05 00:39:21 | 91.208.130.89