Federer R. (SUI)
2
ISNER J. (USA)
1
fine
(6-7 : 7-6 : 10-7)
Federer R. (SUI)
2 - 1
fine
6-7
7-6
10-7
ISNER J. (USA)
6-7
7-6
10-7
LAVER CUP
LAVER CUP MEN SINGLES
Team Europe - Team World 10-8.
Match 10.
Ultimo aggiornamento: 24.09.2018 00:11
Keystone
RUSSIA 2018
14.06.2018 - 12:090
Aggiornamento 18:49

Mondiali, pronti? Via. E il campione sarà...

Con la partita inaugurale tra Russia e Arabia Saudita scatta la ventunesima edizione della manifestazione, l'undicesima in Europa. Un dettaglio, quello geografico, non da sottovalutare...

MOSCA -  Russia 2018. Ci siamo. I Mondiali scatteranno infatti oggi alle 17.00 con l’incontro inaugurale che metterà di fronte i padroni di casa all’Arabia Saudita.

Quella che inizia a Mosca è la ventunesima edizione della manifestazione, l’undicesima con base in Europa. Certo c’è chi potrà obiettare che il calcio ormai è globale e che questa puntualizzazione non ha molto senso. Ma il dettaglio geografico conta. Eccome se conta. Soprattutto se si volesse azzardare un pronostico su chi alzerà la Coppa del Mondo il prossimo 15 luglio allo Stadio Luzniki di Mosca. Nei dieci precedenti nel Vecchio Continente, infatti, in una sola occasione si è imposta una “non Europea”. L’unica a spezzare il tabù fu la Seleção di Pelé nel 1958 in Svezia. Praticamente una vita fa. Malus per Brasile e Argentina.

E nelle altre nove edizioni europee? Tolta l’Italia, la grande assente della manifestazione che ha trionfato quattro volte, troviamo la Germania capace di imporsi in casa propria (1974), in Svizzera (1954) e in Italia (1990). La Mannschaft, unica europea ad imporsi in Sudamerica - quattro anni fa in Brasile - è però (statisticamente parlando) penalizzata da questo recente trionfo. Nei venti mondiali precedenti solo due Nazioni sono infatti riuscite a confermasi. Gli azzurri (1934 - 1938) e il Brasile (1958 - 1962). Possibile malus anche per i tedeschi. Le ultime due europee profete in patria sono Inghilterra e Francia. Entrambe, però, hanno vinto solo quando la manifestazione si svolgeva entro i propri confini nazionali (1966 e 1998). Un malus anche per loro.

Tra i papabili ad alzare l’ambita Coppa chi ci rimane? La Spagna, sul tetto del mondo in Sudafrica nel 2010, che però rischia di pagare a carissimo prezzo la decisione di esonerare Lopetegui a due giorni dalla prima partita. Il Portogallo campione europeo? Solo Germania (1972 - 1974), Francia (1998 - 2000) e Spagna (2008 - 2010) sono riusciti a cucinare l’appetitosa doppietta. Gli altri outsider? Il Belgio, pieno di talento e classe, non ha mai ottenuto neppure un podio in un Mondiale. L’Uruguay non si impone da 68 anni e in Europa non ha mai particolarmente brillato.

Conferma europea o rivincita sudamericana? - Insomma, ogni pretendente a salire sul trono mondiale ha qualche precedente sfavorevole da sfatare. Chi vincerà? Difficile da dire. L'ultima cosa che possiamo sottolineare è che nelle ultime tre edizioni la Coppa è sempre finita nel Vecchio Continente (Italia, Spagna e Germania). Sarà così anche questa volta? O ci sarà una risurrezione delle sudamericane o (l'improbabilissima) esplosione di una Nazione da un altro continente? Certo è che da oggi i giochi si fanno seri. Da oggi le chiacchiere non conteranno più. A fare testo saranno solo le giocate dei grandi campioni che si contenderanno quel trofeo tanto ambito. “La Copa de la Vida”. Buon Mondiale a tutti...

ALBO D'ORO:

Uruguay 1930: URUGUAY
Italia 1934: ITALIA
Francia 1938: ITALIA
Brasile 1950: URUGUAY
Svizzera 1954: GERMANIA (OVEST)
Svezia 1958: BRASILE
Cile 1962: BRASILE
Inghilterra 1966: INGHILTERRA
Messico 1970: BRASILE
Germania (Ovest) 1974: GERMANIA (OVEST)
Argentina 1978: ARGENTINA
Spagna 1982: ITALIA
Messico 1986: ARGENTINA
Italia 1990: GERMANIA
USA 1994: BRASILE
Francia 1998: FRANCIA
Corea e Giappone 2002: BRASILE
Germania 2006: ITALIA
Sudafrica 2010: SPAGNA
Brasile 2014: GERMANIA
Russia 2018: ?

VITTORIE PER CONTINENTE:

Totale:

Europa: 11
Sud America: 9

In Europa (10):

Europa: 9
Sud America: 1 (Brasile a Svezia 1958)

Nel resto del Mondo (10):

Sud America: 8
Europa: 2 (Spagna a Sudafrica 2010, Germania a Brasile 2014)

 

Commenti
 
ramis 3 mesi fa su tio
Hai ragione, ho proprio fatto la figura di Emilio Fede....
ramis 3 mesi fa su tio
Ho letto l'articolo e vedo che secondo il giornalista i campionati di calcio avranno inizio oggi con la partita inaugurale tra la Russia e l'Arabia Saudita, con inizio alle ore 17.00. SVEGLIA GUARDA CHE PARTONO DOMANI .
SSG 3 mesi fa su tio
@ramis sveglia guarda che partono oggi! Emilio Fede ti avrebbe detto "che figura di m...!"
Potrebbe interessarti anche
Tags
brasile
europa
germania
manifestazione
spagna
continente
mosca
campione
italia
malus
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -  Cookie e pubblicità online  -  Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-09-24 00:30:31 | 91.208.130.87